regole per realizzare edifici sostenibili

Le informazioni di base per la realizzazione edifici sostenibili

Spesso si sente parlare di edifici sostenibili e di tutto quanto sia legato a questa particolare forma di architettura o meglio, nel caso specifico, forse è più giusto parlare della costruzione di edifici sostenibili come di una forma di edilizia a tutti gli effetti. Ovviamente, in maniera intuibile, alla base della realizzazione di edifici sostenibili e del concetto stesso di edilizia sostenibile vi sono alcuni concetti specifici che per forza di cose rimandano in maniera chiara e diretta alle idee di risparmio energetico e all’obiettivo di tutela dell’ambiente. Allo stesso modo bisogna però fare una precisazione d’obbligo: nell’ambito della costruzione di edifici sostenibili vi è senza dubbio, da un lato, il rispetto di ideali ecologici e simili, ma , dall’altro, vi è una forte cura degli elementi di base di statica, di sicurezza e di ingegneria che accompagnano la costruzione di edifici sostenibili come quella di qualsiasi altro tipo di edificio.
Alcune note

KINLO® Carta da parati 0.53 * 5M (1 rotoli ) Wallpaper azzurro nessun bisogno della colla non tessuto Wall Sticker fai da te strisce verticali minimalista Può essere usato per il legno, armadi, scrivanie, vetro, metallo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,91€


Le caratteristiche principali delle regole per gli edifici sostenibili

Pro e controLe nostre consuete esigenze di sintesi non ci devono fuorviare. Ciò, infatti, non può privarci della possibilità di qualche rapidissimo cenno storico in materia di edilizia sostenibile che, già da questa premessa, ci serve a comprendere come in effetti il concetto di edilizia sostenibile abbia ad oggi una discreta profondità cronologica: del resto il concetto si sta diffondendo negli ultimissimi anni con sempre maggiore convinzione ma ciò non ci impedisce di ricordare come le prime volte in cui si sono iniziati a progettare edifici sostenibili risalgono ormai a circa quaranta anni fa. Perché i primo germe di edilizia sostenibile nasce e iniziò a diffondersi proprio introno al 1970 in concomitanza, non certo per caso, con le prime problematiche relative al risparmio energetico e alla cosiddetta crisi energetica.

  • porta di legno Le porte rappresentano indubbiamente un elemento a cui qualsiasi edificio non può rinunciare, sia che si tratti di un’abitazione che di un ufficio o di un’altra struttura lavorativa.La porta svolge ...
  • separè Le pareti divisorie altrimenti dette separè rappresentano la soluzione architettonica per ottimizzare gli spazi.Le ragioni per cui si rende necessario creare un separè possono essere le più svariate...
  • coppi Le tegole e i coppi sono i manufatti più comunemente utilizzati come copertura per gli edifici.Rappresentano il cappello della casa, hanno la funzione di riparare i suoi abitanti da pioggia, vento ...
  • comodato Secondo l'articolo 1803 del Codice Civile il comodato "è il contratto con il quale una parte consegna all'altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, ...

BOX DOCCIA WALK IN CON PARETE FISSA CM 100 IN CRISTALLO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 169€


regole per realizzare edifici sostenibili: Consigli pratici per la realizzazione di edifici sostenibili

Pregi e difetti Alla base della costruzione di edifici sostenibili vi è stato quindi, almeno in origine, l’intento di rispondere a problematiche puramente legate al risparmio energetico su scala globale. Ma, con il passere del tempo e dei decenni, oggi alla base della costruzione di edifici sostenibili vi sono anche ulteriori motivazioni. Del resto non diciamo che oggi è fuori moda parlare di architettura e di edilizia, diciamo piuttosto che il concetto di base di edifici sostenibili è stato progressivamente accostato e sostituito da concetti quali la cosiddetta bioedilizia, Una vera e propria scienza, o meglio, forse è meglio parlare di una vera e propria scuola di pensiero che cerca di coniugare i concetti classici di architettura, ingegneria ed edilizia ai tempi e ai modi del progresso, dell’innovazione tecnologica, del risparmio energetico e della tutela dell’ambiente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO