Vantaggi del camino a bioetanolo

Guida al camino a bioetanolo

Nelle case degli italiani si sta diffondendo sempre più l'installazione di camini a bioetanolo. Soprattutto nei mesi invernali non c'è niente di meglio che rilassarsi davanti a un bel caminetto per momenti di relax indimenticabili. Proprio per questo il camino alimentato a bioetanolo è un'ottima alternativa ai classici camini con canna fumaria. Infatti per costruire il classico caminetto sono spesso necessari lavori di muratura invadenti, permessi di montaggio e spese notevoli per alimentare a legna il camino. Nel caso del camino a bioetanolo si tratta di un impianto perfetto per riscaldare i vari ambienti di casa in modo ecologico. Oltre a tutelare l'ecosistema questi camini sono quanto di meglio possa offrire il mercato per riscaldare la propria casa risparmiando e senza inquinare.
Immagine di un camino a bioetanolo da parete

Bio Etanolo Caminetto Modell Marseille - Scegli tra 6 colori (nero)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 98€


Come funziona il camino a bioetanolo

Camino a bioetanolo dal design minimal Per acquistare un bel camino a bioetanolo è bene capirne il funzionamento per valutarne poi vantaggi e svantaggi. Innanzitutto viene alimentato grazie ad una sostanza ecologica e rinnovabile detta appunto bioetanolo. Quest'ultimo è composto da alcool biologico ottenuto dalla fermentazione di biomasse vegetali contenenti zucchero quali barbabietole, cereali, mais e orzo che producono limitate emissioni di monossido di carbonio. Il cuore di questo tipo di camino è quindi il serbatoio in cui va introdotto il bioetanolo. Infatti nel serbatoio è presente una pietra porosa che assorbe il combustibile che verrà rilasciato nell'aria come vapore. Proprio la struttura del camino si rivela sicura poiché la pietra porosa mantiene separati combustibile e fiamma evitandone il contatto.

    Camino gel e bioetanolo modello VENEZIA Premium scelta di 9 colori (Noce)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 219€


    Vantaggi del camino a bioetanolo

    Camino a bioetanolo di forma sferica Per quanto riguarda i vantaggi del camino a bioetanolo il primo in assoluto è il rispetto dell'ambiente in quanto il bioetanolo è una sostanza biodegradabile priva di zolfo che non produce anidride carbonica o monossido di carbonio. Poi questo camino non crea fumi che renderebbero irrespirabile l'aria. Così facendo il calore prodotto rimane nell'ambiente che non dovrà essere più grande di 40 metri quadrati per una buona distribuzione del calore. Altro vantaggio è l'installazione poiché non prevede connessione all'impianto del gas o alla rete elettrica. Anche l'impiego del bioetanolo è conveniente visto che non crea cenere nel camino ed è contenuto in taniche che non occupano spazio. Infine il camino a bioetanolo è particolarmente indicato per chi preferisce un impianto mobile, tanto che può essere spostato da una stanza all'altra.


    Vantaggi estetici ed economici del camino a bioetanolo

    Piccolo camino a bioetanolo I vantaggi del camino a bioetanolo non sono solo pratici ma anche estetici. Questa tipologia di caminetto è elegante, lineare e spesso composta in strutture di forma cubica o sferica ampiamente personalizzabili. In commercio troviamo modelli di camino a bioetanolo di dimensioni e colori differenti che si adattano a qualsiasi arredamento. Che sia da parete, a stufa o nella tradizionale forma di caminetto, questo tipo di camino è l'ideale per le esigenze di chi vuole arredare con gusto gli ambienti di casa. Inoltre ogni camino a bioetanolo ha la fiamma in vista che aiuta a ricreare bellissimi effetti di luce. L'ultimo vantaggio da considerare è indubbiamente quello economico in quanto il prezzo di un camino a bioetanolo non è eccessivo ma si aggira sui 500 o 600 euro mentre si arriva fino ai 1000 euro per i modelli più grandi ed esclusivi.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO