Regole per la costruzione di edifici

Le regole per la costruzione degli edifici a impatto zero

Per migliorare l'efficienza energetica degli edifici, è necessario abbassare i livelli di emissioni nocive e coinvolgere tutti i cittadini. La normativa del 2005 spiega molto bene quali siano gli obblighi nel settore dell'edilizia, ossia, le certificazioni da rilasciare in tema di classi energetiche. Gli edifici del futuro devono possedere elevati standard di risparmio energetico. Lo scopo è quello di dimostrare di utilizzare in modo cosciente e responsabile l'energia e conoscere i gravi danni causati da anni di cattiva gestione delle emissioni di CO2. La direttiva mette in evidenza quali materiali devono essere utilizzati nelle costruzioni, le sostanze che non devono inquinare e che devono garantire un certo comfort termico. L'aspetto più importante non è solo la trasformazione degli edifici in costruzioni a impatto zero sull'ambiente, ma anche lo smaltimento senza impattare sull'ambiente.
norme tecniche per costruire edifci

Kemper 1650 Taglia Polistirolo Professionale, 9 W, Archetto, Lama Lunga e Corta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,1€
(Risparmi 17,82€)


Progettazione di un edificio

normative vigenti e certificazioni La progettazione di un edificio si basa su tre fasi principali: l'idea, la definizione degli spazi interni e esterni e l'elaborazione finale. Esistono, inoltre, delle regole per la costruzione degli edifici che gli esperti del settore dell'edilizia conoscono molto bene. Il punto di partenza è l'ideazione, ossia, l'insieme delle informazioni relative alla consistenza volumetrica e alla forma planimetrica. Tali informazioni nascono dai dati presenti nel comune dove si trova il progetto di massima. La seconda fase riguarda la definizione degli ambienti in relazione ai regolamenti vigenti sugli impianti igienico-sanitario, elettrici, sull'inserimento ambientale e sulla sicurezza. E' obbligatorio andare al Comune di residenza e farsi rilasciare le autorizzazioni edificatorie. L'elaborazione finale riguarda i progetti realizzati da geometri o architetti abilitati che hanno il compito di consegnarli in cantiere.

  • Alcune note Il concetto di muri e muratura rappresenta da sempre un elemento di notevole importanza nell'ambito dell'arredamento. O, anche, nell'ambito di tutte quelle che sono le principali questioni relative al...
  • Alcune note In molte occasioni sentiamo parlare di materiali in edilizia e anche di edilizia fai da te: talvolta nella giusta proporzione e qualche altra volta in contesti completamente differenti e anche fuori l...
  • cartongesso Il cartongesso è un materiale assai usato in edilizia, principalmente per le sue caratteristiche di leggerezza e maneggevolezza. Esso è costituito da gesso di cava, minerale molto diffuso, compresso t...
  • lavorazione creta La creta, comunemente nota anche come argilla, è un elemento naturale di costituzione fine, usato nell'ambito delle costruzioni a partire dal periodo Neolitico. In antichità la creta veniva utilizza...

Loft industriale dell'annata personalità creativa stile lampadari ristorante e caffè bar villaggio americano ruota lampadari in ferro battuto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 87€


Regole per la progettazione degli edifici

regolamento impianti fotovoltaici Le prime regole per la progettazione degli edifici iniziano con l'acquisizione di tutti gli elementi utili ad effettuare una proposta progettuale precisa e corretta. Le informazioni devono chiarire le dimensioni dell'edificio, la superficie complessiva realizzabile, le distanze dai fabbricati limitrofi, dai confini del lotto edificabile, dalle aree pubbliche, il numero delle unità immobiliari realizzabili. Il numero dei piani da realizzare permette di capire quali siano le esigenze del committente e le sue richieste particolari. Il progetto deve essere in relazione alle potenzialità che esprime l'area di intervento e deve tener conto dei parametri e degli indici previsti dagli strumenti urbanistici in essere. Il Comune dispone di tutte le informazioni necessarie affinché la costruzione possa andare a buon fine, come le norme tecniche di attuazione del piano regolatore generale, il regolamento edilizio comunale, l'eventuale pianificazione attuativa e il piano regolatore vigente per l'area di progetto.


Regole per la costruzione di edifici: I permessi per costruire gli edifici

progetto costruzione mura Tra i permessi rilasciati per la costruzione di un edificio entrano in gioco diversi enti come L'ASL, i vigili del fuoco, certificazioni e autorizzazioni dell'ufficio tecnico o delle amministrazioni che si occupano della tutela dell'ambiente, dei beni culturali e del paesaggio. Gli assensi variano a seconda del tipo di costruzione, quindi anche le domande saranno diverse. Se si intende, per esempio, effettuare la copertura parziale di un terrazzo, potrebbero sorgere dei problemi condominiali inerenti la tutela dell'estetica. Capita spesso che gli interventi edili possono modificare l'aspetto estetico e quindi il decoro della struttura. Per costruire un'abitazione vicino al mare, le regole vigenti sono molto precise, in quanto il rispetto dell'ambiente e del paesaggio sono gli aspetti pi importanti. Prima di procedere alla costruzione, é necessario consultare le regole per la costruzione degli edifici vigenti, chiedere al Comune, alla Regione e alla Provincia gli aggiornamenti in materia e agire sempre con l'aiuto degli esperti per non rischiare di avere problemi in un secondo momento.



COMMENTI SULL' ARTICOLO