Perché scegliere i pavimenti in resina

Pavimento in resina: di cosa si tratta

La resina è un materiale dalle proprietà plastiche che può avere origine vegetale o sintetica. Quella usata per le pavimentazioni è un materiale chimico e viscoso, che si indurisce a caldo e a freddo. Negli anni '50 veniva utilizzata principalmente come collante, ma intorno agli anni '90 sono nati i primi pavimenti in resina.I pavimenti in resina sono superfici monolitiche, senza fughe e totalmente impermeabili, adatti a ricoprire qualsiasi tipo di pavimento preesistente. Il loro utilizzo era inizialmente impegnato negli ambienti lavorativi, ma la loro praticità e versatilità li ha fatti entrare a pieno diritto anche nelle abitazioni domestiche. La resina utilizzata è inodore, atossica e non si corre il rischio di rilascio di esalazioni nocive. Basti pensare che l'impiego principale di questo tipo di pavimento è nel settore alimentare, proprio per la facilità d'igiene.
pavimento in resina

Gartenwelt Riegelsberger - Tappeto protettivo anticaduta 50 x 50 x 2,5/4,5 cm, diversi colori, tappetino protettivo per pavimento in gomma

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€


Perché scegliere un pavimento in resina

Numerosi sono i vantaggi del pavimento in resina; innanzitutto scegliere questo tipo di pavimentazione significa rendere unico l'ambiente della nostra casa. Non può esistere un pavimento uguale all'altro, nemmeno se a metterlo in posa è il medesimo applicatore; la totale assenza di fughe assicura la continuità della superficie, con un effetto ottico che fa sembrare più ampi gli spazi; grazie alla sua composizione è possibile ottenere qualsiasi colorazione desiderata; a eccezione del parquet la resina può essere utilizzata su tutti i pavimenti precedenti. Questo riduce notevolmente i costi di demolizione; scegliere il pavimento in resina garantisce un'assoluta igiene e una grande facilità di pulizia, senza l'uso di specifici detergenti; hanno un basso spessore e se sono presenti sistemi di riscaldamento a pavimento sono l'ideale in quanto la loro elasticità gli permette di non rovinarsi; posare il pavimento in resina è una operazione semplice; è antiscivolo, idro/olio repellente e la maggior parte dei pavimenti è resistente al fuoco.

    WOLTU WS2580 - Sedile WC, anima in legno MDF, chiusura automatica, rivestimento di resina poliestere di alta qualità, cerniere in pressofusione di zinco cromato, piedini antiscivolo, motivo decorativo

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,99€


    Come posare il pavimento in resina

    posa pavimento Posare il pavimento in resina è semplice, tanto che con un po' di manualità non è necessario contattare un tecnico specializzato. Prima di tutto bisogna controllare la qualità del pavimento sottostante. Dislivelli, crepe e fughe di eventuali piastrelle vanno livellati con appositi prodotti acquistabili nei negozi di ferramenta. Una volta asciugato il tutto si può procedere con la colata di resina liquida sulla superficie.Terminato questo processo bisognerà eliminare le bolle d'aria tramite il passaggio di un comune rullo da imbianchini. Il tutto si conclude con una verniciatura di resina trasparente protettiva. A seconda del tipo di resina utilizzata bisognerà attendere tra le 36 e le 48 ore prima di poter calpestare il pavimento senza fare danni. Lo strato resina è talmente sottile da non dover nemmeno adattare le porte.


    Perché scegliere i pavimenti in resina: Durata del pavimento in resina

    La durata del pavimento in resina è medio alta, ma non eterna. Con i dovuti trattamenti è resistente persino agli acidi, non teme le macchie e nemmeno l'umidità, ma è soggetto a invecchiamento, come una superficie in legno.

    La manutenzione è semplice, basterà lavarlo con comuni detergenti senza utilizzare prodotti troppo aggressivi. Esistono cere protettive apposite per mantenerne intatta la lucentezza . Ogni 10-15 anni si può carteggiare e applicare nuovamente lo strato protettivo, per restituire lo splendore iniziale. La resina utilizzata per le pavimentazioni è poco resistente ai raggi UV, che tendono a ingiallirla a poco a poco. Applicare prodotti antiUV aiuterà a ritardare questa problematica. La durata del pavimento in resina dipende anche dai piccoli dettagli; sistemare tappeti nelle zone di maggiore usura contribuirà sicuramente ad allungare la vita delle superfici di casa.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO