Il forcone

Cenni storici sul forcone, dall'impero Romano ad oggi

Il forcone sembra avere le sue origini nell'poca dell'impero Romano; in quel periodo i forconi erano legnosi, costituiti da un unico pezzo e con due o massimo tre denti. Il forcone come lo conosciamo oggi ha fatto la sua comparsa nella storia all'inizio del Medioevo. Da allora il forcone rapidamente diventò uno strumento popolare tra gli agricoltori, e questo attrezzo è venuto a essere associato con l'agricoltura e il lavoro manuale. Immagini di questo strumento in arte sono spesso utilizzati come riferimento per il duro lavoro e l'agricoltura, diventando così un'icona rappresentativa. Il forcone è anche associato a folle inferocite. Alcuni storici suppongono che, poiché gli agricoltori non sono stati autorizzati a possedere armi in alcune epoche o non potevano permettersi le armi in altri, hanno dovuto utilizzare qualsiasi attrezzo agricolo a portata di mano, e il forcone poteva essere un'arma molto efficace. Oggi i forconi moderni sono più maneggevoli, con manici intercambiabili e di vari materiali leggeri ma resistenti.
Un vecchio forcone di legno intagliato a mano

Rolson 82624, Forcone in acciaio con manico in legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,96€


Il forcone: com'è fatto in dettaglio

Un forcone moderno a tre denti Esaminando attentamente il forcone, si noterà che esso è composto principalmente da due parti: il manico, realizzato in legno, metallo leggero tipo alluminio, plastica rigida, e il corpo denti, realizzato principalmente in metallo. Il numero di denti su un forcone può variare da due a sei, e la spaziatura tra gli stessi può essere variabile. I denti possono essere dritti o leggermente curvi, e sono in genere di spessore in modo che possano resistere ad un uso pesante. Lo spessore dei denti ovviamente è influito anche dal tipo di materiale: metallo per denti con diametro ridotto, legno per denti di diametro maggiore. Come molti attrezzi agricoli, un forcone è progettato con corpo denti staccabile in modo che il manico possa essere sostituito. Il manico invece può anche staccato e sostituito o per un'elevata usura o per modificarne la lunghezza; infatti manici di diverse lunghezze servono per lavori diversi. Inoltre utilizzando dei manici telescopici, si ha la possibilità di modificare la lunghezza del manico aumentando notevolmente l'ergonomia, rendendo il forcone più sicuro, più facile e più comodo da usare.

    Silverline tools 868698 - Silverline - forcone per scavare (acciaio inox)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,49€


    Uso del forcone in modo sicuro

    Un uomo che usa il forcone per spostare la paglia Anche se il forcone è un attrezzo agricolo semplice da usare, è importante saperlo utilizzare nel modo corretto. Un uso perfetto del forcone fa sì di evitare infortuni durante il suo utilizzo e di rendere il lavoro più fruttuoso. Per chi è destro (fare il contrario se si è mancino) deve impugnare il manico con la mano sinistra nella parte più vicina al corpo denti, e con la mano destra nella parte più distante dal corpo denti. Con questa impugnatura stando il più eretti possibile, infilzare (inforcare) il materiale da spostare (paglia, fieno, letame) e piegare leggermente le ginocchia; tenendo ben saldo il manico, ruotare il busto in direzione della posa del materiale da spostare e alzarsi sulle ginocchia. Durante questo movimento è importante aiutarsi con la forza delle braccia senza però sforzare la schiena. Seguendo queste indicazioni nell'usare il forcone si farà meno fatica e si eviteranno fastidiosi infortuni, in particolare il mal di schiena.


    Scelta del forcone, dove acquistarlo, prezzi

    Un comune negozio per il giardinaggio e l'agricoltura La scelta di un forcone è molto importante. Bisogna optare per un attrezzo resistente ma anche il più leggero possibile. In commercio si trovano forconi già pronti per l'uso, cioè completi di manico. Normalmente in commercio il manico ed il corpo denti sono venduti separatamente. Il corpo denti dovrà essere resistente, quindi in materiale metallico, e con numero di denti tra 4 e 5. Esistono in commercio corpi denti realizzati in lega metallica leggera, resistenti ma più facili da maneggiare. Per il manico è consigliabile sceglierlo del tipo telescopico, capace di adattarsi ad ogni tipo di lavoro e ad ogni persona di qualsiasi statura. In alternativa si può optare per il manico in legno. I forconi e i manici sono facilmente reperibili in negozi specializzati di agricoltura e giardinaggio. Non è nemmeno strano trovarli in vendita anche nei centri commerciali e nei negozi online. Il costo di un corpo denti metallico di dimensioni circa 40x30 cm si trova in commercio ad un prezzo che va dai i 10 ai 15 €; le versioni piccole, dimensioni di circa 20x15 cm si trovano sotto gli 8 €. Il classico manico in legno di buona qualità è acquistabile tra i 3 e i 5 €.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO