Vantaggi della malta cementizia

Vantaggi della malta cementizia

Le malte cementizie, in genere pronte all’uso, hanno come costituenti di base il cemento e gli aggregati di pezzatura fine. I produttori realizzano le malte cementizie inserendo particolari polimeri e fibre che con l’aggiunta di acqua pulita nelle giuste proporzioni (in funzione della particolare applicazione) consentono di ottenere un prodotto molto lavorabile, applicabile a spatola o a rullo, anche in verticale senza la presenza delle antiestetiche colature. La malta cementizia aderisce a qualsiasi sottofondo (calcestruzzo, ceramica, pietra, muratura, legno), purché pulito e privo di difetti; la sua elasticità le consente di deformarsi sotto carico senza vistose fessurazioni. Tra i vantaggi della malta cementizia rientrano, indubbiamente, la resistenza alla diffusione della CO2 e la resistenza ai cicli di gelo e disgelo.
La malta cementizia pronta all'uso

Fischer - FISCHER - Cheville nylon FU Ø 8 x 40 mm - Par 50

Prezzo: in offerta su Amazon a: 50,9€


Utilizzo della malta premiscelata

Posa della malta premiscelata Negli ultimi anni i consumi delle malte premiscelate sono cresciuti vertiginosamente a dimostrazione non solo della qualità dei componenti base (leganti ed aggregati), ma soprattutto della loro facilità di preparazione. È sufficiente aggiungere acqua alla polvere già premiscelata, impastarla adeguatamente, per ottenere una malta a ritiro controllato già pronta all’uso. Questa procedura evita la possibilità di commettere errori nel dosaggio dei componenti ed assicura una posa in opera uniforme ed omogenea nel tempo, anche con manodopera non specializzata. Ottime nella realizzazione di murature e tramezzi in laterizio o cemento, le malte premiscelate, impiegando le classiche attrezzature di cantiere normalmente adoperate per le malte tradizionali, trovano largo impiego anche nella posa in opera di sottofondi per pavimenti in pietra naturale.

  • Guaina impermeabilizzante liquida Le guaine impermeabilizzanti servono per proteggere dalle infiltrazioni d'acqua e dalla penetrazione dell'umidità, le coperture, i balconi, i terrazzi, quindi devono essere traspirabili, lasciando pas...

Rothenberger Industrial, Misuratore di umidità per legno e materiali da costruzione, campi di misurazione: 6 - 44%, 1500000797

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,91€


Malte impermeabilizzanti

Applicazione della malta impermeabilizzante Le malte impermeabilizzanti rientrano nella categoria delle malte premiscelate. In commercio si trovano malte da impastare con acqua e malte liquide mono e bicomponenti. I campi di applicazione, pur particolari, prevedono l’utilizzo su superfici da impermeabilizzare: balconi, locali bagno, spogliatoi, piscine, serbatoi, pozzi. Se applicate in più strati (massimo 2 mm di spessore) è necessario collocare nel primo strato una rete in fibra. Numerose le applicazioni volte a contrastare le infiltrazioni di umidità da pareti e pavimenti. Al pari delle altre malte, anche quelle impermeabilizzanti richiedono superfici pulite. L’applicazione avviene generalmente con rullo, spatola, pennello; in ogni caso è buona norma che l’eventuale seconda mano sia applicata dopo che la prima si sia uniformemente asciugata.


Vantaggi della malta cementizia: Caratteristiche dell'ecomalta

Rivestimento di un bagno con ecomalta L'ecomalta rappresenta un prodotto pronto all’uso di ultimissima generazione. Il termine ecomalta è ottenuto componendo il prefisso eco col sostantivo malta. "Eco" perchè questo tipo di malta presenta requisiti ecologici ed ecocompatibili che si traducono nella capacità di impedire l’annidarsi dello sporco e la totale assenza tra i suoi componenti di prodotti tossici. Gli aggregati finissimi che compongono le ecomalte provengono, per percentuali che raggiungono anche il 40%, da procedure di riciclo certificate. A questo rispetto per l'ambiente, si aggiungono altre qualità che hanno determinato il successo di questo materiale innovativo: resistenza meccanica, resistenza al fuoco e al gelo, impermeabilità. L'ecomalta, con spessori di 2-3 mm e senza giunzioni, può rivestire qualunque superficie continua: pavimenti, rivestimenti, intonaci, top di cucine, mobili, vetri, marmi.



COMMENTI SULL' ARTICOLO