Sostituzione cinghia di distribuzione

Sostituzione cinghia di distribuzione: informazioni generali

Prima di procedere con la descrizione delle fasi di sostituzione della cinghia di distribuzione, è bene capire quali sono gli usi di questo organo e cosa accade se si danneggia. La cinghia di distribuzione è un organo di trasmissione che mette in collegamento l’albero motore con l’albero a camme attraverso la connessione di pulegge. In questa maniera l’albero a camme regola alcune fasi principali dell’auto, tra cui: scoppio e scarico, aspirazione, avvia il climatizzatore, controlla il funzionamento della pompa dell’acqua, l’alternatore per caricare la batteria e via dicendo. Il materiale di realizzazione della cinghia può essere in nylon, gomma o in entrambi materiali, talvolta tenuti assieme da fili metallici atti a conferire una certa resistenza della struttura. La durata della cinghia di distribuzione varia secondo i chilometri effettuati e secondo lo stato in cui la macchina si trova. Nel momento in cui la cinghia si rompe, se non si procede con la sua sostituzione, si può andare incontro a danni irreversibili del motore (rottura dei pistoni, delle valvole e dell’albero motore).
Cinghia di distribuzione in ottimo stato

26096L - Dispositivo Blocco Set cinghia dentata attrezzi TDI PD VW Audi Diesel (motore motore attrezzi da riparazione e sostituzione della cinghia attrezzo)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,9€


Sostituzione cinghia di distribuzione: manutenzione

Allineamento fase cinghia distribuzione Prima della sostituzione della cinghia di distribuzione, occorre sapere che, essa ha una vita che varia secondo i chilometri fatti e secondo lo stato in cui si trova, escluse alcune tipologie di cinghie simili a catene in titanio che hanno una durata molto elevata. In linea di massima, la sostituzione avviene al raggiungimento dei 100000 chilometri. La cinghia di distribuzione si definisce rotta nel momento in cui si nota un taglio o il distacco di uno dei denti presenti sulla sua superficie; oltre a questo può subire un disallineamento, una perdita o una più bassa tensione. In passato venivano create delle strutture che producevano rumore, e nel momento in cui dovevano essere sostituite smettevano di produrre questo tipico rumore. Oggi invece, le cinghie prodotte sono silenziose e il loro stato viene evidenziato al tatto, alla vista o nel momento in cui la macchina produce un rumore tipico e stridente. I danni di questa struttura possono verificarsi anche se l’auto non ha raggiunto i 100000 chilometri, e la cinghia risulta secca, bruciata e quindi con una elasticità pressoché assente.

  • Radiatore auto La manutenzione più importante e più frequente da fare è senza dubbio il controllo del livello dell'acqua. Si utilizza acqua il più possibile pura e povera di calcare allo scopo di limitare le incrost...
  • gomma neve Il funzionamento delle gomme da neve è più o meno sempre lo stesso indipendentemente dal modello che si sceglie di montare sul proprio veicolo. Ci sono però dei tipi di gomme o dei modelli che possono...
  • collaudo Cosa controllare per il collaudo della propria auto è la domanda che si pongono tantissimi automobilisti prima di portare la vettura nei centri previsti per la verifica imposta dalla legge. Questo per...
  • Esempio di radiatore automobile Il radiatore a liquido di raffreddamento è uno tra i componenti base della struttura meccanica delle automobili, le cui funzioni principali sono quelle di trasferire calore da una parte all’altra del ...

Kis Messa in Fase Motore USAG 1318 - Per FIAT MULTIPLA / STILO / BRAVO / BRAVA 1600 16V - Sostituzione Cinghia Distribuzione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 155,97€


Sostituzione cinghia di distribuzione: rottura

Cinghia di distribuzione da sostituire Come già accennato in precedenza, la sostituzione della cinghia di distribuzione avviene nel momento in cui, la stessa cinghia si rompe. È bene sapere che, la rottura di questa struttura può arrecare ingenti danni al motore giacché s’interrompe quella sincronia creatasi tra albero motore, valvole e pulegge. La conseguenza peggiore che si può verificare è la rottura del motore dell’auto poiché i pistoni vanno a sbattere direttamente sulle valvole. Tuttavia, ci sono alcuni motori che non subiscono danno alcuno dalla rottura della cinghia di distribuzione, e sono quelli "fire". Ciò è reso possibile perché, in caso di rottura della cinghia, le valvole di scarico sono troppo distanti dal pistone o perchè possiedono un variatore di fase. È bene sapere che i costi di sostituzione sono elevati e si aggirano tra i 600 e i 1500 euro circa (secondo il modello dell’auto) e talvolta, oltre alla cinghia si deve procedere con la sostituzione dei cuscinetti, della pompa dell’acqua e dei parastrappi.


Sostituzione cinghia di distribuzione

Esempio di cinghia in ottimo statoLa sostituzione della cinghia di distribuzione, se non si possiedono le conoscenze base di questo campo, deve essere praticata da personale altamente qualificato. In primo luogo è necessario smontare tutte le parti dell’auto che ci ostacolano l’arrivo alla cinghia; ricordando di non eseguire questa pratica su un motore caldo e appena spento, si scollega il cavo di massa della batteria. In seguito si rimuovono cinghia ausiliaria, pulegge e tubi flessibili; si ruota l’albero motore facendo in modo che si allinei con quello di distribuzione, si allenta il cuscinetto e si estrae. A questo punto si estrae la cinghia usurata, si smonta il cuscinetto fisso di guida. Infine si sostituisce con una cinghia nuova e si procede con il rimontaggio di tutti i pezzi del motore, ricordando di allineare nuovamente le pulegge. Solitamente, quando si deve sostituire la cinghia di distribuzione, è necessario cambiare anche la pompa dell’acqua. I costi di sostituzione variano dal tipo di macchina e sulla manodopera necessaria per la sostituzione della distribuzione (i costi si aggirano intorno ai 600 euro).




COMMENTI SULL' ARTICOLO