Alta bigiotteria

Fai da te Materiali utilizzati per creare bigiotteria

I materiali utilizzati per creare dei gioielli fai da te come già accennato sono di poco valore, quelli più usati sono il vetro, il legno, il metallo, la plastica. I materiali che si utilizzano li troviamo sotto forma di pietre, ganci, catene di vari colori e forme, li possiamo acquistare e crearli noi da zero oppure comprare la base e adornarla con perline, bottoncini o altro. I materiali per la creazione di bigiotteria sono reperibili on line con molta facilità e vantaggi economici. Oltre ai materiali dobbiamo fornirci anche degli strumenti adatti che permettono l'applicazione di pietre e strass sui gioielli che andiamo a creare. Ultimamente è cresciuto l'interesse per la bigiotteria vintage, ma prima di cimentarvi nel creare un gioiello retrò imparate a riconoscere i vari stili dei gioielli d'epoca.
Gioiello vintage


Fai da te Pietre dure per alta bigiotteria

Gioiello di alta bigiotteria Le pietre dure sono chiamate anche gemme, vengono definite pietre preziose secondo la loro lucentezza, il loro taglio e la loro rarità. Per questo la distinzione tra pietre preziose e semipreziose non ha molto significato, da molti anni ormai le pietre vengono lavorate con risultati ottimi e la loro preziosità è data dall'aspetto estetico. I materiali che non hanno questi requisiti ma presentano comunque dei colori brillanti vengono chiamati pietre dure, sono proprio queste le più conosciute, economicamente accessibili che ci permettono di creare gioielli di alta moda. Per la creazione di bigiotteria vengono utilizzati anche i cristalli swarovski, composti da vetro e piombo e di alta qualità di lavorazione, il loro stupendo gioco di colori arricchisce i nostri capi d'abbigliamento rendendoli eleganti e adatti ad ogni occasione.


    Fai da te Come pulire la bigiotteria

    Pulizia della bigiotteria L'alta bigiotteria ha incastonate pietre a volte molto costose, la loro pulizia è molto importante, quindi dobbiamo conoscere come pulirle senza rovinarle. Ci sono due metodi di pulizia, a secco e delicato. Il metodo a secco è quello più utilizzato, per non rischiare di rovinare o graffiare le pietre del gioiello bisogna fare questa operazione in una stanza poco illuminata per non creare effetti ombra che possono ingannarci, passiamo uno spazzolino da denti sulla superficie del gioiello e con una bomboletta di aria compressa spruzziamo per togliere lo sporco rimosso con lo spazzolino, lucidiamo la superficie con un panno morbido. Il modo delicato consiste nell'immergere il bijoux in acqua e sapone neutro pulendolo con un pennello a setole morbide, passando al risciacquo e all'asciugatura con un panno morbido.


    Alta bigiotteria: Fai da te Guida all'acquisto dell'alta bigiotteria

    Laboratorio di alta bigiotteria E' necessario fare una distinzione tra alta bigiotteria, usata spesso nel mondo dell'alta moda e bigiotteria di fantasia. La prima è bigiotteria di un certo prestigio e costi elevati, la seconda sempre di valore elevato, ma con costi più accessibili. La regola fondamentale prima di acquistare un gioiello di alta bigiotteria è accertarsi che sia originale, per superare questo tipo di problema è consigliabile recarsi per l'acquisto presso negozi specializzati. Un gioiello di alta bigiotteria è sempre accompagnato da certificato di garanzia che ne attesta l'originalità. Scegliendo un gioiello dobbiamo tener conto delle nostre esigenze, non ci dobbiamo far affascinare solo dall'estetica, per chi è allergico al nichel dobbiamo accertarci che questa sostanza non sia presente, anche se in genere nei gioielli di alta bigiotteria non è mai presente.


    Guarda il Video
    • alta bigiotteria Una volta i gioielli giocavano un ruolo fondamentale per esaltare la vanità femminile, oggi invece si sono invece trasfo
      visita : alta bigiotteria

    COMMENTI SULL' ARTICOLO