Come curare un bonsai di limone

Bonsai limone cure

Il bonsai limone, è la perfetta miniatura dell’albero da cui trae origine. Necessita di cure costanti, le stesse che interessano la pianta intesa nelle sue dimensioni naturali. Le pratiche colturali di base, costituiscono la modalità esatta per un corretto sviluppo e mantenimento del bonsai in questione. Il bonsai limone, trova il suo habitat naturale in uno spazio esterno: gradisce prolungate esposizioni al sole, e predilige una temperatura fresca, lievemente ventilata; mal sopporta le gelate e gli sbalzi termici improvvisi, che potrebbero compromettere la salute della pianta stessa. Gli interventi di innaffiatura, tendono a variare in relazione al clima, alla quantità di terreno, alla grandezza del vaso. Queste tre variabili, tendono ad influenzare sia la frequenza degli interventi, che il quantitativo d’acqua. Durante i periodi particolarmente freddi, le innaffiature andranno notevolmente ridotte ad un massimo di quattro interventi mensili. Per favorire un lento assorbimento dell’acqua, si dovrà intervenire nelle ore più calde della giornata. Di contro, durante la stagione estiva, quando le piogge scarseggiano, gli interventi di innaffiatura, andranno effettuati con una cadenza maggiore, circa tre quattro volte la settimana, preferendo le prime ore del mattino o le ultime ore del pomeriggio.
Bonsai limone cure

Kit albero bonsai, cresci il tuo albero bonsai a partire dal seme – Il set regalo include 5 varietà di alberi da piantare – Coltivazione al chiuso con istruzioni dettagliate in Italiano

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,9€
(Risparmi 3,09€)


Innaffiatura e concimazione bonsai limone

Bonsai limone con frutti Le innaffiature dei bonsai, vanno effettuate sempre con la massima attenzione, versando l’acqua direttamente sul terreno, escludendo le foglie, che potrebbero marcire se bagnate con eccessiva costanza. Bisogna sempre controllare che il terreno sia perfettamente asciutto, prima di eseguire l’operazione di irrigazione. Il bonsai limone, necessita di diversi interventi di fertilizzazione: questi vanno effettuati durante la stagione vegetativa, ad esclusione del periodo di fioritura. Il concime va diluito in acqua e versato lentamente sulla superficie del terreno, cosi che questo assorba nei tempi giusti i fertilizzanti di cui necessita per il suo sviluppo

    GRÜNTEK Giardino Forbici CACATUA Interruttore der cricchetto, Cesoie Spessore Sezione 24 mm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,75€
    (Risparmi 6,23€)


    Come curare un bonsai di limone: Applicazione di pesi bonsai limone

    bonsai rami cadenti La potatura è un intervento che va effettuato per consolidare la struttura della pianta e allo stesso tempo per favorire il naturale ricambio vegetativo. La potatura di formazione, tende ad imprimere alla pianta un forma, I rami vengono direzionati in un verso, cosi che tutta la struttura della pianta, assuma una precisa postura. La potatura viene solitamente effettuata tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo. Durante il periodo di riposo vegetativo, si può intervenire con una potatura di mantenimento, volta a sfoltire la pianta, eliminando i rami secchi, i germogli pendenti, le foglie ingiallite. La potatura in questo caso risulta essere necessaria, perchè la pianta tende altrimenti ad appassire. L’applicazione di pesi e fili, viene effettuata a causa dei frutti: il bonsai limone infatti, ha rami pesanti a causa dei suoi stessi frutti, per cui l’applicazione di fili, consente alla pianta di non perdere la sua naturale postura.


    Guarda il Video
    • bonsai limone Il bonsai limone è una delle piante di bonsai, se poi è giusto parlare di piante di bonsai, più diffuse all’interno del
      visita : bonsai limone

    COMMENTI SULL' ARTICOLO