Installazione caldaia passo per passo

Preparazione all'installazione di una caldaia passo passo

L'installazione di una caldaia è una mansione decisamente complicata che deve essere svolta da un professionista nel settore, con le giuste qualifiche, che dovrà rispettare le regole vigenti in Italia. Dunque per azionare definitivamente la caldaia appena installata, affidatevi a ditte specializzate che al termine della mansione avranno il vincolo di rilasciarvi un atto di conformità adempiendo alla Legge n.45 del 1990. Innanzitutto, il tecnico deve assicurarsi che la parete su cui installerà la caldaia sia in condizioni ottimali e soprattutto resistente. Se la caldaia è adiacente al pavimento bisogna verificare che quest'ultimo sia solido e piano. Inoltre, è necessario tenere conto della direzione dello scarico dei fumi prendendo in esame qualche divieto dovuto alla vicinanza con angoli murati e soprattutto al rispetto delle norme condominiali di buon vicinato.
Caldaia adiacente muro

TROTEC Stufetta a raggi infrarossi IR 1500 S

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,95€
(Risparmi 10€)


Istruzioni per il montaggio della caldaia

Caldaia con canna fumaria Procedendo con l'installazione della caldaia, è bene notare che tutte le caldaie hanno il vincolo di essere collegate ad un meccanismo di scarico dei fumi derivanti dalla combustione. Generalmente, tutto ciò avviene tramite il collegamento dell'apparato ad una canna che permette di gettare all'esterno in un'unica direzione, tutti i fumi provocati dall'azione della caldaia. Questo passaggio è molto importante. In aggiunta, alcune caldaie di tipo ermetico che hanno una tenuta stagna, vengono installate su una parete per permettere ad esse di comunicare con l'esterno utilizzando un piccolo condotto posizionato in maniera orizzontale. Questo tipo di caldaie possiedono due differenti circuiti: il primo di espulsione dei gas di scarico; il secondo per preparare e convogliare tutta l'aria che verrà utilizzata per la combustione.

  • Termosifone In inverno impostate i termostati dei radiatori ad una temperatura costante di 20° gradi durante il giorno, e di 12° gradi durante la notte; fate revisionare l'impianto di riscaldamento, per verificar...
  • Alcune note Le caldaie in cascata sono una buona soluzione nell’ambito delle modalità di riscaldamento all’interno delle nostre abitazioni. Diciamo che si fa un gran parlare ormai da diversi anni di tale prodotto...
  • caldaia1 In Italia, secondo le ultime rilevazioni, esistono circa sette milioni di caldaie considerate obsolete, ovvero con una età eccedente i dodici anni. Le conseguenze di questa situazione sono pesanti non...
  • Un bellissimo modello di stufa a pellet I vantaggi del riscaldamento a pellet sono molti, ma quelli che spiccano maggiormente sono di ordine economico e di compatibilità ambientale. Per quanto concerne il lato strettamente finanziario, va i...

BIO ETHANOL FIRE PLACE MODEL TORNADO (Black) by "Fireplaces Manufacturer Mierzwa (DF-Shopping, Germany)"

Prezzo: in offerta su Amazon a: 129€


Come sistemare la caldaia

Aggancio della caldaia La caldaia va attaccata ad una piastra che deve essere a sua volta agganciata in modo solido al muro. Prima si attacca la piastra al muro assicurandosi che l'apparecchio sia posizionato in modo verticale tramite una livella. Successivamente, alla piastra stessa, si attacca la caldaia. Conclusa la sistemazione, accertatevi che i collegamenti elettrici come anche gli allacciamenti della caldaia siano ben fissati e funzionanti. Restano da collegare gli apici delle tubature alle stesse. Se l'apparato è costruito solamente su un solo livello vengono posizionate le valvole di scarico in vicinanza della caldaia. Per l'installazione della caldaia si ricorda che la stessa produce gas di scarico tramite aria combustibile, lavora ad altissime temperature e, pertanto, deve essere dotata di un aspiratore sistemato su una parete esterna.


Installazione caldaia passo per passo: I vari tipi di caldaie

Per concludere, è importante far presente quali siano le migliori caldaie in commercio e quale acquistare. Sul mercato esistono caldaie di alimentazione differente: caldaie a gas munite di una fiamma guidata che brucia continuamente e attiva i condensatori quando parte nel suo funzionamento; quelle che hanno un tipo di accensione elettrica e le più moderne caldaie che risparmiano fino al 40% di consumi di gas rispetto a quelle tradizionali e meno recenti. E' possibile acquistare anche caldaie a gasolio o a gettito precedentemente torchiato con le stesse regolazioni di quelle del gas. Per questo tipo, occorre installare un serbatoio abbastanza grande all'esterno dell'apparecchio. Le caldaie a combustibile sono però quelle che consumano e sporcano di più, seppur siano tra le più efficienti. Tuttavia, come per molte altre, anche queste necessitano di un posto dove sistemare il combustibile.



COMMENTI SULL' ARTICOLO