Il Battiscopa Passacavi

Il Battiscopa Passacavi

Con il termine battiscopa, in architettura, si intende un elemento che si utilizza per il rivestimento dei bordi inferiori delle pareti interne di una stanza e serve, infatti a ricoprire il punto di congiunzione fra la parete e il pavimento.

I battiscopa passacavi sono dei battiscopa diversi dai normali, infatti all'interno è completamente vuoto e permette così il passaggio dei cavi e dei fili, per mantenere un ottimo ordine in casa. Essi hanno due funzioni quella di canalina passafili e quella di fungere da giunzione tra pavimento e parete.

Questi di norma sono dei listelli di lunghezza variabile, infatti hanno una profondità minima di due centimetri e quattro/cinque centimetri di altezza, composti dall'unione di due parti: la prima è quella che viene fissata alla parete con viti e tasselli, la seconda invece è la parte che si incastra alla prima fungendo da coperchio. I battiscopa passacavi possono anche contenere placche posafrutti e cioè le prese elettriche , le prese dei cavi per il computer, le prese per l'antenna della televisione, questi sono impianti che rispettano le norme.

Questo metodo può essere utilizzato e consigliato quando si devono apportare delle modifiche ad una stanza, ma non si vuole effettuare ulteriori lavori di muratura, per non rovinare o danneggiare le pareti e la tinteggiatura, ma in questo modo non rinunciamo ad avere cavi o canaline esterne per casa. Essi sono delle soluzioni molto economiche, veloci e soprattutto pratici, che sono utili per creare un po' di ordine dove ci siano troppi cavi. Questi ultimi sono anche un ottima opera da utilizzare nell'arredo della propria casa.

Battiscopa Passacavi

Winhappyhome Fiore Farfalle Battiscopa Zoccolino Linea Wall Stickers Arte Per Camera Da Letto: Soggiorno Decor Decalcomanie Removibili

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,82€
(Risparmi 24,34€)


Materiali dei battiscopa passacavi

Al mondo esiste una vasta gamma di battiscopa passacavi tra cui scegliere in base all'estetica dei nostri pavimenti e pareti, al numero e al diametro dei cavi da dover fare passare.

Essi vengono realizzati in diversi materiali, i più comuni ed utilizzati sono:

– legno. Per esso c'è quello di qualità media che costa intorno ai cinque/quindici euro, mentre quello più economico varia dai due agli otto euro;

– plastica. Esso è il meno utilizzato;

– MDF. Questo materiale è un derivato del legno ed hanno un prezzo di circa quindici euro;

– PVC. Esso è un rivestimento costituito da profilati in plastica costruito in Cloruro di Polivinile, ha un ottima resistenza, non richiede manutenzione, è autoestinguente (non fa propagare le fiamme), ha un basso costo non supera i due euro;

– ceramica. Esso è realizzato con una miscela inorganica di vari materiali impastati con acqua ed essiccati. Esistono tre tipi a becco di civetta, a sguscia e a spigolo vivo;

– acciaio inox. Esso è un materiale che da lucentezza agli ambienti;

– marmo. Il suo costo varia a seconda di quello che si sceglie ed è preferito in un ambiente classico;

– Alluminio. Questo materiale è il più usato ed il prezzo va dai cinque ai quindici euro. Di battiscopa passacavi in alluminio ne esistono diversi tipi:

- in alluminio naturale. Questo materiale viene realizzato per estrusione e garantisce una mediocre resistenza agli agenti chimici e atmosferici;

- in alluminio Brill. Questo è stato trattato per estrusione e lavorato meccanicamente, assicurando così una buona resistenza all'usura;

- in alluminio rivestito. Esso è realizzato per estrusione in lega naturale e viene rivestita con una speciale pellicola resistente all'usura;

- in alluminio rivestito con vero legno. Esso è fatto di una lega naturale ed è rivestito in vero legno, deve essere protetto da fonti di luce perchè è soggetto ad ossidazione;

- in alluminio rivestito in pelle. Sul battiscopa viene incollato del vero cuoio o pelle e viene tinta del colore che si preferisce;

- in alluminio anodizzato. Esso viene realizzato per estrusione e poi sottoposto ad anodizzazione ed è resistente all'attacco chimico.


  • Battiscopa in legno Applicare i battiscopa in legno, chiamati anche zoccolini, è un'operazione abbastanza semplice da compiere poiché non richiede particolari conoscenze. Potrete realizzarla quindi anche attraverso il fa...
  • battiscopa La scelta degli zoccolini è molto importante, poiché decorano e completano gli ambienti interni e esterni della casa. Inoltre la loro presenza protegge le pareti inferiori dalla polvere e dall’acqua. ...
  • riscaldamento Tradizionalmente i sistemi di riscaldamento radiante, erano realizzati attraverso l'installazione di radiatori di diversa forma e dimensione, posizionati in punti specifici dell'ambiente. Negli ulti...
  • casa riscaldata L'impianto di riscaldamento è un elemento fondamentale per un qualsiasi tipo di abitazione. Negli ultimi tempi il risparmio economico ed energetico sembrano gli unici imperativi da seguire per ottener...

Winhappyhome Dandelion Battiscopa Battiscopa Linea Wall Art Adesivi Per Camera Da Letto Soggiorno Caffetteria Rimovibili Decor Stickers

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,04€
(Risparmi 24,35€)


L'occorrente per posare un battiscopa passacavi

battiscopa passacavi Per posare in modo autonomo il battiscopa passacavi si avrà bisogno di alcuni materiali e utensili in particolare:

• un metro, un lapis da falegname e una squadretta sempre da falegname;

• una troncatrice per tagliare i profilati. La lama di essa deve essere scelta in base al materiale del battiscopa che si deve tagliare;

• un avvitatore elettrico e il suo relativo kit di utensili, con essi si può scegliere la punta che si adatta alla testa delle viti;

• un trapano che serve per praticare i fori nella parete. In questi fori vengono inseriti i tasselli per fissare al muro i battiscopa;

• i tasselli e le viti per fissare il battiscopa;

• i guanti da lavoro per proteggere le mani;

• gli occhiali per proteggere gli occhi da eventuali schegge;

• le ginocchiere per proteggere le ginocchia nel caso di lunghi periodi in cui si rimane inginocchiati;

• il kit dei pezzi speciali per le giunzioni lineari, degli angoli e degli spigoli che ci sono in una stanza;

• il kit di cassette e delle placche porta frutti per le varie prese, come quella elettrica, telefonica, per il computer, che si vuole installare;

• i fili elettrici e i cavi della televisione ed Ethernet, che servono per la cablatura dell'impianto e collegare tutti i relativi cavi;

• i giuntacavi della televisione;

• i giuntacavi ethernet (rete locale);

• le pinze che servono per sistemare gli spinotti ethernet;

• i morsetti e il nastro isolante per giuntare i fili elettrici;

• le pinze, le forbici, e spelafili, che servono per tagliare e giuntare fili elettrici.


Come posare un battiscopa passacavi

Dopo aver preso tutto l'occorrente, la prima cosa da fare è quello di costruire un disegno preciso dell'impianto che si vuole realizzare con l'esatta indicazione di dove si vuole mettere le varie prese elettriche.

Successivamente dobbiamo riproporre le varie indicazioni, fatte sul disegno, delle cassette accostandole sui muri e tracciando con la matita i punti in cui bisognerà forare e partendo da quella più vicina fino al punto in cui i diversi cavi si immettono nella stanza.

Praticati i fori, ora tagliamo i listelli dei battiscopa su misura e fissiamoli alla parete con i tasselli e le viti, infatti una volta completato l'intero perimetro della stanza dobbiamo posizionare i cavi e i fili collegandoli a i frutti che si trovano nelle placche.

Una volta terminato il tutto dobbiamo ricoprire le canaline con le adeguate coperture e cioè le relative guarnizioni dei listelli dei battiscopa negli eventuali angoli e spigoli, mentre nelle zone rettilinee dobbiamo utilizzare gli appositi pezzi speciali che vengono forniti dai fornitori.

Con questo tipo di installazione renderebbe il sistema del battiscopa passacavi molto più veloce e pratico da realizzare. Alcuni esempi e consigli di battiscopa sono:

– per i pavimenti a parquet il battiscopa che si può utilizzare è quello della ditta Profiltec Solutions in alluminio anodizzato e legno;

– lo zoccolino brevettato dalla ditta De Checchi Luciano & C. s.n.c., questo prende il nome di battiscopa DuallWood, impiallacciato di legno e con la base in alluminio;

– il battiscopa autoadesivo che ha il nome di Alluboard-I, creato sempre dall'azienda De Checchi Luciano & C. s.n.c. Esso ha un design moderno e su richiesta esso può essere tinteggiato con il RAL desiderato.


Vantaggi e svantaggi dei battiscopa

battiscopa L'installazione di questi battiscopa passacavi hanno numerosi vantaggi i principali sono:

• il basso costo;

• per installarlo è molto semplice e veloce, infatti lo si può fare anche senza esperienza o dimestichezza col bricolage;

• si può modificare l'impianto elettrico della nostra stanza senza dover effettuare opere di muratura;

• si possono aggiungere in un secondo momento punti luce e ulteriori prese;

• finitura della pavimentazione con un estetica molto gradevole.

Come tutte le cose però si hanno anche degli svantaggi, nel caso dei battiscopa passacavi il principale è di ordine puramente estetico, infatti essi non si adattano a qualsiasi pavimento o arredo.

Per quanto riguarda la manutenzione dei battiscopa passacavi non necessitano di particolari cure, infatti una volta installati essi sono facilmente lavabili. Per la loro manutenzione basta utilizzare dei semplici detergenti, purchè non siano a base acida o alcalina o alcool diluito con acqua.


Manutenzione dei battiscopa

Qui alcune indicazioni precauzionali per fare in modo che i vostri battiscopa durino nel tempo:

– non usate sostanze basiche o alcaline;

– evitate di utilizzare materiali abrasivi;

– non dovete mettere i detergenti direttamente sulla superficie da pulire;

– le superfici che volete pulire devono essere fredde e non devono essere esposte al sole;

– non usare prodotti a spruzzo o a vapore.




COMMENTI SULL' ARTICOLO