I migliori tappeti per bambini

I migliori tappeti per bambini

I tappeti adatti alle camerette dei bambini non vanno bene per le altre camere. Se hanno il pelo lungo o sono difficili da pulire, incorporano molta polvere, che nuoce all'apparato respiratorio dei piccoli, non potendoli lavare spesso. Anche i tappeti che sono lavorati molto e richiedono particolari trattamenti per la pulizia, non è il caso di metterli in una stanza per bambini. Vista la procedura per pulirli infatti, possiamo farlo al massimo annualmente, nel frattempo la polvere e lo sporco potrebbero procurare allergie. I tappeti adatti ai bambini devono essere di piccole dimensioni, in modo che possano essere lavati periodicamente, anche in lavatrice ad alte temperature ed igienizzati particolarmente. I bambini gattonano sul tappeto o si siedono a giocare e quindi non ci deve essere sporcizia.
Tappeto per bambini

Torcia Lampada Frontale LED CREE, Ricaricabile Tramite USB, Estremamente Luminosa, Leggera, Comoda e Facile da Usare, Perfetta per Correre, Camminare, Leggere, fare Campeggio o Arrampicata, per Bambini, per il Fai da Te e Molto Altro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,97€
(Risparmi 20,02€)


Didattica nei tappeti per bambini

Tappeto didattico per bambiniI tappeti adatti ai bambini hanno una funzione didattica e non solo di riparare dal freddo. In alcuni ci sono lettere o animali, quindi il piccolo che si siede inizia a visualizzare ed a comprendere le forme e tutto ciò attrae la sua attenzione. Si impara giocando o semplicemente riconoscendo i simboli del tappeto. Quelli adatti ai bambini hanno forma diverse, colori allegri e vivaci e creano un ambiente accogliente. Seduti sul tappeto i bimbi si sentono protetti ed imparano più facilmente. Alcuni hanno addirittura pallottolieri, giochi geometrici o piste di automobiline. La loro funzione infatti non è solo quella di appoggio e di isolamento dal freddo, alcuni possono anche essere distesi sull'erba, nei giardinetti e nelle gite all'aperto.

  • tappeto La casa è forse il luogo più importante, in quanto rappresenta un nido domestico e, al quale occorre dare una certa importanza dal punto di vista della progettazione e dell’arredamento. Ogni elemento ...
  • Salotto con alcuni elementi etnici africani Il cosiddetto stile etnico è il risultato della fusione di culture, tradizioni e tendenze appartenenti a popoli di diversi Paesi del mondo. Nel passato questo stile di arredamento era appannaggio di c...
  • Alcune note Nella larga maggioranza dei casi quando sentiamo parlare o quando anche parliamo noi in prima persona di tappeti pregiati il nostro pensiero va direttamente ai tappeti persiani. E, ovviamente, in mani...

Coavas 3Pcs Farfalla colazione cucina tavolo e sedie da pranzo, in legno Set White

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,99€


I materiali adatti ai tappeti per bambini

Materiale per tappeti Il tappeto che il bambino usa non necessariamente deve essere gettato via o riposto, quando è cresciuto. Inoltre può accompagnare il bimbo nella crescita e quindi deve essere resistente per durare vari anni. I materiali da preferire sono le fibre naturali, antipolvere ed anallergiche. I tessuti naturali sono più pratici anche nel lavaggio e resistono alle alte temperature, oltre ad adattarsi alle temperature esterne. Danno fresco in estate e nelle stagioni fredde sono in grado di assorbire il calore e l'umidità e le rilasciano in seguito piano piano, a piccole dosi, naturalmente. I tessuti sintetici ed i colori troppo forti ed aggressivi sono da evitare, i bambini infatti portano spesso le mani alla bocca. Tappeti di cui non si conosce la provenienza o troppo elaborati sono da evitare.


Tappeti per bambini speciali

Tappeti per bambini speciali Non dimentichiamo di parlare dei tappeti per i bambini speciali, quelli che chiamiamo diversamente abili, ma che in realtà di diverso hanno solo il modo di esprimere i loro sentimenti. I tappeti devono essere particolarmente sicuri e festosi. A seconda della disabilità si dovrà scegliere la didattica da inserire, senza dimenticare di dare largo spazio al gioco, fondamentale fonte di apprendimento e di contatto con la realtà. Si potrà dotare di piccoli dispositivi musicali o sensoriali, di luci colorate e di giochi in movimento. Per il bambino che sta sdraiato il gioco deve essere a portata di mano, come un piccolo dispositivo attraverso cui i genitori possono sentire e sorvegliere anche da stanze diverse. Pediatri e cliniche che si occupano di neuropsichiatria infantile, sapranno consigliare le migliori soluzioni.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO