Scopriamo la domotica

Scopriamo la domotica: che cos'è e come funziona

Quando si sente parlare di domotica ci si riferisce anche al concetto di casa intelligente. La parola domotica deriva dall’unione di due parole: domus (casa) e robotica. Con questo concetto si intende, quindi, quell’insieme di tecnologie che rendono la nostra casa intelligente, sicura e più confortevole. La domotica consente di risparmiare tempo e facilitare le attività quotidiane di routine. Quando scopriamo la domotica capiamo che è possibile comunicare con elettrodomestici, punti luce, riscaldamento, porte, finestre ecc. e comandarli a distanza semplicemente utilizzando il telefono, un tablet o un PC. Sia che siamo dentro casa o fuori per lavoro, possiamo tenere sotto controllo l’intera casa e l’attuale stato. Utilizzando delle interfacce sarà facile comunicare con il nostro frigo, il nostro condizionatore o il sistema di allarme. Oltre a programmare e comandare un singolo elettrodomestico possiamo anche decidere quando deve entrare in funzione, per quanto tempo e controllarne lo stato. La domotica sta facendo davvero passi da gigante e tra non molto potremo comandare interamente la nostra casa attraverso comandi vocali o addirittura sguardi e battiti di ciglia.
Un esempio di casa domotica

LAVORWASH 8.501.0501 SPRINTER LAVASCIUGA PAVIMENTI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 320,99€
(Risparmi 37,01€)


Applicazioni e programmazione di una casa domotica

Programmare una casa domotica Con la domotica si possono realizzare tantissimi scenari. Possiamo per esempio programmare i riscaldamenti perché si accendano prima di alzarci per evitare sbalzi di temperatura. Si possono alzare le tapparelle qualche centimetro ogni 5 minuti per far entrare la luce gradualmente e abbassarle ad una certa ora. Ci sono poi sistemi più complessi come quelli di rilevamento della temperatura esterna o addirittura della forza del vento per alzare le tende da sole evitando così che si rompano. Se abbiamo una casa grande e scopriamo la domotica, possiamo accendere l’aria condizionata addirittura solo in una stanza. Si può accedere la luce solo dove ci sono persone oppure spegnerle quando c’è abbastanza luce solare. L'impianto domotico viene gestito da un computer opportunamente programmato che gestisce il software degli apparecchi elettronici. Il sistema domotico monitora l'elettrodomestico e ne valuta il corretto funzionamento. Con un dito si può attivare qualsiasi sistema elettronico o elettrodomestico. Basta un telefono (per l’invio di SMS), uno smartphone o un PC con collegamento ad Internet per poter comandare praticamente la propria casa e vedere il suo "stato" in ogni momento.

    Collezione di fiori intagliati bianchi Cornice moderna semplice Mensole da parete Decorazione da parete Decorazione decorativa Soggiorno Decorazione camera da letto , white

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,6€


    I numerosi vantaggi della casa domotica

    Comandare la casa a distanza Quando scopriamo la domotica ci accorgiamo che i vantaggi sono veramente infiniti. Primo tra tutti è la facilità di gestione grazie ad impianti user-friendly di semplice utilizzo per tutte le persone. Poi c’è un vantaggio notevole per persone disabili, anziane o infortunate che hanno difficoltà nel movimento. Da un'unica postazione si può comandare tutto evitando i disagi di tanti telecomandi sparsi per casa e spostamenti inutili per cercarli. Il sistema è flessibile, modificabile e integrabile nel tempo. Per non parlare poi del comfort di adattare l’impianto alle proprie esigenze impostando numerosi scenari (es: apri le tapparelle alle 7, accendi la luce e metti a fare il caffè). Inoltre avremo un risparmio energetico notevole e ottimizzazione dei consumi eliminando sprechi (es. luci accese solo nelle stanze in cui c’è qualcuno e spente quando c'è la luce del sole). Con la domotica aumenta la sicurezza personale grazie alla predisposizione e comando a distanza di impianti antifurto, di sorveglianza, telesoccorso, centralina ambientale che controlla fughe di gas, allagamento ecc. Per tutto questo basta avere un telefono o un pc e comandare la propria casa da qualunque posto.


    I prezzi e i costi della casa domotica

    Una moderna casa domotica La domanda ovvia da porsi adesso è: quanto costa un impianto domotico? Se conosciamo la domotica sappiamo che una stima precisa non può essere assolutamente fatta perché gli scenari e gli impianti sono veramente tanti. Dipende moltissimo da cosa una persona desidera nella propria casa. Possiamo dire, però, che per un impianto base composto da: 32 pulsanti, punti di comando per le luci (dai 10 ai 15), controllo fino a 5 elettrodomestici, comando per tapparelle e termostato, dispositivo che consente l’invio di SMS per controllare l’allarme e eventuale sovraccarico o rottura ci vuole una spesa di circa 5000 euro. Quindi si può scegliere un impianto domotico di base dotato già di tantissime funzioni. Quando scopriamo la domotica, anche la casa ha bisogno di qualche modifica strutturale per far passare cavi e tubi necessari per l'impianto. Ci vorranno, quindi, dei lavori per realizzare delle intercapedini fra i muri di circa 7 cm che consentiranno la realizzazione dell'impianto e rendere facili modifiche, riparazioni ed eventuali aggiunte. Se poi si vuole, per esempio, che le luci della propria casa si regolino in base alla luce naturale il prezzo aggiuntivo è sugli 800 euro.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO