Utilizzo delle perline in legno

Caratteristiche delle perline.

Il termine "perlina" viene utilizzato per indicare una tavola di legno, di spessore e lunghezza variabili, caratterizzata da incastri laterali (denominati rispettivamente "maschio" e "femmina"), realizzati in modo tale che le perline possano essere facilmente incastrate l’una nell’altra. Se utilizzate per rivestimenti interni, hanno uno spessore di circa 10 mm ed una larghezza che va dai 10 ai 12 cm, mentre per i rivestimenti esterni si usano tavole di lunghezza che variano da 2 a 4 metri ed uno spessore che può andare dai 25 ai 40 millimetri. Le perline più comuni ed anche più economiche sono quelle in abete, ma in commercio si possono trovare anche perline di castagno, mogano, teak e douglas. Esistono diversi modi per eseguire la perlinatura; l'orientamento più frequente è quello verticale, ma esistono anche lo pose orizzontali, obblique ed a zoccolo.
Perlinato con posa a zoccolo.

IMPREGNANTE VERNICE A SOLVENTE PER LEGNO LEGNOBEL TEAK-CASTAGNO LT. 2,5 TASSANI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,9€


Utilizzo delle perline in legno: preparazione della parete

Perline posizionate su intelaiatura. Per rivestire una parete con le perline bisogna innanzitutto predisporre l'intelaiatura di supporto: l'utilizzo delle perline in legno, generalmente, non avviene direttamente alla parete bensì su listelli ancorati al muro in modo da formare un cuscinetto d'aria dietro le perline, assicurando all'ambiente un isolamento termoacustico. E' bene prevedere spazi tra i listelli per favorire la circolazione d'aria prevenendo attacchi di muffe.L'intelaiatura va posizionata perpendicolarmente rispetto al verso in cui saranno collocate le perline: così, nel caso di perlinato verticale, i listelli andranno posizionati orizzontalmente. In presenza della perlinatura verticale, due listelli andranno posizionati vicino al pavimento ed al soffitto, mentre gli altri andranno distanziati di circa 50/60 centimetri.

    Ventilatore da soffitto Beacon 210337 Airfusion Quest II Lucci Air diametro 132 cm con regolatore a parete 4 pale reversibili in legno colore silver e teak 3 velocità con inversione del senso di rotazione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 155,99€
    (Risparmi 1,54€)


    La posa in opera delle perline.

    Posizionamento del battiscopa sulla perlinaturaTerminata l'intelaiatura, si procede alla posa delle perline. Fondamentale è la posa della prima che andrà posizionata in un angolo e fungerà da guida per tutte le altre. Nel caso di irregolarità della parete, si potrà piallare la perlina per farla aderire perfettamente. Sistemata correttamente la prima si procede con le altre utilizzando gli appositi incastri laterali. Le perline andranno fissate all'intelaiatura utilizzando chiodini senza testa oppure le apposite graffe che consentono un fissaggio invisibile. In corrispondenza dei punti luce, bisognerà sagomare la perlina ed avvitare il supporto della placca della presa direttamente sulla perlina. Una volta completata la parete, si rifinirà il lavoro con la posa del battiscopa e le finiture orizzontali.


    Utilizzo delle perline in legno: vantaggi e svantaggi.

    Ambiente raffinato ed elegante L'utilizzo delle perline in legno presenta numerosi vantaggi. Il montaggio è semplice, può essere fatto anche da soli, non sporca e non richiede di proteggere i mobili ed i pavimenti. Il perlinato può essere utilizzato per nascondere crepe, macchie od irregolarità nel muro e consente di aumentare il numero di punti luce facendo passare i fili elettrici all'interno dell'intelaiatura. Inoltre, grazie alla presenza della camera d'aria dietro le perline, si favorisce l'isolamento termoacustico di un ambiente. Infine, niente come il legno contribuisce a creare in un ambiente un'atmosfera elegante, calda ed accogliente. Di contro, va ricordato che l'utilizzo delle perline di legno riduce le dimensioni del locale, a causa dello spessore delle perline e dell'intelaiatura.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO