Coltivare le orchidee in vaso

Dimensioni del vaso

Come per tutte le altre piante, anche per le orchidee le dimensioni del vaso contano. Un metodo molto efficiente, che permette di scegliere con poca difficoltà il vaso giusto, consiste nel valutare ad occhio nudo quello che si crede sia il più adatto, per poi prendere quello della misura immediatamente più piccola. Questo perché le persone tendono sempre ad esagerare lo spazio che effettivamente serve alla pianta per poter sopravvivere. E' assolutamente inutile, infatti, trapiantare subito il fiore in un vaso grande: le radici non sarebbero contenute e l'orchidea non potrebbe crescere bene. Va considerato, inoltre, che questo particolare fiore ha bisogno di essere rinvasato frequentemente, motivo per cui una scelta del genere non apporterebbe alcun vantaggio. La dimensione giusta, invece, è quella che contiene e racchiude saldamente le radici: ecco perché il vaso va scelto pensando alle loro dimensioni attuali, e non a quelle future.
vaso orchidee dimensioni

VASO TRASPARENTE IN PLASTICA IDEALE PER LE ORCHIDEE DIAMETRO CONFEZIONE DA 3 PEZZI (17 Centimetri, 16 Centimetri)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,5€


Tipologia del vaso

vaso trasparente orchideaIl vaso più adatto per la coltivazione delle orchidee è un vaso trasparente. Al momento della scelta, infatti, non dovrete pensare all'aspetto estetico o decorativo del supporto, ma al giovamento che esso può procurare alla pianta. La vostra orchidea, infatti, per poter crescere bene ha bisogno di ricevere i raggi solari direttamente sulle radici. Un vaso trasparente, posizionato su un balcone o su un davanzale, è ciò che serve per garantirle una corretta esposizione alla luce, ed è anche estremamente utile durante il monitoraggio delle fasi della crescita e dello stato di salute. Con esso, infatti, sarà molto più semplice capire quando è ora di effettuare il rinvaso o quando bisogna effettuare degli interventi sul terreno. Va ricordato, inoltre, che un vaso appena acquistato deve essere accuratamente lavato e disinfettato prima di essere utilizzato.

    VASO TRASPARENTE IN PLASTICA IDEALE PER LE ORCHIDEE IN CONFEZIONE DA 6 PEZZI (13 Centimetri, 12 Centimetri)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,9€


    Caratteristiche del vaso

    vaso trasparente buchiLe caratteristiche del vaso, naturalmente, possono variare a seconda delle necessità del tipo di orchidea acquistata. Vi è, tuttavia, un aspetto ambientale di cui si dovrà sempre tenere conto: l'umidità. Questo tipo di pianta, infatti, mal sopporta questo fattore, tanto che quando il substrato diventa eccessivamente umido è necessario proveddere al rinvaso. Esiste, però, un piccolo stratagemma che permette di coltivare il fiore anche in ambienti altamente umidi, e che consiste semplicemente nel procurarsi un vaso dotato di buchi sul fondo. Nel caso in cui esso non sia reperibile, comunque, è sicuramente possibile praticare dei fori da soli, stando però attenti a non crearne di troppo grandi. In questo caso, infatti, si rischierebbe di far fuoriuscire le radici, e di compromettere così tutte le operazioni di manutenzione e rinvaso della pianta.


    Coltivare le orchidee in vaso: Materiali del vaso

    orchidea vaso coccio Anche il materiale di cui è costituito il vaso è un elemento importante. Esso deve poter assicurare alla pianta un'adeguata ossigenazione e deve permettere un sufficiente drenaggio dei liquidi, in modo da evitare ristagni idrici ad essa dannosi. Per questo motivo si consiglia di acquistare un vaso in plastica trasparente, in quanto questo materiale è facilmente perforabile e, allo stesso tempo, fa sì che le radici possano godere pienamente della luce solare. Se, però, per motivi di estetica quest'idea non dovesse soddisfarvi pienamente, una soluzione ingegnosa potrebbe essere quella di mascherare il tutto posizionando l'orchidea, naturalmente ospitata dal vaso in plastica, in un vaso di coccio. In questo caso, però, va ricordato che questa collocazione, anche se in modo minore, va comunque a scapito della salute della pianta.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO