Parquet in bamboo

Il parquet in bamboo.

Prima di acquistare il parquet in bamboo da utilizzare nella propria abitazione, occorre scegliere la tipologia che meglio si adatta alle esigenze personali e domestiche. Le tipologie di mattonelle dipendono dalla lavorazione stessa del bamboo, proprio per questo si parla di: bamboo orizzontali, verticali e strand woven. Raggiunti i 4/5 anni d’età, il bamboo si taglia, si elimina la corteccia e si pulisce. Si prosegue a intagliare le asticelle rimaste e che saranno utilizzate per realizzare le strutture orizzontali ( da un forte senso esotico) e verticali (sobrie e simili al legno). La struttura strand woven (risultati simili al classico parquet in legno) è realizzata usando solo la parte nobile del bamboo. Dopo aver estratto le asticelle, si procede con la pressatura e incollature delle stesse, si lascia essiccare per circa quindici giorni e infine si termina con la realizzazione delle lastre di strand.
Questo parquet in bamboo appartiene alla categoria verticale naturale.

Rivestimento da pavimento flessibile, parquet - 2,42 m2 - Confezione di 11 panelli - dimensioni del panello: 122x18cm - PVC - posa a incastro - effetto legno - Marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€
(Risparmi 10€)


Parquet in bamboo: caratteristiche tecniche.

esempio di parquet in bamboo strand woven. Dopo aver mostrato le tipologie di parquet in bamboo, è utile analizzare quelle che sono le caratteristiche generali di queste pavimentazioni. Nell’immaginario generale le piante di canne sono molto flessuose però, è bene sapere che le piastrelle di questo materiale non sono fragili o instabili e poco durevoli nel tempo. Esse sono indice di stabilità e durezza, possono essere installate in ambienti soggetti a sbalzi termici, elevati tassi di umidità e non hanno bisogno di trattamenti specifici. Le pianelle in bamboo sono ecosostenibili, non sono trattate con materiali inquinanti, possono essere installate su ambienti domestici vissuti, infatti, non si corre il pericolo di rovinarle attraverso i frequenti calpestii, macchie di liquidi, presenza di animali etc. Ciò è dovuto sia al materiale resistente con cui le piastrelle sono realizzate, ma anche grazie all'uso di resine e cere in grado di proteggere la pavimentazione in bamboo.

  • mattonelle bianche Ecco qualcosa di cui davvero non si può fare a meno in nessun tipo di casa sia essa in muratura o prefabbricata, antica o moderna, lussuosa o modesta: le mattonelle. Possono essere posizionate sia all...
  • Scalinata decorata Il fascino della scalinata non conosce flessioni e per quante possano essere le varianti e le innovazioni fatte negli anni in questo campo, una cosa resta immutabile: i gradini. Una scala deve essere ...
  • mattonelle da esterno Per rivestire la pavimentazione dell'esterno, ovvero per rivestire il balcone, la veranda oppure per il giardino, è necessario scegliere delle mattonelle apposite, realizzate con materiali particolari...
  • ceramiche Le cosiddette mattonelle, utilizzate per il rivestimento di pavimenti e pareti, possono essere di diversi materiali (in argilla, in marmo, in laterizio) ma quello tra piastrelle e ceramiche è forse l'...

Rivestimento da pavimento flessibile, parquet - 2,42 m2 - Confezione di 11 panelli - dimensioni del panello: 122x18cm - PVC - posa a incastro - effetto legno - Castagna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,9€
(Risparmi 10€)


Parquet in bamboo: consigli.

Esempio tipo dell'estetica delle piastrelle in bamboo.Se non si riescono a prendere delle decisioni sull’acquisto del tipo di parquet in bamboo, si possono seguire alcuni consigli. È bene ricordare che i vari tipi di piastrelle si possono distinguere da caratteristiche puramente estetiche quindi, è bene analizzare il colore, la presenza di nodi e la direzione in cui le assi sono disposte. La pavimentazione orizzontale si distingue da quella in verticale perché, nel primo caso, le assi sono assemblate in orizzontale rispetto al piano di appoggio; mentre, nel secondo caso sono sistemate in verticale. Le mattonelle in strand woven hanno invece, una lavorazione più lunga rispetto alle precedenti, sono più delicate perché sono state realizzate con la parte più delicata della pianta di bamboo e, le asticelle sono pressate, incollate ed essiccate in modo tale da avere un risultato omogeneo.


Parquet in bamboo: ecosostenibilità.

Il materiale utilizzato per realizzare il parquet in bamboo è ecosostenibile giacché non comporta la distruzione di foreste e non danneggia la natura. Esso è prelevato da foreste controllate in cui, ogni singola pianta è accuratamente catalogata in modo tale da non rovinare l’ambiente di quella zona. Inoltre, queste foreste possiedono un certificato di garanzia, l’FSC, che attesta il rispetto di regole precise dell’habitat. Si parla proprio di eco sostenibilità perché acquistare pavimentazione in bamboo, non porta a danni ambientali perché, seguendo norme precise, dopo aver estratto la pianta, ne è piantata un’altra che, dopo 3 anni raggiunge già un’altezza di circa 30 metri e quindi sostituisce quella precedentemente tolta. Oltre a ciò, anche le tecniche per la produzione delle piastrelle e i solventi utilizzati per la protezione delle caratteristiche tecniche ed estetiche, non inquinano l'ambiente e non arrecano problemi alla salute umana.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO