Installare un box doccia a soffietto

Installare un box doccia a soffietto: quando conviene

Installare un box doccia a soffietto è una scelta obbligata in molti casi. Al giorno d’oggi, infatti, normalmente chi deve costruire o ristrutturare un bagno non sceglie un modello di questo genere, ma una doccia dotata di tutti i comfort e realizzata con materiali più belli e resistenti. Chi sceglie un box doccia a soffietto lo fa per due motivi essenziali: per risparmiare, perché questi modelli sono tra i più economici, oppure per comodità. Quest’ultimo aspetto riguarda sia l’installazione di queste docce, molto semplice rispetto a modelli più elaborati che richiedono una lavorazione più lunga e dispendiosa, sia la praticità dell’uso e dello spazio richiesto. Generalmente si sceglie una doccia a soffietto per un secondo bagno, per un bagno di servizio, oppure per un bagno dove non c’è abbastanza spazio per una cabina doccia più confortevole.
Box <em>doccia a soffietto</em> angolare

Rollplast BLUN2CONCC28080080 Box doccia a soffietto, dim. 80 x 80 x H 185 cm, in PVC, a due lati, due ante, con apertura angolare., Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70,53€
(Risparmi 4,47€)


Installare un box doccia a soffietto: i modelli in pvc

Un box doccia angolare in pvc a soffiettoInstallare un box doccia a soffietto in pvc è davvero molto semplice perché questi modelli sono adattabili a qualsiasi spazio: per far entrare perfettamente le ante della doccia, è infatti sufficiente tagliare le guide a seconda della misura necessaria. Per quanto riguarda il piatto doccia, quello andrà fissato normalmente come per qualsiasi altro box. I modelli a soffietto in pvc sono tra i migliori per chi ha un bagno piccolo e necessita di un prodotto comodo da utilizzare, economico ma pur sempre di qualità. Il pvc garantisce la qualità e la durabilità del box perché è un materiale formidabile sotto diversi punti di vista: innanzitutto è duro e molto resistente, poi è eco-compatibile, è atossico e, a differenza della normale plastica o dell’acciaio, non è soggetto agli attacchi delle muffe o al calcare.

    Rollplast BVEN2LONCC28080 Box doccia a soffietto, dim. 80 cm x H 185 cm, in PVC, a un lato, anta unica, con apertura laterale., Bianco

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,94€
    (Risparmi 8,06€)


    Installare un box doccia a soffietto: la prima fase del montaggio

    Un box doccia a soffietto di tipo economico Prima di installare un box doccia a soffietto bisogna fare un piano di lavoro. Se non si è pratici nei lavori manuali, in realtà, conviene come sempre affidarsi a dei professionisti del settore per evitare di fare dei danni irreparabili e di rovinare così la doccia. Se invece si è in grado di fare da soli, innanzitutto, ancor prima di recarsi al negozio di sanitari bisogna valutare lo spazio a disposizione per capire qual è il modello migliore per quello spazio e soprattutto qual è l’apertura migliore per la doccia in quel contesto. Ovviamente l’apertura a soffietto non è ingombrante dunque è perfetta se si ha poco spazio a disposizione. Poi, dopo aver acquistato il prodotto adatto per le proprie esigenze, bisogna munirsi degli attrezzi necessari per il montaggio, ossia un trapano, del silicone, un cacciavite a stella e una livella.


    Installare un box doccia a soffietto: la seconda fase del montaggio

    Un box doccia in muratura con apertura a soffietto Installare un box doccia a soffietto è un’operazione abbastanza semplice ma richiede pazienza. Innanzitutto bisogna sapere che le porte a soffietto sono adatte per i piatti doccia di 70 centimetri, non per quelli più grandi. Chiudendosi a libro o a fisarmonica, queste porte non occupano spazio e rendono l’ingresso molto agevole. La prima cosa da fare per montare il box è fissare le guide sul muro: bisogna appoggiarle e segnare sul muro i punti dove poi si andrà a bucare con il trapano, regolandosi con la livella. Dopo aver fatto i fori, bisogna fissare le guide al muro con le viti. A questo punto le porte a soffietto vanno inserite negli appositi carrelli dove andranno a scorrere sopra e sotto; di lato, invece, le porte andranno fissate alle rispettive guide sempre con le viti. Per riempire gli interstizi tra le guide e le ante bisogna applicare del silicone. In linea di massima è un processo che non richiede più di un’ora di tempo se si ha una certa dimestichezza con questo tipo di lavori.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO