I migliori antiparassitari naturali

I parassiti

Le piante possono essere aggredite da molti parassiti, ma c'è una branca della biologia che si occupa di individuarli e combatterli ed è la Patologia vegetale ( o fitopatologia, per chi è già un po' più addentro al settore). I parassiti sono variamente rappresentati e possono essere vegetali o animali: insetti, acari, mammiferi roditori, molluschi, nematodi, piante infestanti, funghi, virus, batteri. Naturalmente la lotta chimica è in grado di ostacolare buona parte dei parassiti (a parte i virus per i quali il discorso è diverso), ma la natura nel suo gioco degli equilibri fornisce all'uomo rimedi naturali che, se usati a dovere, possono avere buona valenza nella lotta antiparassitaria. In fondo, perché utilizzare un prodotto a base chimica se si può usarne uno naturale, con tutti i benefici che questa pratica comporta?
Ragnetto rosso

Am-Tech - Mini sega per metallo e cassa per segare cornici

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,49€


La lotta biologica

Esemplare di Forbicina La lotta biologica è una pratica agronomica che con i rapporti di antagonismo fra gli organismi viventi contiene le popolazioni di quelli dannosi. Nel giardino l'uso delle coccinelle contro gli afidi è una forma di lotta biologica. Ma altri insetti sono vostri alleati e di grande utilità per il controllo di quelli dannosi: la Forficula auricularia, per esempio, che tutti conosciamo con il suo nome comune forfecchia o forbicina. Va detto, ad onor del vero, che la forbicina, in realtà, è un insetto fitofago (si nutre, cioè di piante); ma lo fa in misura così ridotta da non risultare quasi mai dannosa e spesso si comporta da predatore; per questo motivo risulta utile nel vostro giardino. Ricordate che piante come tarassaco, ortica, calendula, timo, salvia e potentilla attirano gli insetti utili.

    Finether 2-in-1 Scala Pieghevole in Alluminio Carrello Portacasse Camion di Mano Multifunzionale, Norme EN131

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 79,99€
    (Risparmi 40€)


    I migliori antiparassitari naturali-1

    Cespuglio di ortiche Se siete dei provetti giardinieri lo sapete già, se siete dei neofiti dovete sapere che molte piante sono in grado di darci una mano nella lotta contro i parassiti. La natura, ci viene in aiuto, questa volta offrendoci un valido aiuto ad "impatto ambientale zero". Il macerato di ortica è utilissimo contro gli afidi, gli acari e contro le muffe; quello di equiseto è ottimo contro l'oidio; il macerato d'aglio vi serve per la lotta alle lumache, quello d'assenzio contro i Coleotteri e le Altiche. Le femminelle di pomodoro, poi, macerate sono un ottimo rimedio contro la cavolaia; il macerato di tabacco protegge le piante dai bruchi; il macerato di peperoncino è un repellente da usare contro gli afidi; il macerato di rosmarino rinforza le piante e il bicarbonato di sodio è un ottimo sostituto dello zolfo (quindi contro l'oidio).


    I migliori antiparassitari naturali-2

     foglie di menta La lista delle piante e dei rimedi naturali è decisamente "corposa", basta attingere a quel grande serbatoio che è madre natura: il macerato di consolida è ricchissimo di potassio e quindi ottimo per apportare questo elemento; potete usarne le foglie per preparare un macerato o aggiungerle direttamente nel compost; potete anche usarla come pianta da sovescio. La menta si usa come infuso contro le formiche, distribuendolo lungo i sentieri formati da queste ultime. Il macerato di sambuco vi servirà per allontanare le arvicole, distribuendolo in prossimità delle tane di questi roditori; attenti a non irrorare le coltivazioni perché il sambuco trasmette un cattivo sapore. Il sapone di Marsiglia è un ottimo rimedio contro mosche bianche, tripidi e ragnetto rosso, inoltre serve per "fissare" gli altri antiparassitari alle foglie delle piante.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO