Ferro a vapore, con o senza caldaia?

Ferro a vapore: che cos'e'

Il ferro da stiro a vapore solitamente è di piccole dimensioni, ma per via del serbatoio integrato avrà ovviamente un peso leggermente superiore durante il lavoro pratico, rispetto ai modelli a caldaia.

Esso si scalda in modo rapido ed è molto silenzioso rispetto agli altri modelli di ferro da stiro. Questo tipo di ferro a causa del serbatoio integrato ha in generale delle prestazioni inferiori dal punto di vista dell'erogazione del vapore, ma questo non cambia dal punto di vista della precisione.

Il ferro da stiro a vapore rientra tra gli elettrodomestici dedicati alla pulizia e alla cura degli abiti, esso, infatti è un accessorio indispensabile per rendere presentabili pantaloni, camicie, giacche, gonne e vestiti, oltre a tende, lenzuola e biancheria. Esso deve avere delle caratteristiche base per poter garantire un buon funzionamento e può presentare diverse opzioni sempre più avanzate per facilitare la vita di uomini e donne di casa.

Il ferro da stiro a vapore è composto da alcuni elementi costruttivi fondamentali, che sono cioè assolutamente necessari per il suo funzionamento:

• il serbatoio dove inserire l'acqua;

• la camera di vaporizzazione;

• la piastra d'acciaio inox, teflon o alluminio, che è provvista di fori di forma e grandezze diverse a seconda della loro posizione;

• il manico che deve essere maneggevole per la presa.

In più in commercio ci possono essere, anche altre componenti, solitamente presenti nei ferri da stiro che sono:

• la manopola o i tasti per regolare la temperatura;

• il tasto che viene chiamato super-vapore che eroga più vapore del solito;

• il tasto che spruzza l'acqua per inumidire i tessuti;

• il sistema di antigocciolamento che ci permette di non perdere acqua quando si stira a basse temperature;

• il supporto per appoggiare il ferro in verticale nelle pause della nostra stiratura.

Ferro a vapore

Bosch Sensixx`x DA50 SensorSecure - Ferro da Stiro a Vapore, 2900 W, Blu/Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56€
(Risparmi 33,9€)


Ferro a vapore con caldaia

I ferri da stiro con caldaia sono i modelli più voluminosi e che servono soprattutto a coloro che hanno molti indumenti da stirare.

In generale la capacità di erogazione del vapore è molto più elevata rispetto ai modelli a serbatoio integrato, infatti il maggior vantaggio è quello di poter appianare le pieghe ostili con maggiore facilità senza inutile e pesanti sforzi.

Essi presentano un serbatoio esterno e staccato dal ferro, dove l’acqua viene convogliata in una caldaia, e successivamente passa nel ferro già trasformata in vapore. Questo cui permette di avere una maggior riserva di acqua e quindi di poter stirare più a lungo, evitando così inutile interruzioni per riempire il ferro di acqua. L’autonomia di stiratura è di circa due ore, ma quelli che hanno i sistemi a carica continua non necessitano nemmeno del raffreddamento per poter riempire nuovamente il serbatoio d’acqua questo permette di accorciare ulteriormente i tempi d’attesa e consentendo di stirare per ore ad oltranza.

I ferri da stiro a caldaia separata hanno una potenza complessiva che corrisponde a circa 2.000 watt e di solito offrono una temperatura più alta e più costante. Essi quindi risultano più pratici nell’utilizzo e garantiscono ottimi risultati di stiratura con meno fatica, però va anche ricordato che questo serbatoio esterno è molto grande e ovviamente è difficile da trasportare e da sistemare nella zona adibita allo stiro. A questo proposito dobbiamo crearci un luogo dove esso possa essere riposto, ma che non dia comunque fastidio alla nostra vita quotidiana o che non sia ha portata di bambini o animali, semmai li avessimo.


  • ferro da stiro Tra gli elettrodomestici indispensabili per svolgere i lavori accessori il ferro da stiro è sicuramente tra i primi in classifica. Infatti, mantenere i vestiti e la biancheria sempre e perfettamente i...
  • ferro da stiro Gli elettrodomestici, non sono semplici oggetti, ma strumenti fondamentali, utili a svolgere le attività quotidiane. Tutti gli elettrodomestici, necessitano di una costante manutenzione. Il ferro da s...
  • ferro Presente in ogni casa, il ferro da stiro è tra gli oggetti più odiati da tutte le casalinghe, proprio perché serve ad assolvere ad uno dei compiti più faticosi tra tutti i lavori domestici, ovvero que...
  • ferro da stiro Le casalinghe hanno sempre ritenuto alquanto fastidiosa l'attività della stiratura degli indumenti. Proprio per questo il ferro da stiro, elettrodomestico immancabile in ogni casa, deve assicurare un ...

Bosch Tda1023010 Ferro da Stiro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29€
(Risparmi 20,9€)


I vantaggi del ferro a vapore con e senza caldaia

ferro a vaporePer quanto riguarda, invece i vantaggi del ferro a vapore con caldaia ce ne sono alcuni e sono:

• un serbatoio che contiene minimo un litro di acqua, infatti grazie a questo si ha un'autonomia nello stirare di due ore;

• essi grazie al serbatoio possono essere riforniti dell'acqua senza dover interrompere il nostro lavoro di stiro;

• esso mantiene una temperatura alta e costante, in modo tale che ci permette di avere un risultato ottimo sui nostri panni;

• l'acqua che può essere utilizzata per riempire il nostro serbatoio, non necessariamente deve essere distillata o apposita, ma basta anche quella del nostro lavandino;

• non dobbiamo preoccuparci della formazione del calcare nel nostro ferro.

Il ferro da stiro a vapore, inoltre può presentare vantaggi aggiuntivi che ne migliorano il funzionamento e questi sono:

• l'impugnatura è più leggera per facilitarne l’utilizzo durante la stiratura dei nostri panni;

• il sistema di riempimento, ci permette di riempire il ferro con una sola mano e senza difficoltà;

• il sistema che permette al vapore di penetrare più in profondità nei tessuti che dobbiamo stirare;

• la piastra dotata di tanti microfoni, che permettono l’uscita del vapore in modo migliore;

• il vapore verticale e il super-vapore;

• il selettore automatico di programmi di stiratura diversi, per tutti i tipi di tessuti;

• il sistema anti-goccia, che ci permette di non perdere acqua mentre stiriamo;

• il sistema di auto-spegnimento;

• è il più economico, infatti non superano quasi mai i 100 euro;

• esso occupa meno spazio.


Gli svantaggi del ferro a vapore con e senza caldaia

ferro a vapore Gli svantaggi del ferro da stiro a vapore senza caldaia sono diversi e i principali sono:

• esso è meno potente di quello con la caldaia esterna;

• ha un serbatoio più piccolo quindi ha meno autonomia e bisogna continuamente riempire il serbatoio;

• c'è il rischio di formazione del calcare;

• per riempire il serbatoio bisogna utilizzare un'acqua distillata e non del rubinetto;

• bisogna aspettare sempre che il ferro raggiunga la temperatura giusta;

• esso non è adatto a svolgere attività di lunga durata;

• esso eroga normalmente minor quantitativo di vapore e rendendo difficoltoso il tutto.

I modelli a caldaia esterna come quelli a serbatoio interno hanno degli svantaggi, questi sono:

• sono più lenti a scaldarsi per la grossa caldaia;

• sono decisamente più rumorosi dei ferri a vapore con serbatoio interno;

• sono più pesanti e grossi a causa delle sue dimensioni;

• sono più costosi rispetto agli altri;


Ferro a vapore, con o senza caldaia?: Manutenzione e cura del ferro a vapore con e senza caldaia

ferro a vapore Il ferro da stiro a vapore senza caldaia per fare in modo che duri nel tempo bisogna averne cura e fare una buona manutenzione. Il primo problema e sicuramente il più importante è quello del calcare, l'incubo di ogni casalinga, esso si forma nel nostro ferro quando l'acqua viene scaldata al di sopra dei 35° e qui inizia a depositarsi il calcare.

Utilizzo dopo utilizzo, il calcare si incrosta nei componenti del nostro ferro da stiro, questo causa otturazioni, isola le resistenze, che sono la parte in cui dovrebbe passare l'acqua che verrà scaldata successivamente, facendo sgocciolare così il ferro e causando un problema dopo l'altro. Per fare in modo che non si formi questo problema deve essere usata dell'acqua distillata oppure degli appositi anti-calcari che sono naturali, non tossici e non sono inquinanti, questo ci permetterà di aumentare la vita del nostro ferro da stiro.

L'ulteriore consiglio è quello di svuotare il serbatoio ogni volta che si termina di usare il ferro e se invece se la piastra è incrostata e la rimozione dei depositi è molto difficile ci sono rimedi naturali che si possono adottare. Ad esempio si può utilizzare l'aceto versandolo nel serbatoio con l'acqua, esso è un decalcificante, ma fate attenzione che potrebbe macchiare e far prendere odori sgradevoli ai vostri panni e soprattutto evitate l'uso di profumi perchè possono generare depositi oleosi.

Per quanto riguarda il ferro da stiro a caldaia, invece la sua manutenzione è più semplice,infatti base seguire questi piccoli passi. Prima di tutto bisogna riempire la caldaia del ferro da stiro con una soluzione fatta al 50% di acqua e il 50% di aceto, lasciare che la caldaia si scaldi e una volta calda scarichiamo l'acqua attraverso il vapore. Poi lasciamo raffreddare il ferro e svuotiamo la caldaia liberandola in tal modo dal calcare e rifate l'operazione del riempimento della caldaia, ma stavolta usate una soluzione composta dal 90% d'acqua e il 10% d'aceto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO