Coltivazione dell'anthurium

La coltivazione dell'anthurium

L'anthurium è una delle piante di appartamento più diffuse nella case degli italiani, per quanto essa sia originaria del sud America e in particolar modo delle zone tropicali e sub tropicali. Appartiene alla famiglia delle Araceae e ne esistono molti tipi diversi, ma quello che conosciamo comunemente, dai fiori rossi o bianchi, è l'anthurium andreanum.

La caratteristica più particolare di questa pianta ornamentale è la forma del suo fiore, che si presenta formato da due parti distinte chiamate spata e spadice: la prima è la foglia colorata, che ha una superficie lucida e dalla consistenza cerosa nella varietà andreanum; il secondo invece è una sorta di spiga centrale dalla forma cilindrica, che è la parte dove si formano i semi e a volte possono comparire anche i frutti. Il nome stesso del fiore, anthurium, viene dal greco: antos vuol dire fiore e il termine urà vuol dire coda. Quindi la sua denominazione allude alla sua forma.

Potenzialmente l'anthurium può sopravvivere moltissimi anni, continuando ad assicurare le sue fioriture, se adeguatamente curata: ecco come effettuare la coltivazione dell'anthurium.

anthurium

Polyscias "Fabian" Fiederaralie , 70cm Topfgröße19cm, Pianta da camera

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,72€


Come eseguire la coltivazione dell'anthurium

anthurium2 Le prime nozioni da tenere presente sono relative alle condizioni climatiche in cui l'anthurium prospera. Come si diceva, è una pianta sub tropicale, quindi questo vuol dire che ama gli ambienti umidi e luminosi, con temperature non troppo rigide, che non scendano mai al di sotto dei 10 gradi centigradi. In realtà è anche una pianta molto resistente, ma farle soffrire il freddo significa pregiudicarne la fioritura. Infatti potenzialmente l'anthurium potrebbe dare fiori durante l'intero corso dell'anno, ma se conservata in appartamento fiorisce solitamente tra giugno e settembre, durante i mesi estivi.

Ama la luce, ma non diretta o eccessiva: non la si dovrebbe mai esporre direttamente ai raggi del sole. L'innaffiatura deve garantire che il terreno in cui si trova sia sempre umido, e in estate, quando ha i fiori, è buona norma spruzzarla con acqua almeno due volte al giorno. In inverno si possono diminuire le dosi.

Un accorgimento molto utile per la coltivazione dell'anthurium consiste nel mettere un sottovaso con della ghiaia o argilla espansa, che vanno tenute sempre umide. In questo modo le radici avranno sempre acqua, ma non rischieranno di marcire.

    Vivai Le Georgiche NANDINA DOMESTICA OBSESSED

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 18€


    Coltivazione dell'anthurium: La cura dell'anthurium

    anthurium3 L'anthurium per crescere bello e rigoglioso ha necessità di essere concimato usando prodotti che contengano azoto, fosforo e potassio, ma non durante il periodo invernale. Non va potato, ma vanno eliminate le parti morte, foglie secche o fiori che hanno compiuto il loro ciclo vitale, usando sempre degli attrezzi puliti e bene affilati. Le malattie a cui può andare soggetto sono la comparsa di cocciniglia o parassiti: nel primo caso basta lavare bene le foglie con acqua e sapone, rimuovendo poi tutto il sapone; nel secondo si possono usare gli antiparassitari che si trovano in commercio.

    Il vaso in cui l'anthurium si trova a dimora dovrebbe essere cambiato una volta ogni due anni; con questi accorgimenti nella coltivazione dell'anthurium, di certo esso rallegrerà l'appartamento con i suoi fiori per molti anni.


    Guarda il Video
    • anthurium cura L’anthurium è una pianta erbacea proveniente dalle foreste pluviali del Centro e Sud America. Appartiene alla famiglia d
      visita : anthurium cura

    COMMENTI SULL' ARTICOLO