Costo ristrutturazione tetto

La ristrutturazione del tetto

Il tetto è parte fondamentale della struttura della casa e elemento essenziale nel garantire la sicurezza di chi la abita. La ristrutturazione andrà fatta utilizzando materiali di ottima qualità che, garantiti da opportuna certificazione, soddisfino determinati criteri quali:l'impermeabilità,la durevolezza nel tempo,la resilienza ad urti, resistenza al peso e sbalzi termici.Sarà necessario rendere il tetto punto fondamentale di un sistema termico isolante che, garantendo un ambiente sano ed accogliente in casa, tenga a bada il caldo in estate e conservi calore nei mesi invernali.Le fasi in questione si divideranno in smantellamento del vecchio tetto e relativi materiali di isolamento,sistemazione di nuove travi,impermeabilizzazione,isolamento termico,montaggio grondaie e posizionamento nuovi coppi/tegole.
tetto in costruzione

Tegole bituminose canadesi/filandesi semicircolari classica rosso Confezione da 2,32MQ

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28€


Costo di ristrutturazione del tetto

quanti soldi spendere Terrore di famiglie ed amministratori di condominio, il costo medio di una ristrutturazione del tetto si aggira tra i 150,00/180,00 euro al mq. Nei tetti ventilati d'ultima generazione vanno aggiunti dagli 80,00 ai 100,00 euro al mq a causa del materiale per l'isolamento termico. In totale la cifra di riferimento media va a ritrovarsi nell'ordine delle 220,00/250,00 euro al mq( IVA esclusa). Ad influenzare i costi di manodopera e dei materiali saranno non solo le tipologie di trattamento adoperati ma anche la zona geologica. Alle cifre menzionate poc'anzi andranno aggiunte eventuali spese di gestione delle impalcature quali:noleggio,montaggio e smontaggio. Nel caso in cui vi fosse presenza di materiali tossici quali amianto(eternit),andranno aggiunti i costi dello smaltimento.

    cadema Casetta da giardino in legno 2,7 m x 3,9 m, (16 mm) con finestre, con pavimento, Siviglia – Casetta da giardino

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 879€


    Ridurre i costi di ristrutturazione del tetto

    operai al lavoro su fune Oggi è possibile utilizzare il cosiddetto "alpinismo edile" o "edilizia acrobatica",per abbassare i costi di ristrutturazione del tetto. Grazie alla moderna tecnica del lavoro su fune l'operaio si muove,senza l'ausilio di un ponteggio,autocarrato o piattaforme elevatrici,lungo una corda. Questo approccio consente una sensibile riduzione dei costi in quanto elimina le spese relative all'impalcatura(noleggio,montaggio,smontaggio) e velocizza notevolmente il lavoro . L'esclusione dei ponteggi offre ulteriori vantaggi quali:riduzione di utilizzo del suolo pubblico,riduzione impatto visivo,riduzione dell'impatto acustico. La pratica del lavoro su fune è da preferirsi anche in ambito sicurezza in quanto non esiste un vero e proprio cantiere. Ovviamente,essendo i lavori in quota soggetti a numerosi obblighi normativi,garantiscono personale estremamente qualificativo e dispositivi di sicurezza efficienti(linee vita).


    Costo ristrutturazione tetto: Evitare la ristrutturazione del tetto

    operaio a lavoro Il tetto svolge un ruolo fondamentale. Preservarne il suo buono stato è nel nostro interesse,sia per ragioni di sicurezza,sia per questioni economiche. Una manutenzione costante e sistematica è consigliabile affinché non si corrano rischi. Attraverso sopralluoghi di professionisti del settore,sarà possibile controllare lo stato di buona salute della copertura,dei coppi e l'adeguata pulizia delle grondaie. Un accurato controllo permetterà di intervenire tempestivamente su piccoli danni quali perdite,sgocciolamenti o infiltrazioni,causati da agenti atmosferici,prima che sia troppo tardi. Il costo medio per la prevenzione (abbonamenti/pacchetti servizi) è di circa 160,00 euro all'anno. La prevenzione,nel lungo periodo,è funzionale al risparmio. Evitare una ristrutturazione del tetto si può!



    COMMENTI SULL' ARTICOLO