Piante grasse pendenti

Piante grasse pendenti

Le piante grasse pendenti, sono piante ornamentali, collocate in cesti e panieri che vengono sospesi su mensole e ripiani, o fissati con sostegni al soffitto, cosi da impreziosire lo spazio senza occuparlo, creando una scenografia artistica estremamente elegante. Le piante grasse pendenti, si prestano ad abbellire ambienti diversi, esterni ed interni, come terrazze, giardini, e interni di ogni tipo. Le pendenti più conosciute appartenenti a queste specie, sono il Sedum burrito e il Sedum morganianum. Il Sedum burrito, che può avere origini messicane, americane e africane, si adatta perfettamente a location esterne, poiché suddette pendenti, sopportano benissimo gli sbalzi di temperature ed il freddo intenso. Le piante grasse pendenti possono avere foglie ovali o tonde, con fiori a grappolo, molto vistosi.
piante grasse pendenti

PIANTE GRASSE VERE RARE N.3 lithops vaso 6,5 Produzione ViggianoCactus SASSI VIVENTI PIANTA ROCCIA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,9€


Ornamentali

pendenti corpose Le pendenti, non si differenziano notevolmente dalle altre piante grasse. In relazione alle pratiche colturali, le pendenti, necessitano degli stessi trattamenti di cui necessitano tutte le altre piante. Innaffiatura, rinvaso e concimazione, costituiscono la base per supportare la pianta e favorirne uno sviluppo sano. Le pendenti, potrebbero necessitare di interventi di potatura; pur non trattandosi di rampicanti, potrebbero allungarsi notevolmente, trovando una collocazione termica ideale; la soluzione sta nello spostare la pianta, eliminando i rami più grossi e lunghi. Le piante grasse pendenti, posseggono un fascino ornamentale nettamente superiore alle classiche piante grasse.

    PIANTE GRASSE VERE RARE Pachycereus Pringlei Produzione Viggianocactus VASO 19 COLTIVAZIONE

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,9€


    Piante grasse da giardino

    piante grasse Il giardino è il luogo ideale per coltivare le nostre piante grasse. Grazie alla loro bellezza estetica e facilità di coltivazione si adattano infatti in maniera perfetta ad essere coltivate all'aperto; in questo modo arricchiscono lo spazio verde con un po di colore, vivacità e originalità grazie alle loro forme bizzarre. Alcune piante grasse, vengono apostrofate come rampicanti anche se non nascono come tali. Sono piante che presentano delle lunghezze simili a quelle delle pendenti, dei filamenti che protendono verso il basso che possono raggiungere diversi metri. Ne è un esempio l’Aporocactus, anche definito “cactus a code di topo”, una pianta che presenta dei rami che si allungano, proprio come se fossero code di un roditore. Altro esempio è l’Epiphyllum, una specie ibrida che presenta dei rami che si allungano come le pendenti.


    Differenze piante grasse e pendenti

    Aporocactus Non esistono sostanziali differenze tra le piante grasse e quelle pendenti: le caratteristiche, cosi come le pratiche colturali sono identiche; l’unica differenza si colloca sul piano estetico e sulla capacità di resistenza agli sbalzi di temperatura. Le pendenti sono piante di grande effetto estetico, infatti esse danno l’idea di riempimento di uno spazio, pur non occupandolo realmente, essendo esse stesse sospese su un piano, e cascando nell’aria, come fossero fili, delicati e sottili. Si adattano in maniera ottimali a vasi, balconi e terrazze in quanto permettono appunto di coprire spazi vuoti e abbellire gli spazi in maniera originali.



    Guarda il Video
    • piante pendenti Le piante grasse pendenti rappresentano una vera e propria variazione sul tema elle piante grasse e succulente così come
      visita : piante pendenti

    COMMENTI SULL' ARTICOLO