Perchè scegliere il ferro battuto

Storia e lavorazione del ferro battuto

L’uomo ha cominciato a lavorare il ferro prima del 1000 a.C. e data la sua duttilità lo ha impiegato per costruire moltissimi utensili di uso quotidiano. Tra questi possiamo ricordare le lance per la caccia o gli attrezzi per lavorare la terra. Per ottenere questo materiale il ferro veniva posto in un forno sopra a del carbone, dopodiché per privarlo delle scorie esso veniva "battuto", questo è il motivo per cui ha preso questo denominazione. Poi si è cominciato ad usarlo anche a scopo ornamentale: per la creazione di ringhiere, cancelli, letti, lampadari e molti altri oggetti. Il suo uso è diventato fondamentale anche nell'edilizia, per la grande resistenza ed il basso costo del materiale grezzo. Il ferro battuto viene tagliato, forgiato a caldo, lavorato, e poi rifinito (anche attraverso incisione) e verniciato.
Lavorazione del ferro battuto

Scarpe di sicurezza in acciaio inossidabile Unisex. Resistente all’ acqua. Pelle Pieno fiore. Suola in gomma isolata con poliuretano espanso per uomo / donna 8027

Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,5€
(Risparmi 73,44€)


Gli oggetti in ferro battuto

Letto in ferro battuto Gli usi del ferro battuto nell'arredamento sono svariati, sia all’esterno che all’interno delle abitazioni. All'esterno esso viene utilizzato nella realizzazione di ringhiere, cancelli ed inferriate ma anche sedie, tavole e gazebi per il giardino. Per l’arredamento interno con tale materiale vengono create testiere del letto, tavoli, sedie, lampadari, lanterne, candelieri ed altri oggetti utili e allo stesso tempo caratteristici, che uniscono antico e moderno. La caratteristica comune di queste opere è la loro eleganza perché al ferro vengono date forme stilizzate raffiguranti oggetti e simboli e possono essere considerate delle vere e proprie opere d'arte. È anche per questo che i tempi di realizzazione di un oggetto in ferro battuto sono piuttosto lunghi e questo naturalmente influisce anche sui costi.

    Foglio gommapiuma/poliuretano espanso (100X200X2 CM)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,71€


    Vantaggi e svantaggi del ferro battuto

    Cancello in ferro battuto Tra i principali vantaggi di un oggetto costruito in ferro battuto, sia che si tratti di un'opera esterna come un cancello sia che lo si utilizzi per arredare l'interno della casa, abbiamo sicuramente la durata, infatti esso subisce in modo minimo l’usura delle intemperie, al contrario del legno, che ha bisogno di una costante manutenzione. Un altro vantaggio è quello dell’estetica e del valore aggiunto apportato all’interno ed all’esterno delle abitazioni. Nel caso in cui si acquisti un oggetto già lavorato tra gli svantaggi potremmo mettere i tempi di consegna, relativamente lunghi. I tempi di lavorazione di questo materiale comportano anche un aumento del prezzo e naturalmente nel caso si verifichi un danno, ad esempio ad un cancello, anche i tempi di manutenzione sono piuttosto lunghi e costosi. Ma solitamente il ferro battuto non necessita di particolari cure.


    Perchè scegliere il ferro battuto: Perché scegliere il ferro battuto

    Fioriera in ferro battuto Optare per il ferro battuto rappresenta una scelta di qualità, sia per i pregi del materiale stesso, come la sua resistenza, sia per il valore estetico ed artistico che le opere realizzate con lo stesso assumono. Ormai da qualche tempo il ferro battuto è annoverato anche tra i materiali per il bricolage, infatti si può anche cimentarsi nella realizzazione di oggetti in ferro battuto da soli e questo comporterebbe un notevole risparmio di denaro perché il costo del materiale non lavorato non è elevato. Si possono altresì comperare singoli pezzi già rifiniti per poi saldarli assieme, ad esempio per creare una ringhiera, un cancello, una fioriera o un oggetto per arredare l'interno. L'importante è avere bene in mente quello che si vuole realizzare e fare un disegno della nostra idea prima di metterci all'opera.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO