Caratteristiche parquet flottante

Cos'è il parquet flottante

Il parquet flottante, o meglio il parquet per posa flottante, è un tipo di pavimentazione nel quale le tipiche tavole di legno vengono messe in posa sul piano senza essere fissate.

In pratica non si esegue alcun fissaggio effettivo al sottopavimento e non si ricorre alla chiodatura o alla colla apposita, ma si procede attraverso una sorta di incastro, effettuata su una superficie appositamente preparata con uno strato sottile di isolante (acustico e termico).

Il pavimento rimane stabile grazie al perfetto collimare tra loro delle singole tavole, che vengono alternate in modo da far incontrare lati tra loro complementari (cosiddetti maschio e femmina). In alcuni casi, sul punto di contatto viene messa, per rafforzare il legame tra le singole componenti, della colla vinilica.

Si tratta della tipologia di parquet oggi più diffusa e più amata, grazie alle caratteristiche che ora andremo a vedere.

parquet

Piastrelle in Plastica con Finitura ad Effetto Legno 37,7 x 18,6 cm da Interno, Esterno e Giardino, Beige, Versatili e Autobloccanti PEZZI 14

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37€


Caratteristiche parquet flottante

Quando si parla di caratteristiche, il parquet flottante è davvero unico nel suo genere.

Innanzitutto è molto economico: può essere acquistato ovunque nella misura necessaria al singolo caso, a prezzi vantaggiosi, senza rinunciare all'assortimento.

Il parquet flottante è infatti disponibile in diverse varietà, che replicano in tutto e per tutto le tipologie di parquet tradizionale a posa presenti sul mercato. Sono molto belli i modelli in rovere o bamboo, disponibili nelle due versioni, a semplice incastro o con posa flottante a colla vinilica.

La facilità di posa è uno degli aspetti più rilevanti: essa può essere realizzata con il fai da te, anche grazie alla piena disponibilità di tutto il necessario, ivi compreso lo strato di materiale isolante.

Si tratta di un tappetino, da stendere tra il sottopavimento e il parquet, che assicura un l'assorbimento del rumore e diminuisce la "risalita" dell'umidità.

Questo rende il parquet flottante perfetto in tutti quei casi in cui la posa tradizionale di una pavimentazione di questo tipo è sconsigliata dalla presenza di polvere, dalle caratteristiche del piano d'appoggio o, per l'appunto, dalla presenza di un'elevata umidità strutturale.

  • Alcune note La scelta del parquet è un elemento di fondamentale importanza nell’ambito di tutte quelle classiche operazioni che si devono portare a termine al momento in cui si acquista una casa o comunque al mom...
  • Alcune note La scelta delle pavimentazioni è un elemento di grandissima rilevanza nell’ambito di tutte quelle classiche operazioni che si devono portare a compimento al momento in cui si acquista una casa o comun...
  • L'estetica di uno spazio, è data dall'armonia delle sue parti. Lo spazio è una sorta di sommatoria, di risultante precisa data da un insieme di colori, di forme, di geometrie, che caratterizzano il d...
  • parquet lucidato La pavimentazione per eccellenza è quella del parquet: si adagia sul pavimento conferendogli un aspetto regale, elegante, luminoso. E' la risultante di un complesso lavorio dei legni più pregiati, che...

Bessey SVH400 Dispositivi per La Posa di Pavimenti

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,85€
(Risparmi 5,04€)


La posa del parquet flottante

posa Per eseguire la posa del parquet flottante è sufficiente dotarsi di alcuni materiali di facile reperimento: feltro, nastro impermeabile, strisce di sughero, isolante per parquet e, ovviamente listelli di parquet a coprire la misura necessaria.

Si posa il feltro sul piano fino ai battiscopa, fermandolo con del nastro adesivo removibile e si procede al posizionamento delle singole lastre di parquet, aiutandosi con del sughero lungo i lati (in prossimità del battiscopa).

Si allinea ogni tavola, facendo attenzione a porre i giunti in modo sfalsato, e le si appiana aiutandosi con un martello e battendo delicatamente sulle giunture, picchiando su un blocchetto di protezione allo scopo di non scalfire la superficie.

Al termine della posa, basterà rifinire il feltro con un cutter, riposizionare i battiscopa e passare dell'isolante apposito.


Perché provare con il fai da te

parquet Oltre all'innegabile piacere che si prova eseguendo un lavoro di pavimentazione da soli, il fai da te è particolarmente consigliato per la posa del parquet flottante, in particolar modo quando si sceglie quello cosiddetto "a click", ovvero a mero incastro maschio - femmina.

Il primo immediato vantaggio è chiaramente la possibilità di evitare il ricorso ad un professionista e all'acquisto della colla specifica.

Posare il parquet diventa semplice, pratico (non è necessario attendere i tempi di posa e la superficie è immediatamente calpestabile) e soprattutto a prova di errore: non si corre mai il rischio di commettere uno sbaglio irreparabile, dato che l'assenza di colla permette di riposizionare eventualmente i singoli listelli.

La removibilità inoltre, garantisce la possibilità di riutilizzare, in altri luoghi, il parquet anche una volta posato, senza che il materiale perda alcuna delle caratteristiche del parquet flottante.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO