Argilla espansa

Quando usare l'argilla espansa

Quando usare l'argilla espansa? Una domanda che si pongono molti appassionati di giardinaggio nei confronti di un materiale che riveste notevolissima importanza in questo campo. Si tratta infatti di un ottimo coadiuvante per tutti i processi di trapianto in vaso delle piante, che riesce ad assicurare il giusto grado di umidità per il terriccio usato. Quando usare l'argilla espansa dipende appunto dalla necessità di trattenere acqua alla base del vaso, evitandone la dispersione e di conseguenza che le radici possano ammuffire o dare luogo allo sviluppo di pericolosi funghi che potrebbero metterne in pericolo la sopravvivenza. Mescolando argilla espansa con torba o terriccio universale si può ottenere come risultato una terra facilmente manipolabile, con gli ovvi vantaggi che possono derivarne.
L'argilla espansa è utile soprattutto nel trapianto in vaso delle piante

Argiflor Argilla Espansa a Ph Neutro 5 Lt

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Cosa è precisamente l'argilla espansa

L'argilla espansa è perfetta per drenare acqua L'argilla espansa è il risultato della lavorazione di materiale argilloso il quale viene tramutato in granuloso tramite processo di cottura. Molto utilizzata nel giardinaggio, trova largo impiego anche nei lavori edilizi, proprio per una lunga serie di proprietà possedute. In pratica è un ingrediente ideale per assicurare il giusto tasso di umidità all'interno dei vasi in cui vengano trapiantate piante. La straordinaria capacità di drenaggio dell'acqua permette di mantenere sempre in equilibrio il tasso di umidità, evitando che il terreno possa trasformarsi in un ambiente ideale per il proliferare di insidie alla vita delle radici. Inoltre, l'argilla espansa assicura un elevato grado di protezione dal freddo eccessivo e dalla pericolosa formazione di ghiaccio, che potrebbero risultare esiziali per la pianta stessa.

  • Blocco di cemento forato I blocchi di cemento sono costituiti di materiali inerti, tra cui anche sabbia e ghiaia, oltre al cemento stesso, e sono utilizzati in ogni tipologia di muratura. Il materiale ha un'apprezzabile resis...
  • pacciamatura Quando si passeggia in un bosco è facile trovarsi sotto gli occhi un tappeto di pacciame. Le foglie abbandonate sotto i tronchi degli alberi sono un toccasana per le piante. La pacciamatura non è altr...
  • Substrato di coltivazione Si tratta dell'elemento fondamentale per la crescita delle piante che non sono state messe a dimora nel terreno, ma in vasi o contenitori. Il substrato viene infatti usato nelle cosiddette "coltivazio...
  • Prodotto bosch Il marchio Bosch è tedesco, ma ormai la sua affidabilità è nota a livello internazionale, ed anche in Italia. La storia della ditta comincia oltre cento anni fa, sul finire dell'ottocento, quando il s...

Argilla Espansa Olandese - Atami Hydro Rokz 45L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,9€


Le caratteristiche tecniche dell'argilla espansa

L'argilla espansa deriva dalla lavorazione di materiale argilloso L'argilla espansa si presenta visivamente sotto l'aspetto di materiale sferoide, ovvero di granuli caratterizzati da una forma sferica di dimensioni differenti. A costituirli concorrono un rivestimento esterno vetrificato e molto duro, e una parte centrale porosa. Tra le migliori caratteristiche tecniche presentate dall'argilla espansa, vanno messe in particolare rilievo la estrema leggerezza, l'impermeabilità, l'isolamento termico che è in grado di assicurare e l'elevata resistenza alla compressione. Tutte caratteristiche tali da renderla disponibile sia per utilizzi nel giardinaggio e nella floricultura, che nel settore edilizio. In questo secondo campo, va ricordata appunto la sua buona capacità di isolamento termico, la quale la rende un prodotto molto ricercato per la realizzazione di strutture connotate da ottimo grado di coibentazione.


Argilla espansa: Vantaggi e difetti dell'argilla espansa

L'argilla espansa presenta molte caratteristiche di rilievo I vantaggi assicurati dall'argilla espansa sono effettivamente molti, a partire dalla presenza in quantità abbondante in natura che può contribuire ad alleggerirne sensibilmente il prezzo. Si tratta inoltre di un materiale che non invecchia mantenendo immutate nel corso del tempo le proprie peculiarità. Oltre a non essere attaccabile dai parassiti, può resistere validamente al fuoco. Inoltre assicura ottimo grado di isolamento termico ed acustico. A queste doti, fanno riscontro naturalmente anche alcuni difetti non propriamente lievi. Il più grave è l'elevato impatto ambientale che comporta la formazione delle cave dalla quale viene ricavata, in quanto nella zona interessata non avviene il rimboschimento. Inoltre l'utilizzazione di oli particolarmente tossici nella sua produzione comporta la necessità di contenimento tramite un particolare sistema di filtraggio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO