Come scegliere il top cucina

Come scegliere il top cucina

Ampio e spazioso, oppure piccolo ma funzionale, il top cucina è un elemento fondamentale per assicurare praticità ed efficienza all'ambiente living. Per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze è essenziale prendere in considerazione alcune caratteristiche fondamentali. Resistenza, facilità di pulizia, requisiti estetici sono infatti aspetti imprescindibili per individuare il piano di lavoro ideale. Le diverse performance dei top da cucina sono determinate principalmente dai materiali in cui sono realizzati e, da questo punto di vista, il mercato offre un'ampia varietà di proposte, utili anche ad ottenere un buon compromesso tra qualità e prezzo. I materiali più utilizzati spaziano dal legno al laminato, dalle pietre all'acciaio. Attualmente sono molto diffuse anche soluzioni innovative, costituite da speciali resine che assicurano ottima resa e design all'avanguardia.
top cucina

Wandtattoo Wandbild #143 Judo Ju Jutsu Figther ver. Taglie e colori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Top cucina in legno e in laminato

top legno Il legno regala all'ambiente un piacevole aspetto naturale ed intimo. Per i top da cucina si utilizza prevalentemente legno massello di rovere, di frassino o anche di ciliegio. Si può scegliere soprattutto per rispondere ad esigenze di gradevolezza estetica ma presenta alcuni svantaggi che non sempre lo rendono ideale per la zona living. Il legno è infatti abbastanza delicato e, se non trattato in modo opportuno, non è molto resistente ai graffi. Può inoltre assorbire facilmente liquidi e umidità. Presenta in genere costi elevati. Diverso è il caso del laminato, che è fra i materiali più economici anche se presenta una resa estetica decisamente inferiore. Costituito in genere da una struttura legnosa ricoperta uno strato di laminato è mediamente resistente a usura, urti, non richiede una cura eccessiva e può essere realizzato praticamente in tutti i colori.

  • Alcune note La sicurezza in casa è oggi uno dei must all’interno delle nostre abitazioni. Senza dubbio occorre fare un chiarimento iniziale e comprendere a cosa è giusto fare riferimento ogni qual volta sentiamo ...
  • Alcune note Spesso, sia che siamo degli addetti ai lavori che dei normali fruitori di cucine, il fulcro della nostra scelta ruota intorno al concetto di piano cottura. Quando si parla di differenti tipologie di c...
  • Mobili cucina Arredare lo spazio cucina è sinonimo di scelta di mobilio di buona qualità e miglior prezzo; uno tra i più importanti ambienti vivibili di una casa, lo spazio cucina deve presentare delle caratteristi...
  • Piano cucina I piani cucina sono molto utili, sia per avere un appoggio per pentole e piatti, sia per lavorare con più comodità nella realizzazione delle varie ricette.Anche quelli di migliore qualità, dopo alcu...

Wandtattoo Wandbild #97 Testa di Cavallo cavallo equitazione ver. Taglie e colori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,6€


Top cucina in metallo e in pietra

cucina Il metallo è un altro grande protagonosta dei piani da cucina. Molto diffuso è il classico acciaio inox che ha il pregio di non risentire del calore e di essere molto igienico, in quanto non assorbe lo sporco. Data la sua facilità a graffiarsi, viene spesso trattato con particolari smaltature che lo proteggono da tagli e abrasioni ma che incidono sul prezzo. Anche le pietre naturali sono molto utilizzate nelle cucine, soprattutto il marmo e il granito. Hanno il vantaggio di conferire un tocco di eleganza ad ogni ambiente e offrire la possibilità di scegliere numerose sfumature da adattare a cucine di ogni colore. Di contro hanno un costo elevato e richiedono alcune accortezze per la manutenzione. Sono poco resistenti a sostanze acide o a detersivi aggressivi; al contempo sopportano bene il calore e sono attualmente lavorate per ridurre al minimo la loro classica porosità, che le predispone ad assorbire acqua e altri liquidi.


Materiali innovativi per i top cucina

Duraturi e allo stesso tempo belli, sono i top realizzati con nuovi materiali ottenuti dall'impiego e dalla lavorazione delle resine. Tra questi vi è, ad esempio, l'Okite®, pregiato materiale costituito da quarzo, resine e pigmenti naturali. Ha il vantaggio di essere accattivante nell'aspetto ma anche molto funzionale: non teme infatti urti o graffi ed è altamente impermeabile a sporco e umidità. E' inoltre certificato come materiale igienico, atossico e non nocivo per l'ambiente. Queste stesse caratteristiche sono proprie anche del Corian®. Composto da resina e minerali naturali, è particolarmente indicato per cucine di design e per la creazione di ambienti dallo stile moderno ed elegante. Il materiale è molto liscio, non presenta fessure e quindi non trattiene lo sporco. Ha un aspetto lucido che richiede un minimo di manutenzione e di attenzione, ma è molto resistente al calore e all'usura. In caso di piccoli danni è inoltre facilmente riparabile. Le prestazioni di questi materiali innovativi sono molto elevate e questo giustifica i loro prezzi non molto economici.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO