Come scegliere i gradini per scale

Gradini in legno: come scegliere i gradini per le scale

Una prima tipologia di gradino illustrata in questa breve guida è quella in legno. Siamo adesso in presenza di un materiale dotato di buona resistenza, che però non può essere impiegato in ambienti esterni, poiché per nulla resistente all'acqua e alla presenza di eventuali agenti atmosferici, che finirebbero per rovinarne irrimediabilmente la superficie. Un gradino in legno può essere invece scelto per esser collocato in un ambiente domestico, al fine di collegare tra loro due piani dell'abitazione o per mettere in comunicazione una stanza con una soffitta/ripostiglio sopra elevato. In ogni caso, gradini di questo tipo, siano essi in legno grezzo o meno, non possono e (dunque) non devono essere esposti alle intemperie, ma offrono una validissima e resistente soluzione per qualsiasi ambiente interno.
Un modello di gradino in legno

Carrello per carriola per cerchioni Trepp Alba e segheria a Gela gerten Ruote su metallo - treppenschonend.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 88,49€


Gradini in cotto

Gradini in sassi di cotto rosso Una seconda tipologia di gradini quì presentata riguarda stavolta un modello che ben si adatta alle più svariate esigenze edilizie e può dunque esser collocato sia in ambienti 'open air' che all'interno di una abitazione o di un più vasto edificio (centri commerciali, palazzi, uffici in città). Rispetto al modello precedentemente illustrato, questi gradini realizzati in cotto sono senza dubbio più resistenti, rispetto alla corrosione effettuata da eventuali agenti atmosferici. Rispetto ai gradini in legno infatti, questa tipologia è in grado di resistere meglio e a lungo anche nel caso di piogge abbondanti e prolungate, senza però subire danni di alcun tipo nella struttura del materiale. Quanto ai costi, va sottolineato come i costi siano alquanto ridotti, toccando cifre mai superiori ai dieci euro e di solito comprese tra i quattro e gli otto euro per ciascun gradino.

  • Scalinata decorata Il fascino della scalinata non conosce flessioni e per quante possano essere le varianti e le innovazioni fatte negli anni in questo campo, una cosa resta immutabile: i gradini. Una scala deve essere ...
  • soppalco Avere un soppalco oggi è una fortuna dato che le case hanno camere piccole e non hanno ripostigli. Il soppalco, tradizionalmente viene utilizzato per riporre oggetti in disuso, vecchi bauli e roba vec...
  • Scala metallica a chiocciola In funzione dello spazio disponibile le scale prefabbricate possono assumere svariate forme: a sbalzo, a chiocciola, elicoidali, a rampa. Le scale a sbalzo sono costituite da gradini fissati alle pare...
  • Gradino a sbalzo da muratura Notevole è l'utilizzo dei gradini a sbalzo in pietra massello, sagomati in modo tale da essere connessi tra loro da un taglio scantonato. Se questo accorgimento rende più complessa l'esatta conoscenza...

Gah-Alberts 423681 - Partenza per corrimano in ferro battuto, forma corta, acciaio grezzo, ferro laminato 40 x 8 mm, 300 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,68€


Gradini in alluminio

Gradini in alluminio Una terza tipologia di gradino che l'utente può scegliere riguarda una soluzione senza dubbio più onerosa dal punto di vista economico, ma al contempo adatta a rispondere a esigenze di vario tipo. In questa breve guida dove sono forniti all'utente degli utili strumenti che daranno alcune spiegazioni su come scegliere i gradini per le scale, viene adesso ad esser presentato il modello in alluminio, spesso impiegato nelle abitazioni più moderne e nei centri commerciali più innovativi. Questa tipologia può esser impiegata anche nel caso di ambienti esterni, poiché dotata di un terminale molto resistente e particolarmente ideale qualora venga richiesto un sistema di antiscivolo sicuro. Quanto ai costi, sarà sufficiente spendere una cifra vicina ai 20 euro per ciascun gradino.


Come scegliere i gradini per scale: Gradini in marmo e in gres porcellanato

Gradini in gres porcellanato Moltissimi sono gli utenti che proprio non sanno come scegliere tra una tipologia di gradini in gres porcellanato e quella realizzata in marmo. Siamo in entrambi casi in presenza di materiali molto costosi, i cui costi in alcun modo possono essere accostati a quelli dei modelli di gradini sopracitati. Come scegliere i gradini per le scale senza esser perennemente in dubbio di aver commesso una scelta errata? In entrambi i casi, potrete star tranquilli di aver scelto dei materiali di ottima qualità e senza alcun dubbio resistenti. Per praticità, si potrebbe preferire il gres porcellanato, che può esser montato tranquillamente anche in un secondo momento, verificando però che il gradino in questione sia un pezzo unico e non una mattonella recante il pezzo anteriore stondato. In entrambi i casi, occorrerà spendere almeno 70/80 euro per ciascun gradino.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO