il Rinvaso piante grasse

Rinvaso piante grasse

Il rinvaso è una delle operazioni indispensabili nell’ambito del concept “manutenzione delle piante”, ed interessa tutte le specie, compresa quella delle piante grasse. Tra le diverse pratiche colturali relative al benessere della pianta, quella del rinvaso, occupa un’importanza fondamentale, perché interessa il ricambio del terreno, la sostituzione del vaso, il ridimensionamento della massa radicale. Il rinvaso è dunque un’operazione necessaria ma non eccessivamente complessa, effettuata con la massima semplicità sia da un neofita che da un esperto del settore. La cadenza con cui va effettuata questa operazione, varia a seconda delle specifiche esigenze della pianta: le succulente in questione, si caratterizzano per uno sviluppo abbastanza lento, che rende il rinvaso necessario. Ogni due o tre anni al massimo, le piante grasse vanno rinvasate.
piante grasse vaso

Growth Technology - MDCAF2 - Cactus Focus, Miscela per il rinvaso di cactus e piante grasse, 2 l

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Rinvaso piante grasse

sostituire il terreno Il rinvaso è l’operazione volto alla sostituzione del terriccio, che include un ripristino delle condizioni ottimali del substrato. Il vaso andrà sostituito con un vaso di diametro pari al doppio del diametro del pane radicale, cosi che la pianta possa crescere e svilupparsi con maggiore libertà. Le piante grasse, molto spesso vengono collocate in vasi dalle dimensioni ridotte, che costringono la pianta, soffocandone la crescita ed il naturale sviluppo. La sostituzione del terreno, consiste nel rimuovere tutta la massa, utilizzandone una nuova e fresca, adatta alla tipologia di pianta in questione. Le piante grasse, necessitano di un terreno particolarmente drenante, composto di sabbia, ghiaia e in parte di torba. La potatura delle radici, va eseguita rimuovendo prima quelle più corpose e legnose, che ne impediscono la crescita di nuove.

    KB TERRICCIO QUALITÀ SUPERIORE PER RINVASO E MESSA A DIMORA PIANTE GRASSE 5L

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


    il Rinvaso piante grasse: Funzione del rinvaso

    rinvasare Il rinvaso è un’operazione molto delicata, che va eseguita lontano dalla fioritura: i periodi ideali corrispondono all’inizio della primavera, febbraio marzo, o per altri tipi di succulente, nei mesi di aprile maggio. La concimazione è un’operazione che tende ad abbinarsi al rinvaso: il terreno infatti, va necessariamente alimentato con sostanze nutritive, come il potassio, lo zinco, l’azoto, il fosforo, già presenti nella pianta, necessarie per una corretta crescita e un corretto mantenimento della stessa. Il vaso deve essere scelto preferibilmente in terracotta, e deve presentare i fori per il drenaggio sulla base, affinchè l’acqua non venga trattenuta dal terreno e dalle radici, ma venga (in parte), espulsa, attraverso i fori stessi. A seguito del rinvaso, la pianta va irrigata e nebulizzata sulla parte superiore, soprattutto se palesa segni di carenza idrica. Il terriccio, va assestato con le mani, delicatamente, cosi che possa mantenere la pianta in erezione.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO