Migliori alberi alto fusto

I migliori alberi ad alto fusto da usare in giardino

Chi possiede un giardino piuttosto ampio, oppure chi deve decidere in che modo costruire gli spazi verdi di un parco, tra le altre piante ornamentali tra cui può scegliere spesso predilige anche la presenza di alberi.

La decisione di piantare uno, o più alberi, in giardino, offre molti aspetti positivi. L'albero infatti fornisce ombra durante l'estate, e, se adeguatamente posizionato vicino all'abitazione, consente anche di ridurre i consumi energetici, perchè durante i mesi più caldi offre refrigerio anche alle pareti domestiche. Le sue radici solidificano e fortificano il suolo, e spesso lo arricchiscono anche di sostanze utili alle altre piante.

Naturalmente, ci sono anche degli aspetti negativi, che si possono verificare solo però a causa dell'uomo. Ovvero, è molto importante scegliere le piante giuste, collocarle in posizione adeguata, e inoltre fare una manutenzione e cura costanti: se non ben potati, gli alberi ad alto fusto possono diventare anche pericolosi.

Ecco quali sono i migliori alberi ad alto fusto di cui si potrebbe valutare l'acquisto, volendo piantarne uno nel proprio giardino.

pianta da giardino

500 semi semi Paulownia nuovi impianti albero della foresta balcone per giardino di casa, in rapida crescita degli alberi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


I migliori alberi ad alto fusto tra cui poter scegliere

abete Girando tra i giardini e i parchi delle città italiane, si potranno identificare con facilità le specie arboree più diffuse ed utilizzate. In genere si tratta di piante che riescono ad ambientarsi bene con il clima italiano, sia che si tratti di specie mediterranee che nordiche.

Ad esempio, gli abeti, nonostante siano una specie nordica, attecchiscono molto bene anche nella nostra penisola. Gli abeti hanno foglie a forma di ago, ed anche se in genere li si acquista quando sono ancora piccoli, possono raggiungere anche grandi altezze. Ad esempio, l'abete bianco raggiunge persino 50 metri di altezza: dunque va collocato solo in parco che possa ospitarne la crescita fino ai suoi esiti estremi. Si tratta di una pianta molto ornamentale con il bel colore verde chiaro della chioma, e il fusto dritto e alto. L'abete bianco è un sempreverde che ha bisogno di tanta luce, molta umidità, e che non teme le temperature troppo fredde. Se si preferisce un albero a foglie caduche, si potrebbe optare invece per il faggio. A differenza dell'abete, il faggio non si estende il larghezza, ma può raggiungere a sua volta i 40 metri in verticale. Necessita di terreni molto profondi.

  • Edera L’Hedera Canariensis comunemente conosciuta con il nome di Edera delle Canarie, vive bene in appartamento, al contrario di altre varietà che in ambienti secchi deperiscono. Questa pianta ha le foglie ...
  • bouquet rose Il fiore per eccellenza, simbolo di amore e passione, è certamente la rosa. Questa pianta, indipendentemente dal suo significato simbolico, viene spesso scelta per dare un tocco di colore ad un giardi...
  • bonsai ligustrum Il ligustrum ha origini asiatiche e fa parte della famiglia delle oleaceae. Il suo aspetto è caratterizzato da una fitta chioma color verde smeraldo. Le foglie sono piccole, tondeggianti e hanno sempr...
  • albero Esistono vari tipi di cure per gli alberi monumentali, a seconda del tipo di intervento che necessitano e dello stato di salute in cui versano.Grazie all’innovazione tecnologica, oggi si procede mol...

AmazonBasics - Tappetini igienici assorbenti per animali domestici, misura standard, 100 pz

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,99€


Migliori alberi alto fusto: Altre opzioni di alberi ad alto fusto

platano Se si scelgono gli alberi prevalentemente per uno scopo estetico, alcune delle piante che presentano i colori più belli sono il platano e l'acero.

Il platano ha ampie foglie che cadono in autunno, assumendo colore giallo; ma anche quando sono nel vigore della primavera, il loro verde vira al dorato. La sua chioma è tondeggiante e la corteccia è argentata, ed ha il vantaggio di essere molto resistente e di non necessitare di troppe cure: spesso lo si vede infatti ai bordi delle strade urbane.

L'acero esiste in molte varietà differenti, tra le quali c'è l'acer rubrum che è originario del nord America. Si adatta agevolmente anche a terreni sassosi o aridi, necessita di poche cure, e le sue foglie verde scuro diventano rosso fuoco in autunno, creando un effetto molto pittoresco.

Si adattano bene ai giardini italiani anche il piano, l'olmo, o l'eucalipto, che in più diffonde anche il suo profumo aromatico.



COMMENTI SULL' ARTICOLO