pulizia del forno

Pulizia del forno

Il forno è un elettrodomestico che richiede una manutenzione costante, in particolare dal punto divista igienico. La pulizia del forno, è un’operazione abbastanza faticosa nell’ambito inteso come spazio cucina, per cui molto spesso viene tralasciata, con conseguenze negative, soprattutto dal punto di vista igienico. Come per la maggior parte degli elettrodomestici utilizzati con frequenza, anche il forno necessita dunque di una manutenzione costante, che va effettuata con prodotti specifici. La pulizia del forno va eseguita una volta a settimana, poiché al suo interno, tendono a depositarsi grassi dei cibi, che determinano la formazione di incrostazioni che potrebbero danneggiare non solo l’estetica, ma anche la funzionalità del forno. Il forno può essere pulito con prodotti chimici e sgrassanti che associati all’acqua rimuovono lo sporco lasciando la superficie interna perfettamente profumata e detersa, o anche con prodotti del tutto naturali.
forno pulito

Kamino - Flam Set pulizia scopa e paletta con manico, paletta zincata e scopino con manico in legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,76€


Come detergere

pulizia profonda Quando si effettua una pulizia del forno, è molto importante prestare attenzione ai residui di detersivo: essi vanno rimossi con acqua e una panno bagnato: quando i prodotti chimici entrano in contatto con i cibi, diventano estremamente pericolosi, per cui la pulizia va effettuata con la massima scrupolosità. Gli ingredienti naturali utilizzati per la pulizia del forno, sono: acqua tiepida, limone, bicarbonato di soda e aceto bianco. Questi prodotti naturali, possono essere miscelati in acqua, o possono essere utilizzati singolarmente (sempre con acqua). La scelta varia a seconda dello sporco e delle incrostazioni da rimuovere. Acqua e limone, rappresentano un rimedio naturale per profumare e sgrassare le superfici: l’acqua può essere bollita insieme alle bucce di limone, per aumentare il potere sgrassante; anche l’aceto, ha lo stesso potenziale, e va disciolto in acqua e poi passato su tutta la superficie con una spugnetta semi ruvida. Per le incrostazioni vecchie, l’ideale è il bicarbonato di soda, che può essere utilizzato disciolto in acqua, e che grazie al suo potere abrasivo, elimina tutto il grasso vecchio.

    Kit di pulizia Dirtbusters per forno 2, usato dai professionisti, pulitore per forno, non corrosivo, sicuro, senza fumi, senza odori, biodegradabile, eco friendly, ecologico, fragranza di agrumi freschi, bio detergente per forno, raschietto, paglietta in acciaio, pasta di pulizia per forno

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,69€


    pulizia del forno: Prodotti forno

    sapone forno L’aceto ed il sale, miscelati, sviluppano un potente potere abrasivo, che favorisce la rimozione dello sporco. Dopo aver effettuato un lavaggio profondo con questi due prodotti, si possono utilizzare delle fette di limone da applicare direttamente su tutta la superficie, sia interna che esterna, per poi risciacquare. Per gli elementi come il gira-piatti, si utilizza il sapone. Anche il microonde, va preferibilmente pulito con un prodotto chimico sgrassante che agisca direttamente sulle incrostazioni. Per potenziare l’azione dell’aceto, del limone, del bicarbonato o dei prodotti chimici a seguito della pulizia, il forno va acceso a cento gradi. Per la parte esterna, sarà sufficiente anche un panno bagnato.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO