Modelli di lavabo da appoggio

Modelli di lavabo da appoggio moderni

I modelli di lavabo da appoggio soprapiano sono progettati per essere collocati su una base, che può essere rappresentata sia da un mobile che da una mensola. L'aspetto minimalista della base che li ospita è in grado di offrire alla stanza da bagno un aspetto giovane e moderno. I frontali del mobile sono molto spesso privi di maniglie e con bordi smussati, in alcuni modelli è presente anche una illuminazione a led nella parte inferiore per donare l'effetto di lavabi sospesi nell'aria. Per una stanza da bagno veramente originale è possibile optare per una bacinella, al posto del lavabo classico. Entrambe le soluzioni vengono proposte in una serie infinita di colori, per riprendere ad esempio piccoli particolari come le piastrelle del bagno. Oltre ai modelli più classici, realizzati in ceramica, è possibile trovare elementi realizzati in vetro o in corian.
Modello di lavabo da appoggio

Hudson Reed - Lavabo Bagno da Appoggio Modello Monoforo Contemporaneo in Ceramica Bianca (46cm, Con Troppopieno)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 47,4€
(Risparmi 31,6€)


Modelli di lavabo da appoggio in varie forme

Lavabo da appoggio moderno I modelli di lavabo da appoggio, oltre che per il materiale e i colori disponibili, si differenziano anche per la varietà delle forme in cui vengono proposti. Rotondi, ovali, quadrati oppure rettangolari presentano sempre dei fondi piatti per consentire una perfetta aderenza nel piano su cui vengono collocati. Anche nello sviluppo verso la parte anteriore può esserci diversità da un modello all'altro: alcuni mantengono la sua forma geometrica perfetta, mentre altri tendono ad allargarsi e presentano angoli leggermente arrotondati. In tutti i casi l'effetto finale è quello di una eleganza classica senza tempo. Le basi possono essere a giorno, chiuse da eleganti ante o semplici piani di appoggio. La scelta varia a seconda delle esigenze. Tutte le soluzioni hanno in comune una perfetta ottimizzazione degli spazi.

    Mebasa MYBAW06 - Lavabo da appoggio o per fissaggio a parete, modello Messina, colore: Bianco, 46,5 x 46,5 x 14,5 cm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 137,88€
    (Risparmi 1,11€)


    Perché scegliere i modelli di lavabi da appoggio

    Doppio lavabo da appoggio Esistono molti motivi per scegliere i modelli di lavabi da appoggio. Oltre all'aspetto estetico che permette di trasformare la stanza da bagno da semplice stanza funzionale a parte integrante dell'abitazione, rendendola moderna e piacevole da mostrare, vi sono esigenze di spazio. Le abitazioni sono di dimensioni sempre più ridotte e gli occupanti si trovano a cercare di ottimizzare al meglio lo spazio disponibile. Per questo motivo può essere estremamente utile avere un mobile che, occupando la stessa superficie del lavello, permetta di riporre al suo interno gli oggetti da avere sempre a portata di mano. I mobili infatti possono prevedere anche comode cassettiere o ripiani all'interno. Inoltre, se la famiglia è composta da due o più persone, è possibile optare per il doppio lavabo da porre sopra al ripiano.


    Caratteristiche dei modelli di lavabo da appoggio

    Lavabo da appoggio con rubinetteria I modelli di lavabi da appoggio presentano, indipendentemente dalla loro forma, alcuni elementi comuni. Il primo elemento è rappresentato dalle dimensioni leggermente inferiori rispetto ai lavabi tradizionali, che hanno solitamente una dimensione standard di 60 centimetri. Questa particolarità è dettata dal fattore estetico, essendo sanitari completamente a vista. Un'altra caratteristica di questi modelli è la mancata presenza del foro per il troppopieno. La rubinetteria viene solitamente fissata direttamente al muro. Esistono tuttavia modelli che prevedono l'installazione direttamente nel mobile, nello spazio fra il lavabo e il muro o direttamente nel lavabo con rubinetteria monoforo. Fra le varie tipologie di modelli disponibili i progettisti dell'azienda a cui il soggetto interessato all'acquisto deciderà di rivolgersi, sapranno consigliare la più idonea.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO