Come effettuare la manutenzione serramenti

Come effettuare la manutenzione serramenti: informazioni generali

Per capire come effettuare la manutenzione dei serramenti, occorre, in primo luogo, effettuare una distinzione tra quelli che sono i materiali impiegati per la loro realizzazione e il luogo in cui le strutture sono collocate. In linea di massima i serramenti sono realizzati in legno, pvc o alluminio. Tutte queste categorie sono soggette a logoramento provocato dall’azione degli agenti atmosferici. La manutenzione ha proprio il compito, mediante la messa in pratica di alcune azioni, di rallentare il logorio e quindi una protezione di quelle che sono le caratteristiche tecniche ed estetiche dei serramenti. È conveniente sapere che non si può applicare una stessa manutenzione per tutte le tipologie d’impianti installati in quanto hanno diverse caratteristiche tecniche differenti tra loro.
Esempio di serramenti

Rabbitgoo 0.9MX2M Pellicola Privacy Pellicola Smerigliata Decorativa Per Finestre Vetri-Autoadesive,Anti-UV,Controllo di Calore Per Ufficio Bagno Camera da Letto Sala di Riunione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 5€)


Come effettuare la manutenzione serramenti

Esempio struttura interna serramenti Prima di comprendere come effettuare la manutenzione dei serramenti, occorre attuare alcune azioni base riconducibili a tutte le tipologie d’impianti. La pulizia dalla polvere e dallo smog è un modo per prevenire il deterioramento del serramento da praticare ogni volta che la finestra lo necessita. Basta utilizzare una spugna morbida, un detergente neutro e dell’acqua tiepida. Controllare periodicamente lo stato delle guarnizioni, sostituendo quelle indurite dal sole. Bisogna controllare lo stato della vernice e intervenendo localmente con un semplice pennello. Ogni 2-3 mesi occorre lubrificare le cerniere e le serrature, utilizzando uno spray a base di vaselina o del comune grasso al litio. Per mantenere l’ottimo stato della vernice e del materiale utilizzato per la realizzazione dei serramenti, occorre rigenerare lo strato superficiale della finestra utilizzando, almeno una volta l’anno, e dopo aver pulito la struttura esterna, uno spray o dell’olio rigenerante.

  • fotovoltaico1 La diffusione oggi di pannelli e cellule fotovoltaiche, richiede l’apprendimento di pratiche anche nella loro gestione e supervisione. Non è sufficiente l’installazione dell'impianto, infatti, per ott...
  • alveare Se in casa si possiedono dei mobili in legno, esistono in commercio prodotti diversi con i quali è possibile pulirli e curarli, ma uno dei più diffusi e usati è la cera d'api. Essa è un prodotto compl...
  • stufa a legna Per produrre calore si possono usare le stufe, che esistono da tanti anni, ma che ora stanno tornando in auge. Rispetto al passato, oggi le stufe moderne sono realizzate in modo da riscaldare ogni amb...
  • manutenzione Il controllo dell’auto racchiude tutte quelle azioni indispensabili per un buon funzionamento della macchina, evitando problemi tecnici e incidenti. La manutenzione fai-da-te è un semplice modo per im...

cadema Casetta da giardino in legno 2,7 m x 3,9 m X 2,2, (19 mm) con finestre, con pavimento, Siviglia – Casetta da giardino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 975€


Come effettuare la manutenzione serramenti in legno

Serramenti in legno Effettuare la manutenzione dei serramenti in legno è molto semplice. Essa riguarda il telaio, la ferramenta e le guarnizioni. Almeno ogni sei mesi occorre ingrassare le cerniere e le serrature utilizzando del grasso al litio o un semplice spray a base di vaselina. Bisogna anche controllare che tutti i fori siano ben puliti. Il telaio, almeno ogni 3-4 anni deve essere soggetto a sverniciatura e verniciatura. In questo caso occorre carteggiare la superficie in modo tale da eliminare la vecchia vernice e applicare dell’impregnante secondo la tipologia di legno su cui si sta lavorando. Dopo un giorno si carteggia con della carta vetrata a grana fine e si pulisce la superficie con un panno umido. In seguito si fanno almeno tre passate di vernice (almeno un giorno d’intervallo tra ogni mano). Oltre a queste manutenzioni, ogni anno si deve controllare lo stato della vernice, e ritoccare le zone scrostate o danneggiate dagli agenti atmosferici.


Come effettuare la manutenzione serramenti PVC

Serramenti in pvc Per effettuare la manutenzione dei serramenti in pvc occorre seguire qualche semplice regola con lo scopo di tenere le finestre sempre pulite e in ottimo stato. Anche in questo caso occorre effettuare una manutenzione dei fori di scarico dell’acqua, delle cerniere e serrature e del telaio. A differenza dei serramenti in legno, quelli in pvc non devono essere carteggiati e riverniciati. Tuttavia occorre eliminare le tracce di polvere e smog, utilizzando dell’acqua tiepida, un detergente neutro, una spugna morbida e un’asciutta per asciugare tutto il telaio. Quest’operazione deve essere eseguita almeno due volte l’anno, in primavera e in autunno. Controllare periodicamente le guarnizioni e sostituendo quelle indurite dal sole, oliare per bene le serrature e le cerniere con uno spray a base di vaselina o con del comunissimo grasso al litio.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO