La manutenzione del ferro da stiro

Il ferro da stiro

Presente in ogni casa, il ferro da stiro è tra gli oggetti più odiati da tutte le casalinghe, proprio perché serve ad assolvere ad uno dei compiti più faticosi tra tutti i lavori domestici, ovvero quello di stirare. Il largo utilizzo che se ne fa lo rende uno degli elettrodomestici che si usurano più spesso in assoluto. Per questo motivo, oltre che pensare ad effettuare una corretta manutenzione è necessario scegliere il proprio ferro da stiro in maniera molto oculata. Per fare una buona scelta bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali. Innanzitutto bisogna pensare all'utilizzo che se ne farà, ovvero se verrà utilizzato spesso o meno e per quanto tempo durerà, ogni volta, la stiratura. Bisogna, poi, considerare la mole di indumenti da stirare ogni volta e quelle che sono le prestazioni minime di cui si ha necessità. Il prezzo è anche un fattore determinante nella scelta. E' necessario, comunque, ricordare sempre che ad un prezzo più alto corrispondono sempre ferri da stiri di maggiore qualità ed il cui prezzo finale si ammortizza nel tempo in bolletta essendo questi caratterizzati da una maggiore efficienza sotto il profilo energetico.
ferro

LONGTOU Rubinetto Fascia Alta Moda Ware Centerset Antico Calda E Fredda Foro Singola Ferro Da Stiro Rubinetti Della Cucina Lavandino Rubinetti Di Miscelazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 102,8€


Il calcare

ferro da stiro Il calcare è il principale nemico del ferro da stiro. Gli accumuli di residui calcarei al suo interno, infatti, è la minaccia numero uno per il corretto funzionamento di questo irrinunciabile elettrodomestico. Ma perché si forma tutto questo calcare proprio nel ferro da stiro? Questo avviene semplicemente a causa dell'acqua che si utilizza per creare il vapore. L'acqua, infatti, ad alte temperature, rilascia grandi quantità di magnesio e calcio che, insieme, vanno a formare questi antipatici residui.

Il calcare limita molto il ferro da stiro sia per il calore prodotto (che risulta minore) sia per la quantità e la qualità di vapore utilizzabile. E così, non solo si impiegherà più tempo per stirare, ma quest'operazione diventerà ancora più faticosa di quanto non sia realmente.

    ZHLONG Fascia alta moda ware Centerset antico calda e fredda foro singola ferro da stiro rubinetti della cucina lavandino rubinetti di miscelazione

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 68,53€


    I presupposti per una corretta manutenzione

    il ferro da stiro Sono diversi i presupposti per una corretta manutenzione. Importante dire, intanto, che esistono in commercio dei prodotti con potere decalcificante. Sebbene adatti per altri scopi, non è una buona idea utilizzarli per il ferro da stiro, in quanto queste sostanze chimiche possono provocare danni all'interno dell'elettrodomestico. Allo stesso modo, è bene non usare acqua fredda di frigorifero, acqua piovana o acqua raccolta dai condizionatori. Molti ferri da stiro hanno un sistema anticalcare incorporato, ma affidarsi totalmente ad esso non è bene in quanto spesso non funziona come dovrebbe. Ecco, quindi, che una corretta manutenzione diventa fondamentale. Mantenere il proprio ferro da stiro pulito ed efficiente non è per niente complicato, anzi risulta semplice e veloce. Partendo dalla considerazione principale che bisogna sempre fare riferimento al libretto delle istruzioni, ci sono alcune operazioni da effettuare che vanno benissimo per qualunque ferro da stiro e che sono, quindi, sempre attuabili.


    La manutenzione del ferro da stiro: Una manutenzione perfetta

    manutenzione ferro da stiro Prima di iniziare la pulizia del proprio ferro da stiro, è indispensabile accertarsi che la presa sia staccata e che il ferro stesso sia inutilizzato da qualche ora. Deve, infatti, essere a temperatura ambiente. Semplicemente con un panno umido si può iniziare a pulire la superficie del ferro da stiro. Per la piastra (elemento importantissimo)si deve, invece, utilizzare un detergente non aggressivo ed una spugnetta (a patto che non sia abrasiva). Sulla piastra possono annidarsi diversi tipi di macchia. Ciascuna va trattata differentemente. Per quelle di bruciato, ad esempio, si utilizza il succo di mezzo limone. Se la piastra è macchiata dall'amido, far scaldare un po' la piastra intiepidendola e strofinarci poi una candela bianca che vi lascerà la sua cera. A questo punto per tornare ad avere una piastra pulita è sufficiente prendere un foglio di carta assorbente e stirarci sopra. Per eliminare il calcare dalle caldaie è utile usare l'aceto di vino bianco, da utilizzare nelle stesse creando una soluzione vaporizzabile di metà acqua e metà aceto.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO