Lavorazione vetroresina

La vetroresina

Con il termine vetroresina, VTR o GRP, glass reinforced plastic, si identifica un materiale plastico rinforzato con delle fibre di vetro che vengono impregnate con delle resine che induriscono al termine del processo tramite dei catalizzatori. Il procedimento con il quale si ottiene la vetroresina consiste nella creazione di strati differenti di resine, catalizzatori e fibra di vetro, pressati con appositi rulli. Una volta ottenuta la completa polimerizzazione, l'oggetto è pronto per essere estratto dal suo stampo. Esistono differenti metodi di lavorazione della vetroresina: Infusione, Pultrusione e Filament Winding, HLU, RTM, RTM light. Ognuno di questi metodi consente di ottenere un materiale adatto a differenti scopi, infatti gli ambiti di applicazione della vetroresina sono molto vasti: dal settore elettrotecnico a quello industriale, da quello edile a quello medico.
Lavorazione della vetroresina

ADESIVO POLIURETANICO REATTIVO Z.PUR.O TAN ML 500 FRATELLI ZUCCHINI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Caratteristiche ed ambiti di applicazione

Lavorazione fai da te della vetroresina per piccole riparazioni La vetroresina si contraddistingue per la sua versatilità, l'elevata resistenza agli agenti atmosferici ed alla corrosione, e per la sua leggerezza, che consente la creazione di laminati anche di grandi dimensioni. Grazie a queste caratteristiche viene impiegata in tantissimi ambiti: utilizzata per la costruzione delle carene delle moto ma anche per la costruzione di parti di auto e camper, per la realizzazione di arredi vari e complementi di arredo come tavoli, sedie e fioriere, nell'hobbistica, nell'industria navale, del settore edile per realizzare coperture, parapetti, grigliati e pavimentazioni moderne di vario tipo. La lavorazione della vetroresina può anche essere fatta autonomamente, grazie ad appositi kit presenti in commercio, e può rivelarsi utile per semplici e piccole riparazioni di oggetti di uso comune.

  • Alcune note In molte occasioni sentiamo parlare di materiali in edilizia e anche di edilizia fai da te: talvolta nella giusta proporzione e qualche altra volta in contesti completamente differenti e anche fuori l...
  • Pareti divisorie attrezzata Le abitazioni, gli uffici e molti altri edifici con diverse destinazioni d'uso, necessitano, talvolta, di operare delle separazioni spaziali all'interno di uno stesso ambiente, senza per questo bisogn...
  • tipi di viti Lo scopo della vite è fissare tra loro due o più parti. Essa è costituita da una barra cilindrica, solitamente metallica, sulla quale è inciso un filetto elicoidale. La barra è dotata di un'estremità ...
  • Concime I nutrienti presenti nei concimi sono divisi in tre categorie:- macronutrienti: contenenti azoto, fosforo e potassio, i nutrienti principali per la salute delle piante;- nutrienti secondari: conte...

RESINA EPOSSIDICA C-SYSTEMS 10 10 CFS KG.4,5

Prezzo: in offerta su Amazon a: 143,08€


Come lavorare la vetroresina

Fase di lavorazione fai da te della vetroresina Il largo utilizzo della vetroresina come materiale per la costruzione di oggetti di uso comune o legati all'hobbistica ha portato allo sviluppo di appositi kit che permettono la lavorazione fai da te per effettuare riparazioni o creare oggetti completi. Come prima cosa si deve avere lo stampo dell'oggetto che si vuole realizzare. Successivamente si deve scegliere la resina più adatta all'oggetto da creare, il catalizzatore, che deve rispettare la proporzione del 2% rispetto alla resina ed infine la lana di vetro. A questo punto se deve mescolare la resina con il catalizzatore per iniziare l'applicazione degli strati, realizzando prima uno strato di resina e successivamente uno di fibra di vetro. La quantità degli strati necessari dipende dal tipo di lavorazione, mentre al termine si dovrà sempre pressare la lavorazione con un rullo per far fuoriuscire l'aria dalle fibre. Con l'asciugatura l'oggetto diventerà sempre più duro.


Lavorazione vetroresina

Tavolo da giardino in vetroresina Dato il vasto utilizzo di questo materiale, la lavorazione della vetroresina consente di risolvere una moltitudine di problemi che possono insorgere, in particolare effettuare delle riparazioni nelle carene delle moto ed in molti altri oggetti ma anche realizzarne interamente alcuni. Si possono realizzare box, scatole, tazze e molto altro. La vetroresina all'inizio è sempre liquida e subisce un successivo processo di indurimento e rafforzamento, quindi durante questi passaggi è possibile modellare la vetroresina dandole la forma desiderata. Tuttavia il primo passo è preparare uno stampo idoneo, all'interno del quale iniziare a creare gli strati alternati di resina e fibra di vetro, che prenderanno, indurendosi, la forma desiderata. L'oggetto creato, una volta estratto dallo stampo dovrà essere rifinito con della carta abrasiva per eliminare eventuali sbavature.




COMMENTI SULL' ARTICOLO