Le migliori piante aromatiche

Le migliori piante aromatiche in casa

Si racconta che la villa di Nerone fosse circondata da siepi di rosmarino e che gli amici e gli invitati amassero attardarsi nei peristili, rapiti dall'intenso profumo delle erbe odorose. Non c'è nulla di strano, le migliori piante aromatiche sono coltivate ed usate da migliaia di anni e anche oggi, basta un vaso, il sole e un po' d'acqua per vederle crescere rigogliose sui nostri balconi. Le piante, anche se coltivate in casa, hanno una fragranza molto più intensa rispetto al prodotto essiccato che solitamente acquistiamo nei negozi, aggiungono maggior sapore ai nostri piatti e, all'occorrenza, rivelano le loro proprietà officinali, aiutando a risolvere numerosi e fastidiosi inconvenienti della vita quotidiana.
Lavanda

AeroGarden Miracle-Gro Harvest con Kit di Semi per Erbe Aromatiche, Nero, 24 x 22 x 38 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 103,51€


Le migliori piante aromatiche perenni

La scelta non è difficile se si ha un'idea precisa di dove collocarle. Citronella, lavanda, mirto, cappero, alloro e ginepro sono piante arboricole perenni, si adattano perfettamente al nostro clima, amano il sole e poche innaffiature. La forma e il colore delle foglie, la crescita lenta ed il loro intenso e persistente profumo, le rende particolarmente adatte per le bordure e per i giardini in roccia.

  • Un arbusto di rosmarino Il rosmarino (Rosmarinus offcinalis), apprezzata pianta aromatica mediterranea, è coltivato soprattutto lungo le regioni costiere, oltre a crescere anche spontaneamente, per le strade ed i pendii. È u...

AeroGarden 901041-1101 Cultivatore LED con Kit di Semi per Erbe Aromatiche Miracle-Gro, Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 103,51€
(Risparmi 26,44€)


Gli aromi che non debbono mai mancare

Rosmarino Rosmarino, basilico, salvia, maggiorana, erba cipollina, timo, menta e melissa non debbono mai mancare in casa. Sono gli aromi caratteristici della tavola mediterranea, le migliori piante aromatiche da usare in cucina. Lasciate macerare in un litro d'olio d'oliva, per circa quindici giorni, esaltano le grigliate e le verdure. Mischiate al sale grosso, diventano un ottimo sale condito per il pesce. La salvia, masticata dopo aver mangiato cipolla e aglio, ne annulla l'odore, unita al rosmarino e a chiodi di garofano è un naturale antitarme. Menta e melissa si usano per la preparazione di famosissimi cocktail e rendono particolarmente dissetanti e rinfrescanti le bevande estive. Inoltre, in questi ultimi anni, si è scoperto che il profumo di tutte queste piante è un naturale repellente per numerosissimi insetti, e che basta mettere un vaso, sul davanzale della finestra, per creare una naturale barriera per mosche e zanzare.


La farmacia domestica con le piante officinali

Pianta di aloe Il desiderio di ritornare a prodotti più puri, privi di conservanti, ha notevolmente rivalutato le proprietà curative di queste piante, da sempre considerate officinali per le loro numerose e svariate proprietà. Coltivarle in vaso vuol dire disporre di una piccola farmacia domestica. E' nell'olio essenziale, contenuto solo nella corteccia e nelle foglie, che si concentrano tutte le benefiche virtù curative. Basta raccogliere qualche foglia o un morbido germoglio, sfregarlo tra le mani e metterlo sulla puntura d'insetto, per avere immediato sollievo. Il basilico fresco facilita la digestione. La salvia, precedentemente spazzolata con cura, posta su un taglio, ne facilita la cicatrizzazione; sfregata tutte le sere sulle gengive, sfiamma e ne riduce il sanguinamento; in infusione è diuretica ed allevia le caldane in menopausa. L'erba cipollina, che può sostituire l'aglio, è ricchissima di vitamina C, al pari di una spremuta d'arancia; è un ottimo lassativo e, lasciata vegetare vicino ad altre piante, tiene lontano i parassiti. Un impacco di foglie schiacciate di melissa cura l'herpes labialis, mentre il decotto di menta sfiamma le vie respiratorie. Un infuso di rosmarino, addolcito col miele, allevia immediatamente i dolori di stomaco, facilita la digestione e stimola il fegato; messo nel cibo dei nostri animali, previene la formazione di vermi intestinali. Infine, una maschera di foglie tritate di timo, decongestiona ed asciuga la pelle acneica.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO