Utilizzo della levigatrice a nastro

Levigatrice

La levigatrice è uno strumento che viene utilizzato per effettuare la levigatura, quindi potrebbe essere utilizzata per rifinire moltissime superfici, come la ceramica, il metallo, il legno oppure ogni altro materiale che necessiti di essere lisciato. Infatti solitamente la levigatura si effettua su quei materiali con cui sono realizzati oggetti con una superficie che deve risultare perfettamente liscia e be rifinita. Esistono moltissime tipologie di levigatrici suddivise in base al funzionamento e al sistema di levigatura. La scelta potrebbe ricadere su strumenti a nastro, orbitali o rotorbitali. Per capire l'utilizzo della levigatrice a nastro si devono prendere in considerazione le tecniche costruttive e di operatività, infatti questo strumento è molto più preciso, ma richiedere una maggiore dimestichezza e manualità.
Levigatrice a nastro

Makita ZMAK-9911/2 Levigatrice Elettrica

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149,61€


Caratteristiche della levigatrice a nastro

Modello di levigatrice a nastro In una levigatrice a nastro, la carta abrasiva viene fatta scorrere su due rulli, il primo viene alimentato dal motore del dispositivo, mente il secondo funge semplicemente da tendi nastro, in modo che la carta sia sempre in tensione e si possa levigare correttamente la superficie. Grazie a questa caratteristiche le levigatrici a nastro vengono utilizzate per effettuare lavori su grandi superfici in maniera molto veloce. È possibile l'utilizzo della levigatrice a nastro anche per poter effettuare la molatura per affilare coltelli oppure altri attrezzi, per questo impiego alcuni modelli sono dotati di appositi ganci che consentono il bloccaggio al tavolo di lavoro in una posizione che risulti rovesciata. Le levigatrici a nastro sono dotate di un aspiratore che evita che la polvere dovuta alla lavorazione venga dispersa.

  • vanga Spesso erroneamente confusa con il più noto badile, non può mancare nella dotazione del perfetto giardiniere: è la vanga, strumento tanto semplice nella sua composizione, quanto fondamentale per otten...
  • fresatrice1 Appassionati di bricolage? Amate unire l'utile con il dilettevole cimentandovi nei piccoli lavoretti di casa? Ecco allora una piccola guida su come utilizzare la fresa per la lavorazione del legno in ...
  • martello1 Il martello ha in genere una massa non superiore al chilogrammo. Se il martello ha una massa maggiore allora si chiama mazzetta. Se poi ha masse ancora più elevate si chiama invece mazza ed è, da imp...
  • lampade a led Molte le alternative oggi per chi vuole illuminare efficientemente i propri spazi domestici.Ed innumerevoli sono le soluzioni che offrono una buona resa energetica, senza pregiudicare le esigenze di...

Bosch POF 1200 AE Router "Expert", 1200 W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 95,99€
(Risparmi 2,01€)


Utilizzo della levigatrice a nastro

Levigatrice a nastro fissa L'utilizzo della levigatrice a nastro per lavorare il legno fornisce le migliori prestazioni rispetto ad altre tipologie di macchinario, però si deve prendere una buona dimestichezza per riuscire ad avere un lavoro perfetto. Infatti la prima operazione da svolgere è controllare la distanza tra i rulli, mediante una leva posta sotto il motore, per riuscire a tendere al meglio la carta abrasiva. La carta abrasiva poi deve essere fissata correttamente al centro dei rulli in modo che non possano insorgere problemi durante la lavorazione, questa regolazione deve avvenire mediante una vite posta lateralmente alla levigatrice. Per ottenere una buona levigatura è opportuno appoggiare la carta abrasiva sul pezzo da lavorare, quando il motore è già in funzione e i rulli stanno ruotando, ma accendere lo strumento con la carta appoggiata all'oggetto perché potrebbero esserci scrolloni.


Levigatura

Levigatrice a nastro portatile Una corretta levigatura deve avvenire partendo nel punto in cui è presente la vena sulla superficie del legno da lavorare, procedendo successivamente lungo tale linea e quindi seguendo sempre tale andamento. È assolutamente necessario procedere con la levigatura senza eccedere con la pressione verso il basso, per evitare che si possano formare solchi o strisce. Molte levigatrici a nastro possono essere bloccate su un piano di lavoro mediante i morsetti, per permettere la lavorazione anche di listelli o della testa delle tavole. La levigatrice a nastro grazie alle sue caratteristiche è in grado asportare e levigare in modo ottimale moltissime tipologie di superfici, con un buon rendimento. Il nastro abrasivo ovviamente deve essere sostituito periodicamente perché soggetto naturalmente ad usura.




COMMENTI SULL' ARTICOLO