Consumo del frigorifero

Gli elettrodomestici

Nel computo totale dell'energia consumata in una casa va annoverato senza ombra di dubbio quella prodotta dai vari elettrodomestici. Tutte le moderne abitazioni sono infatti piene di elettrodomestici di ogni tipo che nel corso degli anni hanno conquistato un ruolo di primo piano nella vita di ogni persona. Questo perché questi macchinari hanno contribuito nel corso del tempo a semplificare la vita e le operazioni da compiere giorno dopo giorno. Si pensi per esempio alla lavastoviglie o alla lavatrice che permetto di lavare piatti e vestiti in assoluta comodità. Ci sono poi forni, frigoriferi, ma anche asciugacapelli, ventilatori e chi più ne ha più ne metta. Tutti elettrodomestici o macchinari vari che funzionano se collegati ad una presa elettrica e che consumano energia. Perciò in bolletta bisognerà poi fare i conti con il consumo del frigorifero e di tutti gli altri apparecchi.

frigo

KKmoon Radiazione elettromagnetica rilevatore EMF Meter Tester attrezzature

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Come ridurre il consumo del frigorifero

frigo1Per diminuire o comunque tenere sotto controllo il consumo del frigorifero basta prendere alcuni accorgimenti. La prima cosa da fare è dotarsi di un frigo di ultima generazione. Più il modello dell'elettrodomestico è vecchio, infatti, maggiori saranno i suoi consumi. Per essere sicuri di avere in casa un modello che garantisce consumi più bassi basta controllare la classe energetica. Un frigo di classe energetica A++, infatti, consuma molto meno di un vecchio modello di classe G. La differenza tra i due modelli è di circa un quarto di energia elettrica. Un altro modo per diminuire il consumo di energia del proprio frigo è quello di usarlo nel migliore dei modi. Un’accortezza è quella di tenere sempre il frigo pieno o quasi. Il frigorifero che lavora a pieno carico ci mette più tempo a raffreddare tutto ma una volta raggiunta la temperatura conserva meglio il freddo.

  • Il Bricolage Il bricolage è quella tecnica che viene piuttosto frequentemente chiamata anche con la denominazione di fai da te e si riferisce , per tutti coloro che non lo sapessero, allo svolgimento di tanti picc...
  • Materiali per bricolage Una delle vostre attività preferite è il bricolage? Avete una passione sfrenata per realizzare i vostri giorni giorno dopo giorno, cercando di mettere sempre pazienza e costanza nel lavoro che avete i...
  • Gioie e gioielli Una delle attività più interessanti e fantasiose del fai da te sono certamente quelle legate alla bigiotteria.Gioie e gioielli: in tutti questi casi, gli elementi utilizzati per la creazione di tali...
  • legno Il mondo del fai da te offre la possibilità di coltivare delle passioni in settori estremamente differenti tra loro: si tratta di un hobby che sta prendendo sempre più piede, soprattutto in virtù del ...

WHIRLPOOL Mini Frigo Bar piccolo sottolavello Lt.121 A+ Arc104

Prezzo: in offerta su Amazon a: 264,95€


Quando cambiare il frigorifero

Di solito si decide di cambiare il frigorifero quando si verifica un guasto irreparabile che lo rende inutilizzabile. In questi casi l'acquisto di un nuovo elettrodomestico è inevitabile e va effettuato anche celermente visti i disagi che possono sorgere, come per esempio il deterioramento di molti cibi contenuti nel frigo non più funzionante. Per evitare questi disagi è bene valutare nel tempo il funzionamento del frigorifero così da capire quando è il momento di cambiarlo prima che succeda l'irreparabile. La durata media di un frigo è di dieci anni, quindi si può pianificare anche prima il cambio dell'elettrodomestico. In questo modo si potrà scegliere il nuovo modello con più attenzione e si potrà chiedere al venditore di effettuare il ritiro del vecchio modello. Un buon motivo per cambiare il frigo è anche quello di ridurre i consumi acquistando un modello di ultima generazione al posto di un vecchio modello che consuma molto di più.


Consumo del frigorifero: Vivere senza frigo

frigo2 In un mondo sempre più schiavo della tecnologia, sempre più persone decidono di vivere senza elettrodomestici? Ma si può vivere senza frigorifero, lavatrice, forno e così via o questi macchinari sono ormai indispensabili? Inevitabilmente chi decide di privarsi degli elettrodomestici deve rinunciare a tantissime comodità. Allo stesso tempo si riducono anche i consumi. E non è assolutamente vero che non si può fare a meno della tecnologia. Prendiamo il caso, per esempio, del frigorifero. Esistono tanti metodi alternativi per conservare il cibo, un’operazione ancora più facile in inverno ed in alcune zone, quando per tenere al freddo il cibo basta posizionarlo vicino alle finestre o sul terrazzo. Per vivere senza frigo, però, la cosa principale è un cambio di stile di vita e soprattutto nel modo di fare acquisti. Basta comprare carne, pesce, latticini e altri alimenti del genere giorno per giorno, in modo da consumarli di volta in volta.



COMMENTI SULL' ARTICOLO