Montare porte per esterni

Gli strumenti necessari per montare porte per esterni

Le porte per esterni sono un importante investimento per la propria sicurezza personale. Cambiare una porta esterna può apportare un miglioramento notevole ed immediato alla vostra casa. Montare le porte per esterni è un lavoro abbastanza semplice, anche per le persone meno pratiche ed esperte di fai da te, l’importante è munirsi degli attrezzi giusti, di un po’ di tempo e pazienza. La prima cosa da fare è mettere insieme gli strumenti necessari per iniziare il lavoro. Ci sono infatti una serie di strumenti di cui si avrà bisogno nel momento in cui si andrà a rimuovere la vecchia porta in vista della sostituzione con quella nuova. Nel caso in cui non si abbia sotto mano qualcuno degli strumenti che andremo ad elencare, si può rimediare facendo una visita veloce al ferramenta più vicino a casa: livellatore, isolante, martello e chiodi, set di scalpelli, cacciavite, metro a nastro o righello, sigillante, e infine una zeppa in legno. Una volta che ci si è assicurati di avere tutti questi strumenti a portata di mano, si può dare inizio ai lavori di sostituzione delle vecchie porte.
porta bianca esterni

ZANZARIERA TENDA MAGNETICA ANTI ZANZARE MAGIC MESH CASA PORTE BALCONE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,31€


Il passaggio dalla vecchia porta a quella nuova

porta principale da esterno Per montare le porte per esterni, una volta raccolti gli strumenti, il passo successivo è quello di scegliere la porta. Naturalmente, le dimensioni e la tipologia dipenderanno dalle vostre esigenze e gusti personali, nonché dalle dimensioni del telaio della porta. Sicuramente non si vuole restare bloccati a causa di una porta delle dimensioni sbagliate! In genere, l’ideale sarebbe montare porte per esterni in legno, perché più belle, il problema allo stesso tempo è che non sono molto resistenti agli agenti atmosferici esterni, come invece possono esserlo il vetro, l’acciaio o l’alluminio. Di solito le porte in acciaio sono quelle che costano di meno, mentre il legno e la vetroresina hanno all’incirca lo stesso prezzo, a seconda anche dello stile della porta stessa. Importante anche controllare le misure per fare in modo che la nuova porta riesca a sostituire perfettamente quella vecchia, e non risulti né troppo grande, né troppo piccola. Per fare questo, basta prendere le misure della vecchia porta misurando attraverso la metà superiore ed inferiore della porta, da perno a perno. Infine, misurare la larghezza dello stipite e controllare le misure della vecchia porta con quelle della porta nuova.

  • porta di legno Le porte rappresentano indubbiamente un elemento a cui qualsiasi edificio non può rinunciare, sia che si tratti di un’abitazione che di un ufficio o di un’altra struttura lavorativa.La porta svolge ...
  • cucina La cucina rappresenta, senza ombra di dubbio, uno di quegli ambienti in cui si passa la maggior parte del tempo all’interno della propria abitazione: piuttosto frequentemente si utilizza anche solo pe...
  • Scale e ascensori Quando parliamo di scala, facciamo riferimento a quel particolare elemento che offre un vero e proprio punto di raccordo tra diversi piani della medesima abitazione: si tratta, come si può facilmente ...
  • Il Bagno Nel momento in cui si parla di bagno, nel linguaggio comune si vuole fare riferimento a tutte quella serie di strutture che permettono di curare l’igiene personale o, in ogni caso, connesse a questo a...

Songmics 6 piani Scarpiera Armadio Guardaroba Scaffale Mobiletto Modulare Nero LPC26H

Prezzo: in offerta su Amazon a: 58,99€


Preparare l’installazione della nuova porta da esterni

porta da esterni patio A questo punto, se necessario si può procedere con la rimozione del vecchio telaio e il rivestimento esterno esistente o il vecchio isolamento utilizzando un martello e un set di chiodi, o un cacciavite. Bisogna creare un’apertura massima intorno alla cornice, misurando la larghezza tra i montanti laterali, la traversa superiore della guarnizione sotto la vecchia soglia e lo spessore della parete. L’apertura di massima deve essere di almeno 2,50 centimetri. Assicuratevi per mezzo di un righello che tutto sia perfettamente livellato. Ora bisogna inserire la nuova porta e assicurarsi che tutto sia pronto per fare in modo che non ci siano imprevisti e la sua installazione proceda a gonfie vele. Il passo successivo richiede l’applicazione del sigillante, fondamentale per le porte da esterni perché consente di non lasciar passare il freddo o il caldo, a seconda delle condizioni atmosferiche presenti all’esterno.


Montare porte per esterni: Gli ultimi passi per montare le porte per esterni

mobili moderni porte Per inserire la porta nell’apertura è meglio lavorare dall’esterno della casa. Per iniziare, bisogna posizionare il fondo della prima porta, inclinandola verso di sé, quindi farla scorrere nella giusta posizione. Per svolgere questa operazione nel modo più corretto possibile ed evitare errori è consigliabile arruolare un amico che aiuti a sollevare e a posizionare la porta a seconda del suo peso. A questo punto bisogna assicurarsi che la porta abbia centrato l’apertura e che il telaio sia a posto, quindi far scorrere il resto della porta. Posizionare le zeppe in legno dietro ai punti dove verranno attaccate le cerniere al telaio della porta. La porta è temporaneamente protetta: dopo aver effettuato le regolazione necessarie, si può fissare la porta in via temporanea utilizzando dei chiodi, evitando però di fissarli fino in fondo. Ora si può iniziare a testare la porta per capire se si apre e si chiude bene, senza problemi, e verificare che anche dall’esterno la porta risulti regolare e ben posizionata.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO