Isolatori sismici: quali sono e come funzionano

Isolatori sismici: cenni

L'isolatore sismico è una nuova tecnica per proteggere le struttura dai terremoti. InGiappone è diffuso da molto in quanto è un paese dove spesso ci sono eventi sismici, in Italia si stanno sempre diffondendo forse perchè in questo periodo i terremoti stanno aumentando nel nostro paese. Questa particolare tecnica consiste nell'utilizzo di particolari dispositivi messi tra la fondazione e la sovrastruttura. L'isolatore sismico separa il movimento della struttura da quello del terreno in caso di terremoto. In questo modo diminuirà notevolmente l'effetto che avremo sulla struttura isolata. I principali vantaggi sono: - protezone del danno delle strutture; - protezione dei muri e degli impianti; - protezione delle persone; Andremo ora ad elencare quali sono gli isolatori sismici e come funzionano.
Isolatore sismico

Radflek - Pannelli termoriflettenti per termosifoni, con strisce adesive termoriflettenti Radstik, confezione da 3 pannelli + 2 strisce Radstik

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,51€


Caratteristiche isolatori sismici

Isolatore sismico Ogni sistema deve avere le seguenti caratteristiche: - capacità dissipativa; - Funzione di appoggio; - adeguata resistenza; - Capacità di centraggio - deformabilità elevata; - limitato ingombro; - costo sostenuto; - durabilità In base a quali caratteristiche vogliamo possiamo scegliere il tipo di isolamento sismico: - minimizzare il taglio alla base della struttura: in questo modo scarichiamo maggiormente la parte al di sopra dell'isolatore; - minimizzare lo spostamento alla base della struttura; - minimizzare le accelerazioni al piano ad alte frequenze; Tuttavia alcuni sistemi riescono a soddisfare tutte le tre caratteristiche. Parliamo dei costi degli isolamenti sismici. Se la costruzione è nuova si avrà un costo del circa 5% del costo dell'intera struttura. Se invece vogliamo adeguare, si parla di circa 150€ a mq di superficie. F

    KINSE® Colonna doccia rubinetto miscelatore termostatico Imposta intero digitale LCD temperatura di superficie montato con soffione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 169,99€


    Isolatore sismico elastomerico

    Isolatori sismici elastomerici Andiamo a vedere adesso quali sono gli isolatori sismici. Possiamo parlare di due principali tipologie: elastomerici e a scorrimento. Isolatori elastomerici Gli isolatori elastomerici sono caratterizzati dall'alternanza di stati di elastomero e da lamierini in acciaio. All'interno possono avere un nucleo in piombo. La loro caratteristica principale è la ridotta rigidezza orizzontale; questo per garantire l'incremento del periodo proprio della struttura e per ridurre l'abbassamento sotto carico. In base alla gomme possiamo distinguere gli isolatori elastomerici in gomma naturale e in gomma sintetica. Indipendentemente dal tipo di gomma utilizzata possiamo inoltre distinguere: - isolatori elastomerici a basso smorzamento; - isolatori elastomerici con inserto in piombo; - isolatori elastomerici ad elevato smorzamento;


    Isolatori sismici: quali sono e come funzionano: Isolatore sismico a scorrimento

    Isolatore sismico a scorrimento L'altro tipo che possiamo avere è quello a scorrimento. L'isolatore sismico a scorrimento sono costituiti da una coppia di superfici curve che scorrono l'una sull'altra. Sfruttano la legge fisica del moto del pendolo per allungare il periodo naturale dell'edificio. Il periodo è indipendente dalla massa della struttura. Hanno due funzioni: - dissipare energia per attrito - generare la forza di richiamo per il centraggio della struttura attraverso l'azion e della gravità. Sono meno costosi degli isolatori elastomerici e non richiedono ispezioni periodiche per verificarne la funzionalità. Ci sono due tipi di isolatori a scorrimento: - unidirezionali (per i ponti); - multi direzionali (per gli edifici) Uno dei vantaggi di questi dispositivi è la bassa manutenzione. Gli isolatori sismici sono l'unica assicurazione che abbiamo in caso di terremoto.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO