curare malattie dei bonsai

Come curare i bonsai

I bonsai, sono piante di una bellezza estrema: essi conservano in una miniaturizzazione perfetta, tutte le caratteristiche peculiari di una specie, dalla forma del tronco, al colore delle foglie, al profumo dei fiori. Si adattano ad ambienti interni ed esterni a seconda della specie. I bonsai sono piante nane, espressione massima di un’arte bonsaista orientale, che intende riprodurre in una forma minima, le caratteristiche estetiche e fisiologiche della pianta madre. I bonsai sono estremamente delicati, e inclini ad una serie di patologie: hanno elevate probabilità di ammalarsi, esattamente come le piante di normali dimensioni, nonostante le numerose manipolazioni e le dimensioni ridotte. Le pratiche colturali di base, rappresentano la prima forma di tutela per queste specie di piante: una corretta e costante illuminazione, una collocazione in un ambiente areato, giusto dosaggio delle innaffiature, rinvaso e potatura, costituiscono le operazioni necessarie per poter assicurare al bonsai una longevità.
foglie bonsai

Bella regolabile decorativo fiore rosa bianco Bush Bonsai tavolo luminoso della lampada di stile - con 24 LED bianco caldo di

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,99€
(Risparmi 24€)


Malattie bonsai

foglie danneggiate Le patologie più comuni, sono diverse e determinate da erronee pratiche colturali, da una specifica predisposizione del bonsai, da agenti esterni. Il marciume radicale, è una delle patologie più comuni: l’eccesso di acqua, infatti, tende a provocare ristagni sulla parte alta del terreno, comportando un sovraccarico acquoso alle radici, che tendono ad infracidirsi. La soluzione per salvare la pianta, è esporre le radici al sole e all’aria aperta, cosi che possano asciugarsi perfettamente, per poi rinvasare la pianta in un vaso più ampio, con un terreno nuovi misto di sabbia, argilla e torba, elementi che favoriscono un ottimo drenaggio. Il marciume radicale è causato da innaffiature eccessivamente frequenti ed eccessivamente abbondanti. L’esperienza ed il buon senso, accompagnati ad una buona conoscenza delle esigenze della pianta, aiuta a gestire bene questa operazione necessaria per il benessere della pianta.

    06-260-025 SUPERThrive 480ml, Marrone

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 51,69€
    (Risparmi 7,97€)


    curare malattie dei bonsai: Patologie fungine

    bonsai ammalato Le patologie fungine, possono essere determinate dal marciume radicale, o dall’attacco di batteri e agenti patogeni. In questo caso, la pianta manifesta una precisa sintomatologia: le foglie ingialliscono, si rattrappiscono e cadono; la pianta appassisce o rimane spoglia, secca e senza vigore. La pianta può morire: la soluzione unica per eliminare le patologie fungine, è l’utilizzo di prodotti specifici, come antifungini ed antiparassitari. La cocciniglia è uno degli insetti più comuni, che possono determinare spiacevoli patologie attaccando i bonsai. Possono essere eliminate con uno spazzolino se visibili, oppure, possono essere eliminate con prodotti spray specifici. Gli acari e tutti gli insetti che bucano le foglie succhiando la linfa della pianta, vanno rimossi con insetticidi che vanno spruzzati sulla pianta periodicamente.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO