Pareti attrezzate in cartongesso

Cosa sono i pannelli in cartongesso

Il cartongesso è un materiale molto diffuso in edilizia grazie alle sue qualità di leggerezza, maneggevolezza e versatilità. E’ costituito da gesso di cava, un materiale molto abbondante in natura, racchiuso tra due strati di cartone. Al suo interno, possono essere miscelate delle sostanze, chiamate additivi, che conferiscono al cartongesso particolari caratteristiche tecniche come ad esempio proprietà ignifughe, antimuffa, insonorizzanti ed idrorepellenti. Tali proprietà possono essere ulteriormente esaltate abbinando al cartongesso dei materiali appositi, come sughero o lana di roccia per aumentare la fonoassorbenza, od il polistirene per creare una parete resistente alla muffa. La scelta del tipo di cartongesso dovrà, quindi, essere fatta sulla base delle esigenze dell’ambiente nel quale andiamo ad operare.
Cartongesso pareti

Pialla per cartongesso crea angolo 22 - 45 gradi in acciaio Prezzo EDMA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34€


Come progettare una parete attrezzata

Parete attrezzata in cartongesso Per la realizzazione di pareti attrezzate in cartongesso fai da te la prima cosa da fare è definire su carta il progetto nei suoi particolari, con misure il più possibile precise, disegnando le nicchie, le mensole ed i ripiani che si desiderano predisporre sulla parete. Sulla base del progetto si potrà calcolare la quantità di pannelli occorrenti (tenendo presente che un pannello standard misura generalmente 1,2x2 metri), la lunghezza totale dei profili metallici necessari per costruire l’intelaiatura nonché la quantità di viti e tasselli indispensabile per assemblare il tutto. A questo punto bisogna tagliare i profili a misura sulla base delle specifiche del progetto per realizzare sulla parete la cosi detta orditura metallica, ossia il telaio sopra cui andranno posizionati i pannelli di cartongesso.

  • tipi di viti Lo scopo della vite è fissare tra loro due o più parti. Essa è costituita da una barra cilindrica, solitamente metallica, sulla quale è inciso un filetto elicoidale. La barra è dotata di un'estremità ...
  • stesura stucco Lo stucco è un impasto solitamente composto da calce, gesso o cemento che viene usato sin dai tempi antichi per il rivestimento delle pareti o per la decorazione delle stesse. Nell'arte infatti lo stu...
  • cartongesso Il cartongesso è un materiale assai usato in edilizia, principalmente per le sue caratteristiche di leggerezza e maneggevolezza. Esso è costituito da gesso di cava, minerale molto diffuso, compresso t...
  • tasselli Il tassello è un sistema per fissare le viti al muro in modo più stabile del normale. Esso è formato da un involucro esterno di plastica o gomma o metallo e da una vite interna. I tasselli sono usati ...

Wolfcraft 5484000 - Sega a tazza bimetallica, con adattatore esagonale e punta di centraggio, 60 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,52€


La posa di pareti attrezzate in cartongesso fai da te

parete in cartongesso portatv Posizionato il telaio metallico al muro per mezzo degli appositi tasselli, si passa al rivestimento della parete. I pannelli vanno posati perpendicolarmente ai profilati ed ancorati con apposite viti utilizzando preferibilmente un avvitatore elettrico. Per tagliare le lastre di cartongesso a misura è necessario un semplice taglierino: con l’aiuto di una riga basta incidere un lato del pannello e fare pressione dal lato opposto per ottenere un taglio preciso. Con un seghetto alternativo sarà possibile realizzare delle aperture in cui far passare i cavi elettrici nel caso si debbano posizionare sulla parete apparecchiature quali un televisore, uno stereo od un impianto home theater. A questo punto la nostra parete attrezzata è quasi pronta all’uso.


Pareti attrezzate in cartongesso: Finitura e decorazione della parete attrezzata

Copertura delle giunzioni con garza L'ultima fase nella realizzazione di pareti attrezzate in cartongesso fai da te consiste nel lavoro di rifinitura e decorazione. Per prima cosa bisognerà, ove necessario, rinforzare gli spigoli con gli appositi profilati metallici, quindi si procederà ricoprendo le giunzioni tramite l'apposita garza plastificata che viene applicata per mezzo di un collante specifico. Asciutta la colla, occorrerà intonacare la parete con lo stucco, in maniera tale da coprire tutte le imperfezioni e, dopo aver lasciato nuovamente asciugare, si dovrà carteggiare a mano o per mezzo di una levigatrice, con carta vetrata. Infine, dopo una passata di isolante specifico per il tipo di cartongesso utilizzato, è possibile decorare la parete attrezzata con una o più mani di pittura.



COMMENTI SULL' ARTICOLO