Come curare un bonsai di ficus retusa

Il ficus retusa

Il retusa è, tra i ficus, il più usato per la pratica del bonsai. Ha un tronco a corteccia molto chiara, che si contorce in sinuose evoluzioni e ha radici aeree, ovvero esposte, che partono dai rami e arrivano fino al terreno, dando origine a tronchi secondari. Le fronde, composte di piccole foglie ovali, sono di un bel verde intenso e, non di rado, scoprono piccoli fichi gialli.

Il primo passo per curarlo consiste nell'individuare l'ambiente adatto. Il ficus retusa è il tipico bonsai da "interno", in quanto è capace di crescere e vegetare anche in ambienti dotati di poca luce e non richiede cure eccessive. Unico limite è la temperatura: il ficus retusa non sopporta le temperature inferiori ai 10 °C, è quindi sempre necessario valutare le reali condizioni dell'ambiente e provvedere, se è il caso, ad uno spostamento del vaso.

bonsai di ficus retusa

! Disposizione floreale artificiale Pianta grassa Pot Miniascape bonsai Pot decorazione domestica regalo Desktop Decor

Prezzo: in offerta su Amazon a: 32,97€


Come curare un bonsai di ficus retusa

ficus retusa Nella stagione fredda, il ficus deve necessariamente restare in casa. Si può pensare di collocarlo all'esterno o in una veranda nel periodo autunnale, ma sempre facendo attenzione alle temperature e provvedendo ad un immediato ricovero qualora esse scendano oltre i limiti tollerati.

Se in estate si preferisce optare per una collocazione all'aria aperta, si dovrà aver cura di schermare i rami dai raggi solari.

In ogni caso, la giusta umidità, può essere garantita utilizzando un sottovaso contenente ghiaia bagnata.

Se il terreno è asciutto al tatto, si può procedere ad una leggera annaffiatura con un annaffiatoio dotato di soffione a spruzzo lieve: due o tre getti intervallati da una pausa per agevolare l'assorbimento da parte del terriccio.

  • Bonsai stili Un errore comune è definire i bonsai delle piante geneticamente nane. Gli alberi di Bonsai sono delle normalissime piante, ma curate con tecniche sofisticate che le permettono di rimanere in miniatura...
  • bonsai ficus I bonsai, sono alberi in miniatura, che vengono realizzati grazie ad un’arte manuale, ed a tecniche che favoriscono la fedele riproduzione di alberi e piante presenti in natura. Il ficus, include una...
  • Curare bonsai olivo L'olivo è una pianta sempreverde, ampiamente diffusa in tutta la macchia mediterranea. Il bonsai appartenente a questa specie, presenta le stesse caratteristiche della pianta: ha foglie molto appuntit...
  • bonsai azalea Il bonsai azalea, è una tipologia di pianta particolarmente vistosa, dai colori variegati forti e sgargianti. Tra tutti è il bonsai più amato dagli artisti bonsaisti, sia per la sua peculiare e rara ...

50 pezzi / bag, semi di camelia, Camellia fiori semi 24kinds colore per ha scelto di trasporto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,25€


Potatura

potatura Il momento giusto per potare è la primavera, tra marzo e aprile, quando si può contare su una buona ripresa della crescita vegetativa.

A causa della composizione dei rami, fibrosi e teneri, il taglio si cicatrizza molto velocemente, lasciando tuttavia segni vistosi e rigonfiamenti antiestetici. Per ovviare al problema, basta dotarsi di una pasta cicatrizzante.

La scelta dei rami da tagliare dipende dallo stile del bonsai, ma in linea di principio dovrebbero essere eliminati i rami che crescono verso l'alto o verso l'interno o si intrecciano con un altro ramo. Lo strumento da utilizzare per questa operazione è una tronchese concava.


Defogliazione e pinzatura

Per capire come curare un bonsai di ficus retusa, non si può tralasciare la cura delle fronde.

Tra maggio e giugno, per ridurre la dimensione delle foglie, si può procedere con l'apposito "defogliatore" ad eliminare tutte le foglie dell'albero, lasciandone una per ramo, alla sommità.

In poco tempo nasceranno nuove foglioline e si potrà completare l'opera tagliando anche le ultime foglie vecchie.

Per controllare la "linea" delle fronde è necessario intervenire di tanto in tanto con la tecnica della pinzatura: si attende che nascano molti germogli dotati di 5 o 6 foglioline e si procede a tagliare le eccedenze dopo la seconda o terza foglia, utilizzando una apposita "forbice lunga".



Guarda il Video
  • ficus retusa famiglia che riunisce alcune decine i specie di piante sempreverdi provenienti prevalentemente dalle zone tropicali, in
    visita : ficus retusa
  • bonsai ficus retusa Il Ficus Retusa, noto anche come il Ficus di Taiwan, è albero sempreverde a rapida crescita, tondo, con un’ampia e diff
    visita : bonsai ficus retusa

COMMENTI SULL' ARTICOLO