Scegliere i pavimenti per interni

Scegliere i pavimenti per interni

Il pavimento degli ambienti richiede una copertura che sia contemporaneamente bella e funzionale. Le opzioni tra cui scegliere il materiale migliore per il pavimento sono tante, caratterizzate da diversi prezzi e performance. Fra gli aspetti cui pensare prima dell'acquisto vi è l'uso che si intende effettuare. Non tutte le soluzioni infatti sono adatte per tutti i contesti. Bagni e cucine richiedono pavimenti facilmente lavabili e non tendenti ad assorbire liquidi ed umidità, come ceramiche o porcellanati. Non sarebbe adatto l'uso del legno: gli splendidi parquet possono facilmente deformarsi a contatto con acqua o alte temperature e sono più indicati per soggiorni e camere. Materiali più moderni come linoleum o laminato si adattano a tutti gli interni, compresi quelli degli uffici.
pavimento1

Caminetto a bio-etanolo modello Madrid Premium – Scelta tra 9 colori, 9203

Prezzo: in offerta su Amazon a: 229€


Pavimenti lucidi per interni

pavimento lucido Materiale di eccellenza per le pavimentazioni lucide è il gres porcellanato, pasta argillosa fortificata da speciali sostanze. Pur essendo lucido ed elegante, questo rivestimento è forte, solido e di lunga durata. Può essere scelto in una variante infinita di colori e sfumature e in diverse intensità di lucentezza. Dall'effetto lucido è anche la ceramica, utilizzata prevalentemente per bagni e cucine. Facile da pulire, difficile a rovinarsi, resiste al calore e macchie di liquidi. Altro materiale impiegato per conferire lucentezza agli ambienti è il marmo. Più usato in passato, è oggi sostituito da innovative resine che ne imitano aspetto e lucentezza, comportando però costi di acquisto più contenuti, maggiore resistenza a urti o usura e più facile pulizia.

  • mattonelle bianche Ecco qualcosa di cui davvero non si può fare a meno in nessun tipo di casa sia essa in muratura o prefabbricata, antica o moderna, lussuosa o modesta: le mattonelle. Possono essere posizionate sia all...
  • ceramiche colorate La ceramica, data la sua composizione chimico-fisica possiede un'elevata resistenza agli urti e un alto grado di indeformabilità. Anche quando è a contatto con sostanze potenzialmente corrosive o solv...
  • pavimento A meno che non viviate in un condominio, la vostra casa ha uno spazio esterno. Si può trattare di un piccolo ingresso con tre gradini o di un parco con patio e giardino. Sia nel primo caso che in ques...
  • soffitto legno1 L’impiego principale dei controsoffitti in legno è di rivestire sale riunioni, auditorium, cinema e teatri poiché permettono un elevato isolamento acustico. Vengono, però, anche utilizzati per le bait...

Signcomplex ricaricabile LED luce bar-a multi-funzione di emergenza campeggio light-flashlight-table light-portable backup power bank per interni ed esterni (LED bianco e bianco caldo dimmerabile e Tunable)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,31€
(Risparmi 35,52€)


Pavimenti rustici per interni

Per chi preferisce ambienti più caldi, la scelta si può orientare sul parquet o sul cotto. Il primo è adatto soprattutto nella sua variante tradizionale, costituita da legno grezzo sottoposto a diversi tipi di levigatura. Fra i suoi pregi sono note le capacità isolanti e la possibilità di essere rinnovato più volte. Tra gli svantaggi, presenta un'elevata delicatezza, richiede una costante manutenzione e risente dell'umidità. Il cotto può assumere toni caldi, dal beige, al biscotto, al rosso, e conferisce un aspetto rustico a ogni ambiente. La sua resistenza lo rende infatti ideale per tutte le stanze. Ha un aspetto poroso, con effetto grezzo e tradizionale, ma questa caratteristica lo predispone anche ad assorbire facilmente polvere e liquidi.


Pavimenti per interni moderni

pavimento2 Per gli interni moderni la scelta dei rivestimenti è vasta. Stili di vita frenetici e design minimal si sposano perfettamente a gomme o linoleum. Economici, pratici, non richiedono attenzioni particolari. Non sempre però sono esteticamente gradevoli. Per realizzare un moderno parquet sono disponibili i laminati. Definito "finto parquet", è in realtà un materiale plastico, vantaggioso per il risparmio, la semplicità di posa, l'adattabilità per diversi utilizzi. Anche le pietre sono rivalutate per i contesti contemporanei. Molto interessante è l'ardesia nera: roccia naturale semidura, facilmente lavorabile per ottenere diverse forme e sfumature, è usata con arredi raffinati. Il suo costo non è basso, e la sua pulizia richiede prodotti delicati, ma ha fra i pregi la resistenza ad usura e calore.


Scegliere i pavimenti per interni: Decorare i pavimenti

pavimento Cambiare aspetto al pavimento senza rinnovarlo completamente è possibile. Numerose le soluzioni fai da te offerte dal mercato. Si possono acquistare dei kit per la decorazione delle resine che consentono di personalizzare i rivestimenti con disegni o accostamenti di colori. Esistono inoltre delle pellicole colorate per rivestire in modo veloce le camerette dei bambini oppure ristoranti e negozi. Sulla maggior parte dei materiali è possibile agire con apposite vernici. Tramite gli stencil si può rinnovare con creatività una pavimentazione o nasconderne le imperfezioni. Anche i moderni laminati, dall'effetto parquet, consentono di realizzare decori o greche, sia accostando colori diversi, sia creando incastri tra pannelli di differenti forme.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO