Case attive come funzionano

Le case attive come funzionano

Per sapere le case attive come funzionano, basta pensare a tutte le diverse tecnologie che si possono applicare a questo progetto. Queste soluzioni ci permetteranno di eliminare i costi di riscaldamento, di consumo energetico, e trasformeranno la casa in una fonte di reddito. La casa attiva, è costruita con materiali bio-edili e legno che contengono la dispersione termica. L'utilizzo di particolari laterizi la rendono antisismica. L'integrazione di pannelli solari, generano il fabbisogno di energia necessaria per il funzionamento dell'impianto elettrico e di riscaldamento. L'istallazione di scambiatori di calore consentirà di godere del caldo nella stagione fredda e rinfrescare la casa d'estate. Grazie alle tecnologie di nuova generazione, la casa attiva è una soluzione che si può applicare sia ad una vecchia abitazione che ad una di nuova costruzione.
Esempio di casa attiva

CLEVER Dog Wifi Wireless sicurezza WiFi sorveglianza Remote View Camera Fotocamera panoramica 180 ° HD Wireless telecamera con audio a due vie, Remote di Vista Monitor Video Motion Detect e funzioni di visione notturna

Prezzo: in offerta su Amazon a: 52,99€
(Risparmi 74,62€)


Case attive come funzionano: l'isolamento termico

Casa attiva in legno Le case costruite con i normali criteri, hanno una dispersione di calore di circa 500 kWh/m2/anno. Contrariamente, la dispersione dovrebbe essere di una perdita di calore non superiore a 60 kWh al metro quadrato all'anno. Le case attive come funzionano per rispettare questi valori? Prima di tutto installano serramenti efficienti, che eliminano la dispersione di calore. Il tetto e le solette della casa attiva sono coibentati. Le pareti verticali ed i rivestimenti esterni sono "a cappotto", il cui sistema consiste nell'applicazione di pannelli isolanti ricoperti da malte adesive. Per il riscaldamento dell'abitazione, è prevista l'istallazione di impianti di ricambio d'aria e di recupero d'energia. Una diagnosi energetica dell'edificio, se di vecchia costruzione, ci indicherà quali di questi interventi sarà necessario effettuare e ci permetterà di stabilire con quali criteri e modalità dovremo realizzarli.

  • Casette per giardino La loro forma compatta e la loro robustezza le rende ideali per creare un piccolo spazio accogliente e duraturo; molto graziose e ben definite, arredano con gusto il giardino, creando un connubio tra ...
  • Casetta in legno I pregi e i difetti delle casette in legno si valutano ovviamente in riferimento alle tradizionali soluzioni abitative, ovvero le classiche case in cemento. Da questo punto di vista i vantaggi delle c...
  • casa su ruote Una casa mobile è una piccola struttura prefabbricata, costruita precedentemente in fabbrica e di veloce assemblazione sul posto, che offre una facilità di spostamento su ruote, tale da renderla carat...
  • casa in legno Pure essendo un materiale dalle enormi qualità, a livello costruttivo il legno non è mai riuscito a livello tecnologico a superare materiali come il calcestruzzo o l'acciaio. Grazie all'avvento del le...

JTDEAL 50 pz Adesivo Backed Nylon Cavo Regolabile Clip, Premium adesivo di 3M filo di Nylon Serracavi, Clip Organizzatore del Cavo per l'ufficio, Parete, Cavo di Alimentazione Computer, Auto e Casa (Nero)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€
(Risparmi 14,36€)


Creare la propria energia termica

Casa con impianto fotovoltaico Quando si parla di energia, automaticamente pensiamo alla bolletta elettrica da pagare. Facendo un'accurata analisi del costo che affrontiamo annualmente, ci renderemo conto che la spesa maggiore è assorbito dal consumo di acqua calda e riscaldamento. La casa attiva, con l'impianto fotovoltaico, andrà a prendere l'energia che gli serve dagli accumulatori o direttamente dalla rete. L'impianto produce, generalmente, una quantità di energia pari al nostro fabbisogno di trent’anni. Si deduce che, prelevata la quantità che necessita, il resto potrà essere immesso nella rete elettrica. Questo ci permetterà di percepire un ricavo annuale, oltre che darci la possibilità di poter accedere agli incentivi economici, previsti a favore di chiunque installi un impianto fotovoltaico. Annullare i costi e ottenere dei ricavi, è lo scopo di questo metodo innovativo che produce energia ad emissioni zero.


Dal sole l'acqua calda

Pannelli isolanti termici Le case attive come funzionano per la fornitura di acqua calda? I pannelli solari sono di due tipologie diverse: i pannelli fotovoltaici, che assorbono la luce del sole trasformandola in energia elettrica; i pannelli solari termici, che assorbono la luce del sole per riscaldare l'acqua. Questi ultimi daranno la fornitura che ci serve. L'impianto idrico la distribuirà per scopi igienico-sanitari, come doccia e bagno, oppure per usi termici, come impianto di riscaldamento, acqua della piscina o ad altri usi a cui vogliamo destinarla. Il pannello solare termico, è composto da una superficie piana di colore nero, dove all'interno sono posizionati dei tubi che contengono uno speciale liquido. Su questa superficie, ad una distanza di circa 10 centimetri, viene posta una lastra di vetro trasparente. I raggi del sole, attraversando il vetro, colpiscono la superficie nera che, catturando il calore, si surriscalda. La temperatura, all'interno dei tubi, può raggiungere i 200 gradi centigradi. Il liquido racchiuso nei tubi, viene fatto circolare da uno scambiatore di calore, posto all'interno di un serbatoio di accumulo. In questo modo possiamo avere acqua calda tutto l'anno a costo zero.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO