Veranda in legno

Verande in legno

Una veranda in legno è un modo eccellente per valorizzare un balcone o un giardino. Si tratta di una struttura, in legno, vetro o alluminio, che sporge da una tettoia preesistente ed è sostenuta da una serie di travi, permettendo di estendere il tetto per coprire una porzione di balcone o di terrazzo. Può venire utilizzata come luogo dove incontrare gli amici all'aperto, pur rimanendo riparati da eventuali intemperie o dal sole troppo cocente. Una veranda in legno aggiunge anche valore ad un immobile, dandogli quel tocco di classe ed originalità che solitamente manca. Costruirla è una cosa che, avendo un po' di esperienza di falegnameria ed edilizia, si può fare da soli. Alternativamente, si può comprarne una già pronta e farsela installare da degli operai specializzati, anche se ad un costo maggiore.
Una elegante veranda in legno

Piastrelle in legno massiccio di acacia, a incastro, per portico, veranda, balcone e giardino, 30 x 30 x 2,5 cm, quadrate Brown

Prezzo: in offerta su Amazon a: 321,5€


Costruire una veranda in legno

Una elegante veranda in legno Per costruire una veranda in legno sono necessari dei materiali, come legname, pannelli a doppi vetri, scalpello, macchina combinata, bulloni, silicone, vernice e smalto. Per prima cosa, come in tutti i casi di costruzioni edilizie o di falegnameria particolarmente grandi, bisogna disegnare un progetto dell'opera che si desidera realizzare su carta millimetrata, in scala. In particolare, bisogna fare attenzione a come la struttura si integrerà con la muratura preesistente. Inoltre, dato che si tratta di una modifica particolarmente consistente, bisogna anche preoccuparsi di avere i permessi del comune di riferimento. Bisogna anche evitare di porre la veranda sotto alberi o altre strutture che vi gettino ombra. A questo punto, basta sostituire i mezzi mattoni della tettoia con dei mattoni interi, applicare una trave ai mattoni con dei bulloni, applicando prima una striscia di legno che faccia da isolante tra la muratura ed il telaio. Si può quindi procedere a creare l'architrave sulla quale la veranda si appoggerà, ed infine si possono appoggiare i pannelli a doppi vetri. Dopo una verniciatura finale, la nostra veranda è pronta.

    Schermo da giardino, Patio, 1,8 m x 1,8 m L di alta qualità In Legno Metà reticolato – Schermo pieghevole a 3 Pannelli

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 145€


    Manutenzione di una veranda in legno

    Una veranda in legno Le verande in legno lamellare sono in linea generale resistenti alle intemperie ed al fuoco. Di conseguenza, non hanno bisogno di grandi opere di manutenzione; l'evoluzione della tecnologia ha portato alla creazione di legni lamellari di grande resistenza e praticamente inattaccabili da intemperie ed agenti esterni. L'unica opera di cui necessita tale costruzione è la normale manutenzione a cui si sottopongono i mobili dell'arredamento, ovvero una comune spolverata con un panno inumidito da un comune detergente per mobili. Questo, quantomeno, se il legno che abbiamo scelto è di buona qualità; in caso contrario dovremo trattarlo con della vernice di protezione, e per evitare problemi con muffe e tarli del legno, con prodotti antimicotici e antitarlo. Così trattata, la nostra veranda resisterà nel tempo.


    Veranda in legno: Costi di una veranda in legno

    Una piccola veranda in legno Quando guardiamo il costo di una veranda in legno dobbiamo sempre considerare il fatto che stiamo scegliendo un prodotto leggermente più caro per un vantaggio in termini di comodità ed eleganza, soprattutto rispetto ad un esemplare in alluminio o vetro. Quando quindi vediamo che il legno lamellare per la nostra veranda costa dai cinquecento ai settecento euro al metro quadrato per legno di abete, e cifre persino maggiori, dai millecento ai millesettecento per quello di rovere, non dobbiamo stupirci. Bisogna anche considerare che dobbiamo comperare legno di alta qualità, o altrimenti rischiamo di perdere più soldi a lungo termine, quando dovremo riparare, o addirittura, sostituire completamente la nostra veranda perché abbiamo deciso di risparmiare sulla qualità, e di renderla quindi più soggetta alle intemperie ed all'attacco di funghi e tarli.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO