Come coltivare alberi mediterranei

Come coltivare alberi mediterranei

Il Mediterraneo e tutta la zona bagnata dal suo mare, ha un clima molto mite, che favorisce la coltura di molte piante colorate. La loro vegetazione e la caratteristica strutturale rende queste piante perfette per l'abbellimento dei parchi e dei giardini. Con alcuni accorgimenti e tecniche di giardinaggio che si basano sulla continuità di cure non è difficile creare angoli diversi con i molti tipi di piante mediterranee. Il clima infatti è un punto di forza, anche per chi non ha il pollice verde, le piante di tipo mediterraneo non richiedono particolari avvertenze e protezioni, in quanto la temperatura non subisce quasi mai sbalzi enormi e la natura stessa provvede ad innaffiare. Poichè sono tantissime le specie di questo tipo, dobbiamo avere però l'avvertenza di conoscerle per provvedere ad alcuni accorgimenti appropriati. http://dominicus.malleotus.free.fr/croatie/lang_it/riviere_cetina.htm
Alberi mediterranei

semi 800pcs fragola 2016 nuovo gigante rosso arrampicata semi fragola frutta pianta per la casa giardino semina

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Principali piante mediterranee

Pianta di mandarino cinese In un giardino con piante mediterranee primeggia l'oleandro. Si tratta di un arbusto, i cui fiori sono di vari colori: rosa, bianchi e porpora. Con questo arbusto si possono creare magnifiche siepi di colori variopinti che in estate ci donano fioriture abbondanti e durature. Tra le piante mediterranee una posizione di rilievo hanno anche gli agrumi, che producono dei fiori profumatissimi e poi il frutto, commestibile e dolce come arance e mandarini o aspro e salutare come il limone. Donano una bellezza particolare, ma dobbiamo avere cura di proteggerli in inverno, non amano il freddo ed il vento. Altre piante dal profumo inebriante e dagli effetti curativi, antri-stress sono la lavanda ed il gelsomino, adatte a siepi ed aiuole di ogni tipo, senza richiedere molte cure. http://jekoland.org/giardinaggio/kumquat-o-mandarino-cinese/

  • Substrato di coltivazione Si tratta dell'elemento fondamentale per la crescita delle piante che non sono state messe a dimora nel terreno, ma in vasi o contenitori. Il substrato viene infatti usato nelle cosiddette "coltivazio...
  • Prodotto bosch Il marchio Bosch è tedesco, ma ormai la sua affidabilità è nota a livello internazionale, ed anche in Italia. La storia della ditta comincia oltre cento anni fa, sul finire dell'ottocento, quando il s...
  • Pianta di bonsai Prima di tutto, bisogna essere a conoscenza del fatto che queste piccole piante sono, di solito, da interno. Sono talmente delicate, infatti, che non possono essere esposte alle intemperie. Si tratta ...
  • vanga Spesso erroneamente confusa con il più noto badile, non può mancare nella dotazione del perfetto giardiniere: è la vanga, strumento tanto semplice nella sua composizione, quanto fondamentale per otten...

Vendita calda 100PCS / lot semi in vaso Insettivori Pianta clip Dionaea muscipula gigante Venere acchiappamosche Semi Garden Decor

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,94€


Il mirto

IL mirto sardo Una pianta particolare è il corbezzolo, ancora un arbusto che si può utilizzare come siepe di media altezza. In primavera ed in estate fiorisce, in seguito produce frutti simili alle more di colore giallo, arancione e rosso a seconda della loro maturazione. Anche la pianta di cappero è bella per bordare aiuole o per creare giardini rocciosi. Serve poca terra per coltivarlo ed in estate produce il tipico frutto da mettere sotto sale, anche i suoi fiori sono bellissimi e profumati. Il re della macchia mediterranea è sicuramente il mirto, con cui si produce il famoso liquore. Vive nei litorali a circa 500 metri di altitudine. Non richiede molte cure, ma teme il freddo. Le piante mediterranee spesso sono spontanee ed in genere non richiedono molte cure. http://ielioi.deviantart.com/art/Mirto-di-Sardegna-74573126


Piante non autoctone

Vivaio piante mediterraneeNei giardini mediterranei da qualche tempo sono comparse anche piante che pur non essendo della zona, perchè derivano dall'Australia, dalla Cina e dalla Nuova Zelanda, si adattano bene al clima come gli alberi e gli arbusti autoctoni. In questo caso però si deve procedere con cure di altro tipo, assomigliano alle piante di origine mediterranea e, come loro amano il sole e producono molti fiori, ma necessitano di un'abbondante innaffiatura. Queste piante non sono ancora completamente adattate al clima mediterraneo e se non curate costantemente, non hanno la stessa resistenza di quelle autoctone, nè crescono spontaneamente. Le piante con tronco di origine mediterranea sono di vita lunghissima e si ergono imponenti, testimoni di inverni rigidi e di calde estati oltre che di secoli di storia. http://masterjobgreen.it/ingrosso-piante-brescia/vendita-piante-mediterranee-brescia/



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO