Riscaldamento a radiatori: elementi indispensabili

Riscaldamento a radiatori: elementi indispensabili

Il riscaldamento a radiatori: elementi indispensabili che lo compongono sono costituiti dalla caldaia, dai radiatori e dal sistema di tubazioni che trasportano l'acqua calda. L'acqua calda viene prodotta dalla caldaia e viene immessa nel circuito di riscaldamento e trasportata ai singoli radiatori. Per il sistema di riscaldamento esistono moltissime tipologie di caldaie e diversi modelli di radiatori: in ghisa, in alluminio o in acciaio. Per la progettazione corretta di un sistema di riscaldamento si devono quindi prendere in considerazione svariati elementi. La caldaia è il componente essenziale che garantisce la produzione del calore. Solitamente le caldaie sono a gas quindi necessitano delle opportune tubature che portino il combustibile all'interno del dispositivo e degli appositi sistemi di scarico dei fumi. Il sistema che consente la circolazione dell'acqua prevede la presenza di tubature, valvole ed eventuali bypass. La pompa è essenziale per garantire la circolazione del fluido in quei sistemi a trasferimento forzato. I radiatori sono la parte terminale del circuito, l'elemento che garantisce la corretta distribuzione del calore negli ambienti.
Radiatori di diverse dimensioni

ARIETE PULITORE A VAPORE 900W 250 cc 3.5 BAR VAPORI' JET 4132

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,8€
(Risparmi 9,1€)


Radiatori in ghisa

Radiatore in ghisa Il riscaldamento a radiatori: elementi indispensabili per la realizzazione di un impianto sono i termosifoni che consentono il riscaldamento degli ambienti. Il riscaldamento con radiatori in ghisa sono stati i primi dispositivi realizzati. Presentano un peso abbastanza alto, quindi per essere fissati alle pareti si devono predisporre degli appositi rinforzi che ne sostengano il carico. I radiatori in ghisa presentano l'inconveniente di impiegare molto tempo per riscaldarsi, dal momento che il calore deve riuscire ad attraversare il notevole spessore dell'elemento. Il vantaggio consiste però nel fatto che si raffreddano abbastanza lentamente. A causa del tempo impiegato per il riscaldamento sarebbe opportuno fornire l'impianto di un cronotermostato che consenta l'accensione della caldaia con un sufficiente anticipo rispetto all'utilizzo degli ambienti. I radiatori in ghisa riducono anche il rumore prodotto dalle vibrazioni della pompa, grazie allo spessore dell'elemento.

  • Alcune note Spesso si fa un gran parlare di camini e caminetti e di tutto quanto vi sia più o meno direttamente collegato. E, ovviamente, in maniera intuibile, ogni qual volta si cerca un qualche collegamento più...
  • temperatura valvole radiatore Avete mai pensato a come risparmiare sul riscaldamento, in particolar modo durante la stagione invernale?L’ammontare che spendete ogni anno per il riscaldamento è sicuramente una delle voci che inci...
  • Termosifone In inverno impostate i termostati dei radiatori ad una temperatura costante di 20° gradi durante il giorno, e di 12° gradi durante la notte; fate revisionare l'impianto di riscaldamento, per verificar...
  • Caminetto Se volete dare un tocco di eleganza alla vostra abitazione, non potete fare a meno di trovare degli spazi e degli ambienti giusti per disporre gli intramontabili camini. Non c'è oggetto più evocativo ...

Soffione doccia in ABS bianco rotonda 8,5 centimetri di acqua di plastica pannello risparmio idrico riscaldamento doccia bagno accessori da bagno per il risparmio idrico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,86€
(Risparmi 33,49€)


Radiatori in alluminio

Radiatori in alluminio I radiatori in alluminio consentono di avere elementi molto più leggeri, presentano un ingombro nettamente inferiore, è possibile montarli più semplicemente e mostrano un livello estetico superiore. Il materiale con il quale sono realizzati consente un riscaldamento e un raffreddamento rapido. I radiatori in alluminio riescono a ridurre il rumore che viene prodotto dalle vibrazioni dell'acqua che circola nell'impianto. L'impiego dell'alluminio consente una netta riduzione dei costi, permette di eseguire l'installazione degli elementi anche su pareti abbastanza leggere. I radiatori in alluminio però presentano lo svantaggio di avere una smaltatura molto meno resistente rispetto a quelli i ghisa. Un fattore molto importante da considerare nell'utilizzo dei radiatori in alluminio è il grado di pH dell'acqua. Infatti in caso di presenza di acqua troppo alcalina si potrebbero verificare dei fenomeni di corrosione all'interno del radiatore.


Radiatori in acciaio

Radiatore in acciaio I radiatori in acciaio forniscono un'ottima scelta fra quelli in ghisa e quelli in alluminio, garantendo delle caratteristiche intermedie fra le due tipologie di elementi. Gli elementi in acciaio mostrano caratteristiche intermedie nei tempi necessari per il raffreddamento e il riscaldamento, nella resistenza alla corrosione e nel peso. L'utilizzo dell'acciaio consente di realizzare termosifoni componibili con forme diverse, con funzioni aggiuntive e con forme diverse, unendo alla funzionalità anche un notevole livello estetico. Infatti in caso di radiatori in acciaio spesso si parla di termoarredo, visto che l'utilizzo di tubolari consente la realizzazione di strutture particolari. Un esempio potrebbero essere gli scalda salviette. Da considerare però, che gli scalda salviette non sono componibili. I radiatori in acciaio a piastra non sono componibili, ma essendo più economici risultano molto indicati per ambienti pubblici come per esempio quelli commerciali o quelli industriali.




COMMENTI SULL' ARTICOLO