Progettare l'illuminazione della casa

Progettare l'illuminazione della casa: la cucina

Per progettare l'illuminazione della casa in modo intelligente bisogna innanzitutto considerare la funzione dell'ambiente da illuminare. La cucina è un ambiente molto particolare in quanto molto spesso racchiude sia una zona di relax in cui si trascorrono la maggior parte dei momenti di convivialità giornalieri, sia una zona di lavoro. Quando si cucina molto spesso si ha a che fare con strumenti che possono diventare pericolosi, per questo è raccomandabile definire un piano di lavoro su cui progettare un'illuminazione dedicata, intensa, che consenta una buona visione durante la propria attività. Molte cucine possiedono a questo scopo delle predisposizioni per montare dei faretti che diano illuminazione diretta sul top, in caso contrario è comunque possibile installare dei faretti a tale scopo, anche se non previsti dalla struttura della cucina. Per la zona da pranzo è invece consigliabile focalizzarsi su un'illuminazione meno intensa, più calda, magari prevedendo l'utilizzo di un trimmer che consenta di regolare l'intensità luminosa.
Esempio di illuminazione in cucina

MEIKEE Faretto a LED da 10W con sensore di movimento Proiettore LED a basso consumo energetico con colorazione bianco freddo 6500K, grado di impermeabilità IP65 quindi adatto anche all'uso esterno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 42€)


Progettare l'illuminazione della casa: il bagno

Esempio di illuminazione bagno Se a primo avviso progettare l'illuminazione della casa può sembrare qualcosa di immediato, quando si parla di bagno questo non risulta essere mai vero. In qualunque tipologia di casa, il bagno avrà sempre due aspetti da tenere in considerazione: l'illuminazione deve regalare un'atmosfera armoniosa e rilassante ma che al tempo stesso permetta di svolgere attività riguardanti l'igiene persone in modo rigoroso. Per un'illuminazione del bagno ad hoc è consigliabile prevedere una zona di illuminazione dedicata per l'area specchiera/lavandino, utilizzando applique, faretti o delle moderne strisce led. La restante zona del bagno può essere illuminata a seconda del proprio gusto personale, sbizzarrendosi nella scelta tra faretti da incasso, lampadari, plafoniere e lampade da parete, scegliendo delle lampade a luce calda, in modo da rendere l'ambiente più accogliente.

    MCTECH 6 X 48W LED luci del lavoro 6000K 67 lampade IP invertendo lavoro della luce 3800lm

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 62,99€


    Progettare l'illuminazione della casa: le camere e il salone

    Strisce led luce calda Per il salone l'illuminazione deve rendere l'ambiente accogliente e invitante. Una soluzione moderna, in grado di coniugare buon gusto e bassi consumi energetici è l'utilizzo di strisce led lungo il perimetro della stanza: le strisce vengono posizionate all'interno di apposite greche di gesso e l'illuminazione viene direzionata verso il soffitto, evitando la presenza di luci dirette nella stanza e garantendo un'ottima illuminazione dell'ambiente. Se la stanza è molto spaziosa e la soluzione proposta potrebbe non risultare sufficiente è possibile integrare l'illuminazione con un lampadario a soffitto o magari una plafoniera in gesso, richiamando così le greche perimetrali. L'illuminazione di camere da letto e camerette può variare a seconda del gusto personale, spaziando attraverso le varie possibilità che offre il mercato; quello che però non può mancare sono le bajour: un consiglio è quello di disporre del comando di accensione/spegnimento delle bajour anche nella pulsantiera della luce principale dimodoché quando venga spenta la luce della stanza non si rimanga completamente al buio finchè non si è nel letto.


    Progettare l'illuminazione della casa: l'esterno

    Vasi a led colorati Il mercato offre un vastissimo assortimento di illuminazioni per l'esterno, indipendentemente si tratti di giardini, terrazzi o balconi. Un evergreen per i balconi sono le applique da parete per esterni, soluzione comunque valida per illuminare il perimetro della casa, sia che si tratti di balconi sia che si tratti di giardini. Un passo nella tecnologia può essere la scelta di fioriere a led, che si illuminano, alcune cambiando anche colore, dando un tocco di innovazione al proprio giardino o terrazzo. Un'altra idea può essere l'utilizzo di lampioni a led alimentati dalla luce solare, installabili nel terreno del proprio giardino o sul proprio terrazzo come dei lampioni ma senza dover passare alcun cavo. Altra soluzione chic e funzionale sono i faretti a pavimento, spesso utilizzati intorno alle piscine o per tracciare un percorso all'interno del giardino.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO