lluminotecnica

Illuminotecnica

L'illuminotecnica è fondamentale nella realizzazione di un'illuminazione, ma al di là dei calcoli matematici ricomprende alcune discipline con cui si interseca indissolubilmente, come l'elettrotecnica, in cui vengono presi in considerazione i tipi di impiantistica e i modelli di lampadine. In secondo luogo la normativa: quella di sicurezza quando si tratta di installare un'illuminazione di emergenza, ma anche quella che norma il risparmio energetico ed infine l'inquinamento luminoso. A seguire, la fisiologia e la psicologia della visione che prendono in considerazione la percezione che l'occhio umano ha della luce, insieme all'ergonomia dell'illuminazione e al comfort visivo, importanti in qualunque situazione e indispensabili nella progettazione di un posto di lavoro, in quanto rientranti nel campo di applicazione della legislazione sulla sicurezza nel lavoro. Infine il design, imprescindibile poiché l'effetto finale è demandato a questa disciplina.
L'illuminazione è anche soggettiva

SHINE HAI Lampadina LED GU10 6W a 50w,480LM,Luce Bianca Calda 2700k,200-240V,Confezione da 6 Faretti LED

Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,98€
(Risparmi 22,72€)


La regola dei tre effetti

Illuminazione a risalto della strutturaL'illuminotecnica, per creare situazioni efficienti, non deve mai prescindere da quella che è la regola dei tre effetti: la luce come elemento utile alle funzioni visive, l'effetto biologico della luce e, terzo, la sua percezione emotiva da parte dell'essere umano. Nel primo effetto sono ricomprese le norme sui posti di lavoro e la disposizione della luce che deve trasmettere una sensazione di benessere generale. Il secondo effetto riguarda l'impatto diretto sulla biologia generale che la luce ha, essendo il principale regolatore del ciclo circadiano e influente sull'umore, potendo infondere una sensazione di rilassamento in chi vi è esposto. Chiude la lista l'aspetto emotivo che la luce stimola, sottolineando gli aspetti strutturali e creando atmosfera.

    Atmosfera Lamp, lampada da tavolo, Hmeng sensibile al tocco 256 RGB delle luci di colore, Comodino sensori tattili di dimmerabili Modifica intelligente lampada

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 24,5€


    La normativa di riferimento per l'illuminotecnica

    Illuminazione naturale e artificiale Quali sono le norme a cui deve sottostare l'illuminotecnica? Per gli ambienti interni la norma europea UNI EN 12464 che in Italia è il principale riferimento, non esistendo nel nostro Paese, una normativa specifica a livello statale. Per quanto riguarda gli ambienti esterni la norma di riferimento è la UNI EN 13201.La UNI EN 12464 fà sì che sui posti di lavoro la luce presente sia adatta ad ogni singola esigenza specifica, garantendo che ogni attività svolta possieda una luce uniforme, esente da abbagliamenti o riflessi, mettendo al primo posto le necessità visive delle persone e non le caratteristiche del locale. Con l'illuminazione "personalizzata" che si crea si incide anche pesantemente sugli effetti emotivi e biologici della luce sull'animo umano (stiamo rispettando la famosa regola dei tre effetti).


    Tipi di lampade

    Un uso...particolare di un ledOggi l'illuminotecnica può contare su diversi tipi di lampade per raggiungere e mantenere gli standard richiesti: lampade alogene, fluorescenti, fluorescenti compatte, a ioduri metallici, a vapori di sodio ad alta pressione e a diodi luminosi (LED).Dire quale sia la tipologia di lampade più adatta ad un ambiente piuttosto che ad un altro è compito del progettista. In linea generale possiamo affermare che fino a qualche tempo fa nelle case ad uso privato si preferivano le lampade ad incandescenza, notoriamente scarsamente efficienti e con poca durata; mentre a livello professionale si preferivano le lampade a scarica perché hanno un funzionamento più economico. Tuttavia, oggi i LED si stanno imponendo in ogni ambiente perché dotati di altissima efficienza luminosa e lunga durata.




    COMMENTI SULL' ARTICOLO