Quando usare radiatori a gas

Quando conviene usare i radiatori a gas

Ci sono vari modi per riscaldare gli ambienti, le case, gli uffici, tra i quali i radiatori a gas. Questi funzionano tramite un sistema che preleva l'aria fredda e la converte, rilasciando aria calda nell'ambiente circostante. Possono lavorare anche senza ricircolo, evitando rumori cacofonici che a lungo andare potrebbero rivelarsi fastidiosi. Solitamente questi impianti vengono aggiunti ad altri già esistenti se si rivelano insufficienti. Sono facili da comandare tramite pannelli di controllo semplici che regolano accensione, temperatura e ventilazione. Utilizzando un radiatore a gas il grande vantaggio è quello di un utilizzo oculato del calore, evitando sprechi e risparmiando tantissima energia. La posa in opera è semplicissima e la resa termica è ottima, efficace ed ecologica.
Radiatore a gas moderno

Rowenta VU6670 Eole Infinite Ventilatore a Torre, Tecnologia Di Oscillazione a 180°

Prezzo: in offerta su Amazon a: 109,99€
(Risparmi 20€)


Installazione radiatore a gas

Installazione radiatore a gas Questo sistema di riscaldamento è un sistema autonomo, che riesce a climatizzare i singoli locali indipendentemente e permette di raggiungere il massimo risparmio energetico con un minimo impatto ambientale. Per l'installazione, come abbiamo detto, bastano pochi minuti e due semplici collegamenti senza smontare l'impianto pre-esistente: non richiende quindi opere murarie di sorta o la presenza di canna fumaria. Questi radiatori a gas possono essere anche una valida alternativa ad altri impianti di riscaldamento, per esempio in locali non usati di frequente come case di montagna, case vacanza, oppure in case vecchie, difficili da ristrutture o in ambienti monofamiliari, nei quali si può raggiungere subito il risultato desiderato. Tutti gli impianti di questo tipo godono di certificazione CE.

    Accessori per Bagno 2 Appendini per Radiatori - LIU' CLASSIC Bianco

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,9€


    I vantaggi del radiatore a gas

    Riscaldamento eco-solidale Rispetto al riscaldamento centralizzato, il riscaldamento a gas produce significativamente meno emissioni. Quindi non è soltanto più eco-solidale, ma anche più pulito: il riscaldamento a gas emette solo acqua e biossido di carbonio e pertanto non necessita di manutenzione periodica come la pulizia del riscaldatore dai residui di combustione. Tuttavia è necessaria la pulizia dei filtri e almeno una manutenzione annuale da parte di un ingegnere che eliminerà i depositi di zolfo. Inoltre, con riscaldamento a gas, non avrete bisogno di un grande serbatoio ma il gas arriverà comodamente e in modo sicuro attraverso un tubo. Questo tipo di riscaldamento è anche generalmente più economico dei sistemi elettrici. In definitiva, sia il costo che le considerazioni di installazione e manutenzione, indicano che riscaldamento a gas è la scelta migliore per la maggior parte degli ambienti.


    Quando usare radiatori a gas: Come scegliere il radiatore giusto?

    Radiatori a gas per il bagno I radiatori del ventunesimo secolo sono sempre più moderni in stile, colore e forma, invogliano all'acquisto soltanto per la loro bellezza. La tentazione di adattarli ai nostri ambienti è fortissima ma è importante non perdere mai di vista il loro scopo principale: riscaldare la tua casa. Nella scelta del radiatore più adatto bisogna affidarsi quindi a tecnici competenti e venditori sempre disponibili. Scegliete la posizione giusta nel quale installarli, di solito nella parte più fredda della stanza, sotto o adiacenti ad una finestra o su una parete esterna: maggiore è la dimensione, maggiore è la potenza termica. Non dimenticate che un riscaldamento di questo tipo diventa una necessità in un bagno moderno: per questo ci sono i classici termosifoni che in questo caso possono aiutare molto.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO